Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Come gestire la progressione dell’AR

Come gestire la progressione dell’AR

0
3

Panoramica

L’artrite reumatoide (RA) è una malattia autoimmune che coinvolge l’infiammazione del rivestimento delle articolazioni. In genere inizia nelle piccole articolazioni delle mani e provoca dolore, arrossamento e gonfiore.

Con il progredire della condizione, può diffondersi ad altre articolazioni, come i piedi, le caviglie, i polsi, i gomiti e le ginocchia. Può anche avanzare alle articolazioni tra le vertebre della colonna vertebrale e persino colpire organi principali come pelle, cuore, polmoni, occhi e reni.

Anche se non esiste una cura per l’AR, è possibile rallentare la progressione e trattare i sintomi. Il trattamento prevede in genere una combinazione di farmaci, la riduzione dello stress sulle articolazioni e la terapia fisica. In alcuni casi, può essere necessario un intervento chirurgico per alleviare il dolore e ripristinare la funzione nelle articolazioni gravemente danneggiate.

Farmaci RA

Questi farmaci sono comunemente usati per trattare l’AR.

Biologici

I biologici sono una classe di farmaci prodotti attraverso la biotecnologia. Sono progettati per agire come proteine ​​naturali nel tuo sistema immunitario, quindi generalmente causano meno effetti collaterali.

Agiscono interrompendo i segnali che il sistema immunitario invia che gli dicono di attaccare il tessuto articolare sano. Esistono diversi tipi di farmaci biologici che funzionano in modi diversi nel corpo per prevenire l’infiammazione causata dall’AR.

DMARD

I farmaci antireumatici modificanti la malattia (DMARD) sono un’altra classe di farmaci usati per trattare l’AR. Questi farmaci hanno proprietà antinfiammatorie e sopprimono il sistema immunitario del corpo. In realtà lavorano per cambiare il corso dell’AR, piuttosto che trattare solo i sintomi.

FANS

Per il dolore acuto e l’infiammazione, possono essere utilizzati FANS da banco (farmaci antinfiammatori non steroidei). Questi includono graffette domestiche come l’ibuprofene (Advil, Motrin) e il naprossene (Aleve).

Corticosteroidi

Farmaci come il prednisone e altri corticosteroidi riducono l’infiammazione e modificano la risposta immunitaria del corpo. I corticosteroidi sono spesso usati come rimedi a breve termine o durante il periodo da quattro a sei settimane prima che i DMARD inizino ad avere effetto.

Ci sono una serie di effetti collaterali e rischi associati ai corticosteroidi, quindi alcuni medici potrebbero evitare di prescriverli.

Ridurre lo stress articolare

Il passo successivo nella gestione della progressione dell’AR è ridurre lo stress sulle articolazioni. Durante una riacutizzazione, quando le articolazioni sono più dolorose, il riposo è importante. Mantenere un peso sano eviterà anche ulteriori sforzi, poiché portare anche un po ‘di peso in più aumenta notevolmente lo stress sulle articolazioni.

Se camminare è difficile, l’uso di un bastone o di un deambulatore può alleggerire parte del peso delle articolazioni stressate.

Fisioterapia

L’esercizio fisico regolare è importante per mantenere la salute delle articolazioni. Rafforza i muscoli intorno alle articolazioni, riduce lo stress e l’infiammazione e migliora la mobilità e la flessibilità. Per le persone con AR, i medici in genere raccomandano esercizi a basso impatto o senza impatto.

Tuttavia, in alcuni casi può andare bene fare un programma di esercizi più intensivo. Un fisioterapista o un terapista occupazionale può aiutarti a creare un piano di esercizi personalizzato orientato alle tue esigenze.

Trattare con effetti collaterali

Man mano che l’AR progredisce, potrebbero verificarsi complicazioni ed effetti collaterali, come:

  • problemi della pelle, come eruzioni cutanee, protuberanze (noduli) o ulcere
  • problemi agli occhi, come infiammazione e secchezza degli occhi
  • infiammazione dei vasi sanguigni o della membrana intorno al cuore
  • aumento del rischio di infarto e ictus
  • anemia o basso numero di globuli rossi

  • malattie dei polmoni o dei reni
  • fatica
  • mancanza di sonno
  • depressione

È importante parlare con il medico se si hanno questi sintomi o altri sintomi insoliti che potrebbero essere correlati alla RA. Effetti collaterali come problemi alla pelle e agli occhi, anemia, affaticamento e depressione sono curabili con farmaci o cambiamenti dello stile di vita.

Prima rilevi problemi che coinvolgono cuore, polmoni e reni, migliore è il tuo possibile risultato del trattamento. Chiedi al tuo medico di monitorare regolarmente questi organi principali, soprattutto se stai assumendo corticosteroidi o farmaci antinfiammatori non steroidei.

Porta via

Prendersi cura della propria salute generale può anche svolgere un ruolo chiave nella gestione della propria RA. Può aiutare a ridurre il rischio di complicanze o ridurre gli effetti collaterali negativi.

Cerca di mantenere una dieta sana, riposati ed esercita molto e rimani in comunicazione aperta con i tuoi operatori sanitari per gestire la progressione dell’AR.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here