Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Come richiedere l’indennità di invalidità a causa dell’HIV

Come richiedere l’indennità di invalidità a causa dell’HIV

0
78

La Social Security Administration (SSA) elenca l’HIV e le sue complicazioni tra le condizioni di salute potenzialmente ammissibili allo stato di disabilità. A seconda di quanto in modo significativo il tuo stato di HIV influisca sulla tua capacità di lavorare, potresti avere diritto a un alloggio oa un sussidio di lavoro.

Richiedere lo stato di disabilità è un processo che richiede molte scartoffie sia da parte tua che del medico. Esamineremo le informazioni che devi sapere sull’idoneità, i ricorsi e le sistemazioni per i sussidi di invalidità quando hai l’HIV.

Eleggibilità

La SSA definisce una disabilità come qualsiasi condizione che impedisce a una persona di svolgere un’attività lavorativa sostanziale e retribuita per 12 mesi o più. In questa definizione rientrano anche le condizioni di salute che dovrebbero provocare la morte.

La SSA riconosce che l’HIV è una di queste condizioni che potrebbe portare allo stato di disabilità. Tuttavia, non tutte le persone con HIV hanno una disabilità. I sintomi dell’HIV hanno uno spettro di gravità. Alcuni farmaci consentono alle persone sieropositive di avere livelli virali quasi non rilevabili e sintomi minimi o nulli.

Per beneficiare delle prestazioni di invalidità, secondo le linee guida della SSA, una persona deve avere manifestazioni mediche dell’HIV sufficientemente significative da impedirle di lavorare.

La SSA valuta le persone per lo stato di disabilità caso per caso. Vengono esaminate sia le condizioni di salute mentale che i sintomi fisici. Alcune complicazioni derivanti dall’essere sieropositivo aumentano la probabilità che la SSA ti consideri per le indennità di invalidità.

Questi includono:

  • frequenti infezioni opportunistiche
  • disturbi emorragici
  • Sindrome da deperimento da HIV (grave perdita di peso)

  • cardiomiopatia
  • disturbi renali

La SSA considera anche l’impatto della tua condizione su:

  • funzionamento sociale
  • completare i compiti
  • capacità di svolgere le attività della vita quotidiana

Come applicare

È possibile richiedere lo stato di disabilità di persona o online tramite la SSA. Il processo richiede una notevole quantità di scartoffie indipendentemente dal metodo di applicazione scelto.

Se fai domanda online, dovrai creare un account “la mia previdenza sociale”. In questa fase, potresti dover includere documenti identificativi come un modulo W-2 o moduli fiscali, nonché il tuo numero di telefono e una carta di credito per confermare la tua identità.

Alcuni degli elementi principali che ti verrà chiesto di fornire durante il processo sono:

  • documenti che mostrano quando ti è stato diagnosticato l’HIV
  • qualsiasi risultato di laboratorio che dimostri che sei sieropositivo e altri test di laboratorio pertinenti che trasmettono il tuo attuale stato di salute
  • referti personali o medici su come l’HIV potrebbe influire su di te, inclusi sia le condizioni di salute mentale che i sintomi fisici (come nausea, debolezza muscolare, depressione)
  • referti diagnostici di condizioni mediche note per verificarsi con l’HIV. Gli esempi includono condizioni come il sarcoma di Kaposi polmonare o il linfoma a versamento primario
  • storia lavorativa, compresi i lavori svolti negli ultimi 5-10 anni, nonché i tuoi guadagni e benefici. I tuoi guadagni precedenti possono aiutare a determinare quanto ricevi dalla SSA

Come fare ricorso

Se la SSA rifiuta la tua domanda di indennità di invalidità, hai il diritto di presentare ricorso. Hai 60 giorni di tempo dalla ricezione di questo avviso per impugnare la decisione.

La tua lettera di decisione includerà i motivi della SSA per negare la tua richiesta. Questi dovrebbero essere affrontati nel tuo ricorso, che puoi presentare online o di persona presso l’ufficio di previdenza sociale più vicino. Puoi caricare documenti giustificativi aggiuntivi durante il processo per rafforzare la tua richiesta, come referti medici.

Il processo di ricorso ha quattro livelli, il che significa che puoi intensificare il tuo ricorso se dovesse continuare a essere respinto.

  • presentare ricorso per riesame
  • partecipare a un’udienza davanti a un giudice di diritto amministrativo
  • l’esame del ricorso da parte del Consiglio d’Appello
  • far esaminare il tuo ricorso da un tribunale federale

Alcune persone potrebbero scegliere di assumere un avvocato per aiutarli a presentare un ricorso per invalidità. Se non sei in grado di garantire l’assistenza legale finanziariamente, contatta l’ufficio di previdenza sociale locale. Possono fornirti un elenco di organizzazioni di servizio che potrebbero essere in grado di aiutarti con il tuo appello a costo minimo o nullo. Questi includono:

  • società di assistenza legale
  • scuole di diritto
  • associazioni forensi locali

Alloggi

L’Americans with Disabilities Act (ADA) del 1990 protegge dalla discriminazione i dipendenti che lavorano in un’azienda con 15 o più dipendenti. Ai sensi dell’ADA, i dipendenti hanno diritto a sistemazioni ragionevoli sul lavoro se hanno una disabilità. Tuttavia, gli alloggi non devono causare spese o difficoltà irragionevoli per il datore di lavoro.

Quando il tuo HIV compromette la tua capacità di lavorare, puoi parlare con il tuo medico e datore di lavoro di alcune sistemazioni che potrebbero facilitare il lavoro.

Esempi inclusi:

  • pause di riposo più frequenti
  • cambiamenti nell’orario di lavoro per adattarsi agli appuntamenti medici
  • mobili e attrezzature per ufficio ergonomici

  • permesso di lavorare da casa o avere un programma ibrido
  • riassegnazione ad una posizione con responsabilità diverse, se disponibile

Se l’alloggio non si rivela sufficiente, potresti prendere in considerazione la possibilità di richiedere l’indennità di invalidità.

Discriminazione

Secondo l’ADA, è illegale per qualsiasi collega e datore di lavoro discriminarti sulla base del fatto che hai l’HIV. Se hai subito discriminazioni a causa delle tue condizioni sul lavoro, dovresti presentare un reclamo alla Commissione per le Pari Opportunità di Lavoro (EEOC).

È importante segnalare un episodio di discriminazione il più rapidamente possibile. I tempi possono variare in base allo stato, ma alcuni richiedono che l’incidente venga segnalato entro 180 giorni.

L’ADA ti garantisce anche la protezione contro la discriminazione da parte di enti governativi pubblici, locali e statali. Se ritieni di aver subito una discriminazione a causa delle tue condizioni da parte di una di queste istituzioni, puoi presentare un reclamo al Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti.

Asporto

L’HIV è elencato nell’elenco ufficiale delle condizioni di salute ammissibili allo stato di disabilità della Social Security Administration, inclusa la ricezione di benefici monetari. Se puoi dimostrare che l’HIV compromette la tua capacità di lavorare, è probabile che la SSA approvi la tua domanda di invalidità. Il processo di candidatura può essere dettagliato e richiede molta documentazione.

In caso di rigetto della domanda di invalidità, hai il diritto di presentare ricorso entro 60 giorni. Ciò ti consente di fornire ulteriori prove che affrontano i motivi del diniego esposti nella tua lettera di decisione.

Se hai l’HIV e puoi lavorare, o se il tuo ricorso viene respinto, puoi comunque richiedere un alloggio al tuo datore di lavoro per rendere il tuo lavoro più confortevole. Inoltre, non puoi essere discriminato per la tua condizione, secondo l’Americans with Disabilities Act.

È importante rimanere in contatto con il proprio medico sia per gestire la propria condizione, sia per assicurarsi i documenti necessari per una richiesta di SSA. Assicurati che il tuo medico comprenda appieno come l’HIV influisce sulla tua capacità di funzionare nella vita quotidiana e sul lavoro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here