Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Come migliorare il tuo sonno quando hai GERD

Come migliorare il tuo sonno quando hai GERD

0
5

Includiamo prodotti che riteniamo utili per i nostri lettori. Se acquisti tramite link in questa pagina, potremmo guadagnare una piccola commissione. Ecco il nostro processo.

Panoramica

La malattia da reflusso gastroesofageo (GERD) è una condizione cronica in cui l’acido dello stomaco scorre lungo l’esofago. Questo porta all’irritazione. Mentre la maggior parte delle persone avverte bruciore di stomaco o reflusso acido ad un certo punto della loro vita, potresti avere GERD se i tuoi sintomi di reflusso acido sono cronici e ne soffri più di due volte a settimana. Se non trattata, GERD può portare a problemi di salute più gravi, come i disturbi del sonno.

Secondo la National Sleep Foundation (NSF), GERD è una delle principali cause di disturbi del sonno tra gli adulti di età compresa tra 45 e 64 anni. Un sondaggio condotto dalla NSF ha rilevato che gli adulti negli Stati Uniti che soffrono di bruciore di stomaco notturno hanno maggiori probabilità rispetto a quelli senza bruciore di stomaco notturno per segnalare i seguenti sintomi legati al sonno:

  • insonnia
  • sonnolenza diurna
  • sindrome delle gambe senza riposo
  • apnea notturna

È comune che le persone con apnea notturna abbiano anche GERD. L’apnea notturna si verifica quando si verifica una respirazione superficiale o una o più pause nella respirazione durante il sonno. Queste pause durano da pochi secondi a pochi minuti. Le pause possono verificarsi anche 30 volte o più ogni ora. Dopo queste pause, la respirazione tipica riprende normalmente, ma spesso con un forte sbuffo o un suono di soffocamento.

L’apnea notturna può farti sentire stanco e letargico durante il giorno perché interrompe il sonno. Di solito è una condizione cronica. Di conseguenza, può ostacolare il funzionamento diurno e rendere difficile la concentrazione sulle attività quotidiane. La NSF raccomanda che quelli con sintomi di GERD notturni ricevano uno screening per l’apnea notturna.

I sintomi di GERD, come tosse e soffocamento, tendono a peggiorare quando sei sdraiato o cerchi di dormire. Il riflusso di acido dallo stomaco all’esofago può raggiungere la gola e la laringe, provocando una sensazione di tosse o soffocamento. Questo può farti svegliare dal sonno.

Sebbene questi sintomi possano essere preoccupanti, ci sono molti modi per migliorare il tuo sonno. Le modifiche allo stile di vita e al comportamento possono fare molto per aiutarti a ottenere il sonno di qualità di cui hai bisogno, anche con GERD.

Usa un cuneo per dormire

Dormire su un grande, appositamente progettato Il cuscino a forma di cuneo può essere efficace nella gestione dei problemi di sonno correlati a GERD. Il cuscino a forma di cuneo ti mantiene parzialmente in posizione verticale creando più resistenza al flusso di acido. Può anche limitare le posizioni del sonno che possono esercitare pressione sull’addome e aggravare i sintomi di bruciore di stomaco e reflusso.

Se non riesci a trovare un cuneo per dormire in un normale negozio di biancheria da letto, potresti controllare i negozi di maternità. Questi negozi spesso portano cuscini a cuneo perché GERD è comune durante la gravidanza. Puoi anche controllare negozi di forniture mediche, farmacie e negozi di sonno specializzati.

Inclina il tuo letto

Inclinare la testata del letto verso l’alto solleverà la testa, il che può aiutare a ridurre la possibilità che l’acido dello stomaco si rifletta in gola durante la notte. La Cleveland Clinic consiglia di utilizzare alzate del letto. Queste sono piccole piattaforme simili a colonne posizionate sotto le gambe del tuo letto. Le persone spesso li usano per fare spazio per lo stoccaggio. Puoi trovarli nella maggior parte dei negozi di accessori per la casa.

Per il trattamento GERD, posizionare le alzate solo sotto le due gambe nella parte superiore del letto (l’estremità della testiera), non sotto le gambe ai piedi del letto. L’obiettivo è assicurarsi che la tua testa sia più alta dei tuoi piedi. Sollevare la testata del letto di 6 pollici può spesso avere risultati utili.

Aspetta di sdraiarti

Andare a letto troppo presto dopo aver mangiato può far divampare i sintomi della GERD e influenzare il sonno. La Cleveland Clinic consiglia di terminare i pasti almeno tre o quattro ore prima di coricarsi. Dovresti anche evitare gli spuntini prima di coricarti.

Porta a spasso il tuo cane o fai una passeggiata rilassante nel tuo quartiere dopo cena. Se una passeggiata non è pratica di notte, lavare i piatti o mettere via il bucato spesso darà al tuo sistema digestivo abbastanza tempo per iniziare a elaborare il tuo pasto.

Ricerca ha scoperto che l’esercizio fisico regolare può migliorare e regolare il sonno. Ha l’ulteriore vantaggio di aiutare con la perdita di peso, che riduce anche i sintomi di GERD. Ma è importante notare che l’esercizio fisico aumenta naturalmente l’adrenalina. Ciò significa che fare esercizio subito prima di andare a letto può rendere più difficile addormentarsi o rimanere addormentati.

La perdita di peso è anche un modo efficace per diminuire il reflusso. Perdere peso diminuisce la pressione intra-addominale, che diminuisce la probabilità di reflusso.

Inoltre, mangia pasti più piccoli e più frequenti ed evita cibi e bevande che peggiorano i sintomi. Secondo la Mayo Clinic, alcuni cibi e bevande da evitare includono:

  • cibi fritti
  • pomodori
  • alcol
  • caffè
  • cioccolato
  • aglio

Qual è il cibo da asporto?

I sintomi di GERD possono avere un impatto significativo sulla qualità del sonno, ma ci sono misure che puoi adottare per ridurre tali sintomi. I cambiamenti dello stile di vita a lungo termine come perdere peso sono opzioni da considerare se hai problemi a dormire a causa di GERD.

Mentre i cambiamenti nello stile di vita possono spesso migliorare la qualità del sonno, alcune persone con GERD necessitano anche di cure mediche. Il tuo medico può aiutarti a creare un approccio terapeutico totale che funzioni meglio per te.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here