Come disabilitare l’aggiornamento automatico di Chrome in Windows 10

0
16

Molte applicazioni rilasciano aggiornamenti con le ultime patch di sicurezza ai propri utenti. Così fa Google Chrome. Se utilizzi Chrome su un sistema Windows, potresti aver notato spesso alcune modifiche sia nel design che nelle impostazioni. Questo perché scarica e installa automaticamente tutti gli ultimi aggiornamenti in background. E la maggior parte di essi aumenta la sicurezza del tuo browser e non presenta svantaggi in quanto tali. Dato che Chrome non ti offre comunque la possibilità di disabilitare l’aggiornamento automatico, dovrai utilizzare altri modi per farlo. Nel caso ti stia chiedendo cosa siano, ecco come disabilitare l’aggiornamento automatico di Chrome in Windows 10:

Nota: Ho provato i seguenti metodi sul mio PC Windows 10 e hanno funzionato bene. Detto questo, questi metodi dovrebbero funzionare bene su versioni precedenti di Windows, come Windows 8.1, 8, 7 ecc.

Disattiva gli aggiornamenti automatici di Chrome utilizzando l’editor dei criteri di gruppo locali

Questo metodo prevede il download del modello di Google Update (aggiornamento automatico) in formato ADM da The Chromium Projects. Puoi anche scaricarlo direttamente cliccando qui. Questo modello verrà utilizzato per disabilitare l’aggiornamento automatico di Chrome sul tuo computer utilizzando l’Editor Criteri di gruppo locali. Ecco i passaggi per questo:

NotaNota: l’Editor criteri di gruppo locali non è disponibile su tutte le edizioni di Windows. Nel caso in cui il tuo sistema non lo abbia, questo metodo non funzionerà per te.

  • Apri il comando Esegui premendo Windows + R sulla tastiera. Qui, digita “gpedit.msc” e premi Invio. Questo aprirà l’Editor Criteri di gruppo locali.

  • In questa finestra, in “Configurazione computer”, fare clic con il pulsante destro del mouse su “Modelli amministrativi” e selezionare “Aggiungi/Rimuovi modelli…”.

Aggiungi/Rimuovi modello

  • Nella finestra successiva, fare clic su “Aggiungi…”.

Aggiungi Google Update

  • Ora ti verrà chiesto di individuare un modello di politica. Vai al modello di Google Update che hai scaricato dal link sopra e selezionalo. Questo dovrebbe aggiungerlo alla lista. Fare clic su “Chiudi” per continuare.

Aggiunto aggiornamento di Google

  • Dal riquadro sinistro dell’Editor criteri di gruppo locali, accedere al percorso seguente:
    Configurazione computerModelli amministrativiModelli amministrativi classici (ADM)GoogleGoogle UpdateApplicazioniGoogle Chrome
  • Qui, fai doppio clic su “Aggiorna politica di sostituzione”.

Aggiorna i criteri di sostituzione

  • Verrai ora portato alla sua pagina di configurazione. Innanzitutto, abilita il servizio facendo clic sul pulsante di opzione “Abilitato”. Ora dal menu a discesa “Politica”, seleziona l’opzione più adatta a te. Per disabilitare completamente tutti gli aggiornamenti – sia automatici che manuali – seleziona “Aggiornamenti disabilitati”. Le descrizioni per ciascuna di queste opzioni sono disponibili nella sezione “Aiuto” della stessa finestra. Fare clic su “OK” dopo aver selezionato un’opzione.

Configura criterio

Ora, al prossimo riavvio del computer, il servizio Google Update sarà disabilitato. Per ripristinarlo all’impostazione originale, scegli “Consenti sempre gli aggiornamenti (consigliato)” dal menu a discesa Criteri.

Disabilita gli aggiornamenti di Chrome utilizzando la configurazione di sistema

Questo metodo prevede innanzitutto la disabilitazione del servizio che Google Chrome utilizza per verificare la disponibilità di aggiornamenti. Una volta disabilitato, Chrome non verrà aggiornato automaticamente a meno che non riattivi il servizio. Quindi, senza perdere altro tempo, ecco i passaggi per questo metodo:

  • Apri il comando Esegui premendo Windows + R sulla tastiera. Qui, digita “msconfig” e premi Invio. Si aprirà la finestra Configurazione di sistema.

Esegui - Configurazione di sistema

  • In questa finestra, vai alla scheda “Servizi” e fai clic su “Produttore” per ordinarli di conseguenza. Ora scorri verso il basso fino a trovare il produttore denominato “Google” e “Google Inc” e deseleziona i tre servizi: “Google Updater Service”, “Google Update Service (gupdate)” e “Google Update Service (gupdatem)”. Infine, fai clic su “OK” per salvare le modifiche.

Configurazione di sistema

  • Ora vedrai una finestra che ti chiede di riavviare. Fare clic su “Riavvia”.

Conferma il riavvio

Quando il computer si riaccende, il servizio di aggiornamento di Google Chrome dovrebbe essere interrotto e, quindi, eventuali ulteriori aggiornamenti non verranno installati automaticamente. Nel caso in cui desideri riattivare l’aggiornamento automatico di Chrome, seleziona semplicemente le caselle degli stessi tre servizi e quindi fai clic su “OK”.

Disabilita l’aggiornamento automatico di Chrome in Windows 10

Sebbene l’aggiornamento automatico di Chrome sia una buona cosa, alcune persone vogliono avere il pieno controllo del proprio sistema e vogliono gestire quando viene installato ogni singolo aggiornamento. Se sei una di quelle persone, i due metodi sopra menzionati potrebbero tornarti utili. Quindi, hai provato i metodi per disabilitare gli aggiornamenti di Chrome in Windows 10? Fatemi sapere nella sezione commenti qui sotto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here