Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Come lavorare con il tuo periodo, non contro di esso

Come lavorare con il tuo periodo, non contro di esso

0
5

Prendi il tuo ciclo con passo e (letteralmente) segui il flusso.

Illustrazioni di Wenzdai Figueroa

La maggior parte delle donne impara abbastanza velocemente durante l’adolescenza che il loro ciclo mestruale presenta sintomi sia fisici che emotivi.

Molti di noi hanno familiarità con la sindrome premestruale, solitamente associata ai dolori rivelatori dei crampi mestruali e ai cambiamenti di umore fin troppo familiari che tendono ad accompagnarli.

Mentre molti di noi sono consapevoli dei cambiamenti nel nostro corpo durante la famigerata settimana della sindrome premestruale, pochi di noi prestano molta attenzione ai modi in cui i nostri cicli possono influenzarci durante il resto del mese.

Prendi la produttività, per esempio.

Hai mai notato che ricevi esplosioni casuali di motivazione seguite da tratti di letargia e bassa energia?

Si scopre che questi cambiamenti nei livelli di produttività potrebbero avere qualcosa a che fare con il ciclo mestruale e i cambiamenti ormonali che ne derivano.

Il ciclo mestruale può influenzare i tuoi livelli di produttività, ma ci sono molti modi per trovare un sano flusso di produttività lavorando con il tuo periodo piuttosto che combatterlo.

Credenze comuni sulla produttività del ciclo

Cominciamo col chiarire alcune delle idee sbagliate su come i periodi influenzano i nostri corpi.

Quando la maggior parte di noi pensa ai nostri periodi, pensiamo a due o tre fasi distinte. Probabilmente pensiamo al nostro ciclo in termini di parte mestruale e parte non mestruale. È anche probabile che siamo consapevoli della fase di ovulazione che si verifica ad un certo punto durante la fase non mestruale.

Tuttavia, questo tipo di pensiero è in qualche modo imperfetto.

A quanto pare, ci sono in realtà quattro fasi distinte causate da cambiamenti ormonali. Parleremo di queste quattro fasi in modo più dettagliato di seguito.

Un altro malinteso comune sui periodi è che arrivano naturalmente con una settimana infernale della sindrome premestruale. La maggior parte presume che la sindrome premestruale sia naturalmente piena di drammatici cambiamenti di umore e bassi livelli di energia.

Per molti, è considerato un po’ una cancellazione.

Si scopre che la famigerata settimana della sindrome premestruale non deve essere una brutta cosa se impariamo a lavorare con esso piuttosto che contro di esso.

Potrebbe sembrare troppo bello per essere vero, ma continua a leggere.

Una nuova prospettiva sul ciclo

Perché la nostra comprensione del ciclo mestruale è così imperfetta?

La dottoressa Allison Devine è ostetrica presso la Austin Diagnostic Clinic e docente presso la Texas A&M Medical School. Dice che la maggior parte delle ricerche si è concentrata su come gli squilibri ormonali femminili siano un aspetto negativo del ciclo mestruale.

Invece, dice Devine, dovremmo vedere come i cambiamenti ormonali possono supportarci.

“La realtà è che il nostro attuale standard medico è quello di sopprimere il ciclo naturale delle donne al primo segno di uno squilibrio, usando potenti ormoni sintetici, piuttosto che educare le donne sull’importanza della dieta, dell’esercizio fisico e della gestione dello stress per aiutare a promuovere un migliore equilibrio ormonale “, ha detto Devine a Forbes.

Abbracciando i cambiamenti ormonali nel nostro ciclo piuttosto che cercare di sopprimerli, possiamo trarre vantaggio da ciò che ci offrono.

E quando si tratta di produttività, i cambiamenti ormonali possono effettivamente fare una grande differenza.

Tre ormoni fluttuano durante il ciclo, modificando i livelli di energia e la funzionalità del cervello. Due dei principali ormoni sessuali femminili sono il progesterone e gli estrogeni.

Il testosterone è il terzo in qualche modo sorprendente, ma svolge un ruolo significativo.

Lavora con il tuo periodo, non contro di esso

Esaminiamo cosa succede al cervello durante le quattro fasi del ciclo. Vedremo i tre principali ormoni che possono fluttuare durante il ciclo: progesterone, estrogeno e testosterone.

Fonte: http://yubad.org/women-s-hormone-chart/

Fase mestruale

Questa fase dura dal primo giorno di sanguinamento all’ultimo giorno di sanguinamento. Di solito dura da 3 a 7 giorni.

Ormoni

Durante questa fase, i livelli di tutti gli ormoni sono bassi. C’è un leggero aumento degli estrogeni e un leggero calo del progesterone.

Cosa significa per la produttività

I livelli di energia, concentrazione e produttività sono al minimo durante le mestruazioni.

Fase follicolare

La seconda fase, o fase follicolare, inizia quando il sanguinamento si ferma. L’utero sta iniziando a prepararsi per una potenziale gravidanza. Questa fase può durare da 11 a 27 giorni e le medie 16 giorni.

Ormoni

Questa fase vede un forte aumento del progesterone e degli estrogeni. Il testosterone rimane a un livello costante, ma potrebbe aumentare verso la fine di questa fase.

Cosa significa per la produttività

Hai aumentato l’energia durante questa fase grazie a in aumento livelli di estrogeni. È un buon momento per imparare e guidare per avere successo potrebbe essere più alto.

Fase di ovulazione

Questa fase si verifica a metà del ciclo ed è il punto in cui viene rilasciato un uovo.

Di solito dura solo 24 ore, ma gli alti livelli di estrogeni e testosterone possono renderlo una parte evidente del tuo ciclo per 3 o 4 giorni.

Non sorprenderti se ti senti un po’ diverso per alcuni giorni alla fine del giorno dell’ovulazione.

Ormoni

Sia gli estrogeni che il testosterone raggiungono il picco in questa fase. Il progesterone si abbassa e inizia a salire lentamente alla fine dell’ovulazione.

Cosa significa per la produttività

Il picco ormonale del testosterone ti dà un’energia focalizzata verso l’esterno, mentre il picco degli estrogeni ti fa sentire energico e proattivo.

Fase luteale

La fase luteale si verifica quando l’ovulo non viene fecondato. L’utero si sta preparando a perdere il suo rivestimento con un periodo imminente.

Questa fase tende a durare ovunque da da 12 a 14 giorni nella maggior parte delle persone.

Ormoni

Sia l’estrogeno che il progesterone aumentano (soprattutto il progesterone, che raggiunge il suo picco più alto) prima di scendere drasticamente alla fine di questa fase.

Il progesterone ha un effetto calmante, il che significa che la tua mente sarà probabilmente un po’ Più lentamente di quanto non fosse nelle settimane precedenti.

Cosa significa per la produttività

I livelli di produttività sono bassi. È un periodo di riposo naturale. La fine di questa fase è associata alla sindrome premestruale. Potresti sentirti come un bozzolo nella tua stanza, cercando di raggiungere cibi confortanti, e facendo a pezzi una rom-com.

Puoi sfruttare la natura riflessiva e intuitiva di questa fase con i suggerimenti di seguito.

App utili

Alcune app possono aiutarti a monitorare il tuo ciclo.

Poiché le fasi possono variare in lunghezza da un mese all’altro, queste app possono aiutarti a prevedere e pianificare la tua vita in base ai tuoi schemi mestruali unici.

App come Clue, Flo e Maya sono particolarmente utili. Ti permettono di prendere appunti nel tuo tracker su come ti senti ogni mese. In pochi mesi, potrebbe emergere uno schema.

Abbracciando i nostri cicli

In questi giorni, stiamo diventando sempre più aperti sui nostri cicli mestruali. Sono in corso ulteriori ricerche su come ci influenza.

Quando impariamo a conoscere i nostri cicli, possiamo affrontare ogni fase con passo e (letteralmente) seguire il flusso.

Quando abbracci il programma naturale del tuo corpo, puoi prosperare in tutti gli aspetti della tua vita.


Meg Walters è una scrittrice e attrice londinese. È interessata ad esplorare argomenti come fitness, meditazione e stili di vita sani nei suoi scritti. Nel tempo libero le piace leggere, fare yoga e ogni tanto un bicchiere di vino.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here