Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Come prevenire il reflusso acido e il bruciore di stomaco

Come prevenire il reflusso acido e il bruciore di stomaco

0
4

Il reflusso acido si verifica quando l’acido dello stomaco torna nell’esofago. Il tuo esofago è il tubo muscolare che collega la gola e lo stomaco. Il sintomo più comune del reflusso acido è una sensazione di bruciore al petto, nota come bruciore di stomaco. Altri sintomi possono includere un sapore di cibo acido o rigurgitato nella parte posteriore della bocca.

Il reflusso acido è anche noto come reflusso gastroesofageo (GER). Se si verifica più di due volte a settimana, potresti avere una malattia da reflusso gastroesofageo (GERD). Oltre al frequente bruciore di stomaco, i sintomi della GERD includono difficoltà a deglutire, tosse o respiro sibilante e dolore al petto.

La maggior parte delle persone soffre di reflusso acido e bruciore di stomaco di tanto in tanto. GERD è una condizione più grave che colpisce circa il 20% degli americani. Ricerca sulla rivista Malattie e scienze digestive suggerisce che i tassi di GERD stanno aumentando.

Scopri i passaggi che puoi intraprendere per prevenire il reflusso acido e il bruciore di stomaco. Cambiamenti nello stile di vita, farmaci o interventi chirurgici possono aiutarti a trovare sollievo.

Fattori di rischio per reflusso acido e bruciore di stomaco

Chiunque può sperimentare reflusso acido e bruciore di stomaco occasionali. Ad esempio, potresti manifestare questi sintomi dopo aver mangiato troppo velocemente. Potresti notarli dopo aver consumato molti cibi piccanti o prelibatezze ad alto contenuto di grassi.

È più probabile che tu sviluppi GERD se:

  • sono in sovrappeso o obesi
  • sono incinta
  • ha il diabete
  • Fumo

Anche i disturbi alimentari, come l’anoressia e la bulimia nervosa, possono contribuire ad alcuni casi di GERD. “Le persone che inducono il vomito, o hanno in passato, possono avere un aumentato rischio di bruciore di stomaco”, afferma Jacqueline L. Wolf, MD, professore associato di medicina presso la Harvard Medical School.

Cambiamenti nello stile di vita

Casi occasionali o lievi di reflusso acido di solito possono essere prevenuti adottando alcuni cambiamenti nello stile di vita. Per esempio:

  • Evita di sdraiarti per tre ore dopo un pasto.
  • Mangia pasti più piccoli più frequentemente durante il giorno.
  • Indossa abiti larghi per evitare la pressione sull’addome.
  • Perdere peso in eccesso.
  • Smettere di fumare.
  • Alza la testa del tuo letto da sei a otto pollici posizionando blocchi di legno sotto le colonne del letto. I rialzi del letto sono un’altra opzione per farlo.

Diversi tipi di cibo possono causare reflusso acido e bruciore di stomaco. Presta molta attenzione a come ti senti dopo aver mangiato cibi diversi. I tuoi trigger possono includere:

  • cibi grassi o fritti
  • alcol
  • caffè
  • bevande gassate, come la soda
  • cioccolato
  • aglio
  • cipolle
  • agrumi
  • menta piperita
  • menta verde
  • salsa di pomodoro

Se si verificano reflusso acido o bruciore di stomaco dopo aver mangiato determinati cibi, adottare misure per evitarli.

Farmaco

Molte persone possono risolvere i loro sintomi attraverso i cambiamenti dello stile di vita. Altre persone possono richiedere farmaci per prevenire o trattare il reflusso acido e il bruciore di stomaco. Il medico può raccomandare farmaci da banco o da prescrizione, come:

  • antiacidi, come il carbonato di calcio (Tums)
  • Bloccanti dei recettori H2, come famotidina (Pepcid AC) o cimetidina (Tagamet HB)
  • protettori delle mucose, come il sucralfato (Carafate)
  • inibitori della pompa protonica, come rabeprazolo (Aciphex), dexlansoprazolo (Dexilant) ed esomeprazolo (Nexium)

Una nota sugli inibitori della pompa protonica

Gli inibitori della pompa protonica sono i trattamenti più efficaci per il reflusso acido cronico. Sono generalmente considerati molto sicuri. Riducono la produzione di acidi gastrici da parte del corpo. A differenza di altri farmaci, devi prenderli solo una volta al giorno per prevenire i sintomi.

Ci sono anche degli svantaggi nell’usare inibitori della pompa protonica a lungo termine. Nel tempo, possono esaurire la vitamina B-12 nel tuo corpo. Poiché l’acido gastrico è una delle difese del corpo contro le infezioni, gli inibitori della pompa protonica possono anche aumentare il rischio di infezioni e fratture ossee. In particolare, possono aumentare il rischio di fratture dell’anca, della colonna vertebrale e del polso. Possono anche essere costosi, spesso costano più di $ 100 al mese.

Chirurgia

La chirurgia è necessaria solo in rari casi di reflusso acido e bruciore di stomaco. La chirurgia più comune usata per trattare il reflusso acido è una procedura nota come fundoplicatio di Nissen. In questa procedura, un chirurgo solleva una parte dello stomaco e la stringe attorno alla giunzione dove si incontrano lo stomaco e l’esofago. Questo aiuta ad aumentare la pressione nello sfintere esofageo inferiore (LES).

Questa procedura viene eseguita con un laparoscopio. Dovrai rimanere in ospedale da uno a tre giorni dopo l’esecuzione. Le complicazioni sono rare e i risultati sono estremamente efficaci. Tuttavia, la chirurgia può causare un aumento del gonfiore e della flatulenza o difficoltà a deglutire.

Il cibo da asporto

Se si verificano regolarmente reflusso acido o bruciore di stomaco, consultare il medico. Possono raccomandare cambiamenti nello stile di vita per aiutare a prevenire i sintomi. Ad esempio, possono consigliarti di consumare pasti più piccoli, di rimanere in piedi dopo aver mangiato o di tagliare determinati alimenti dalla tua dieta. Possono anche incoraggiarti a perdere peso o smettere di fumare.

Se i cambiamenti dello stile di vita non alleviano i sintomi, il medico può raccomandare farmaci da banco o da prescrizione. In rari casi, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico. Le complicanze dell’intervento sono rare.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here