Come eseguire il backup e il ripristino delle e-mail in Microsoft Outlook

0
24

Logo di Microsoft Outlook

I moderni sistemi di posta elettronica mantengono la posta nel cloud in modo che tu possa accedervi da qualsiasi luogo, ma anche loro hanno limiti di archiviazione. Ecco come eseguire un backup delle e-mail di Microsoft Outlook e ripristinarlo se hai bisogno di nuovo di quei messaggi.

Come eseguire un backup in Microsoft Outlook

Fare un backup in Microsoft Outlook è molto semplice. I backup vengono archiviati in file PST (Personal Storage Table), che possono essere aperti direttamente in Outlook. Ecco come crearne uno.

RELAZIONATO: Qual è la differenza tra i file PST e OST di Outlook?

Apri Microsoft Outlook sul tuo computer, fai clic su “File” nella barra multifunzione, quindi seleziona Apri ed esporta> Importa / Esporta.

Outlook's

Fare clic su “Esporta in un file” e quindi selezionare il pulsante “Avanti”.

Outlook's

Dalla finestra successiva, evidenziare “File di dati di Outlook” e fare clic su “Avanti” per procedere.

I tipi di file in cui puoi scegliere di esportare.

Puoi selezionare una singola cartella, come “Archivio”, ma se vuoi fare un backup di tutte le tue email, fai clic sul nome della tua casella di posta, assicurati che “Includi sottocartelle” sia selezionato e quindi fai clic su “Avanti”.

Le scelte della cartella per l'esportazione dei dati.

Per impostazione predefinita, il file verrà chiamato “backup.pst” e archiviato nella cartella Microsoft Outlook predefinita di Windows, ma è possibile modificare la posizione e il nome del file.

Se salvi il file con lo stesso nome di un altro file PST in quella posizione, le e-mail verranno salvate nello stesso file. Questo è lo scopo della sezione “Opzioni”; scegli se sostituire le email duplicate, creare email duplicate o non esportare affatto email duplicate. Quando hai finito, fai clic su “Fine”.

Le opzioni di esportazione per il file in cui si sta esportando.

Outlook creerà un file PST nella posizione specificata. I metadati come le proprietà della cartella (visualizzazioni, autorizzazioni e impostazioni di archiviazione automatica), le regole dei messaggi e gli elenchi di mittenti bloccati non vengono esportati.

Il file .pst esportato in Esplora risorse.

Utilizza la funzione di backup come backup fuori sede, per liberare spazio nel tuo account IMAP o per spostare le e-mail in un altro account o Microsoft Outlook su un altro dispositivo.

RELAZIONATO: Come esportare un calendario di Outlook come file CSV

Come ripristinare un backup in Microsoft Outlook

Ora che hai un file PST, devi essere in grado di importare nuovamente i dati in esso contenuti in Microsoft Outlook, il che è facile come esportare il file.

Apri l’applicazione Outlook sul tuo computer, fai clic su “File”, quindi seleziona Apri ed esporta> Importa / Esporta.

Outlook's

Quindi, seleziona “Importa da un altro programma o file” e fai clic su “Avanti”.

Outlook's

Evidenzia l’opzione “File di dati di Outlook”, quindi seleziona “Avanti”.

I tipi di file da cui puoi scegliere di importare.

Scegli il file PST che desideri importare e scegli se sostituire e-mail duplicate, creare e-mail duplicate o non importare affatto e-mail duplicate. Quando hai finito, fai clic su “Avanti”.

Le opzioni di importazione per il file da importare.

Seleziona la cartella che desideri importare, o l’intera casella di posta, se è ciò che hai esportato, e scegli se importare i file nella cartella corrente in cui ti trovi o nelle cartelle con lo stesso nome che hai esportato.

Se stai ripristinando da un backup o spostando le tue e-mail su un nuovo dispositivo, ti consigliamo di “importare elementi nella stessa cartella in” e scegliere l’account di posta in cui importarli. Questo creerà la stessa struttura di cartelle che hai esportato nel PST. Quando hai finito, fai clic su “Fine”.

La posizione di Outlook in cui verranno importati i file.

Le tue e-mail verranno ora importate in Microsoft Outlook. Se stai importando e-mail da un account diverso e stai utilizzando IMAP o MAPI, i messaggi importati verranno sincronizzati con il server e-mail e sarai in grado di accedervi da altri dispositivi. A seconda del volume delle e-mail, il completamento della sincronizzazione potrebbe richiedere un po ‘di tempo.

Ricorda che i metadati come le proprietà delle cartelle (visualizzazioni, autorizzazioni e impostazioni di archiviazione automatica), le regole dei messaggi e gli elenchi di mittenti bloccati non vengono esportati nel PST, quindi non verranno importati e dovrai ricrearli.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here