Come configurare un modem USB in Linux

0
118
Configurare un modem USB in Linux

Ora puoi configurare un modem USB in Linux utilizzando il semplice strumento e le impostazioni che ti aiuteranno a creare una rete Internet locale. Quindi dai un’occhiata alla guida completa discussa di seguito per procedere.

[dropcap]oh[/dropcap]Una delle cose migliori per il sistema operativo Windows è che è supportato più ampiamente dai dispositivi esterni e dal software piuttosto che da qualsiasi sistema software. Ora la maggior parte delle volte non ci sono requisiti per cercare alcun tipo di driver per i dispositivi in ​​Windows, basta collegarli e i driver verranno installati automaticamente al momento. Considerando il sistema operativo più popolare dopo Windows che è il sistema operativo Linux, è il sistema operativo open source cresciuto e gestito dalle persone, ha il superbo supporto per i driver. La maggior parte delle volte gli utenti non hanno bisogno di scaricare e installare i driver per niente. Per i modem USB, ciascuno dei tipi sarebbe facilmente collegato a Linux, ma in qualche modo per le specie più rare di modem, diventa falso. Gli utenti cercano se Linux richiede l’installazione dei driver, ma non accade e devono cercarlo da soli. Fortunatamente, esiste un metodo attraverso il quale gli utenti possono persino configurare il modem USB sul proprio Linux in modo facile e veloce. Qui, in questo articolo, abbiamo scritto del metodo attraverso il quale gli utenti sarebbero in grado di configurare i modem USB per connettersi a Linux in modo fluido e rapido. Se sei interessato a conoscere questo metodo, vai a leggere questo post fino alla fine!

Leggi anche: Come scaricare i sottotitoli dei film su Linux

Come configurare un modem USB in Linux

Il metodo è abbastanza semplice e facile e devi solo seguire la semplice guida passo passo discussa di seguito per procedere.

Leggi anche: Grandi strumenti di progettazione Linux che gli artisti digitali dovrebbero conoscere

Passaggi per configurare un modem USB in Linux:

#1 Prima di tutto collega il modem USB al dispositivo del tuo computer che esegue Linux. Questo è semplicemente più facile di qualsiasi altra cosa, quindi credo che potresti essere in grado di farlo. Una volta connesso a Linux, sullo schermo viene visualizzata la notifica che indica Configura connessione di rete mobile. Rendendolo come una notifica di riconoscimento, fai clic sull’opzione Segnale Wifi sulla barra delle opzioni su Linux.

#2 Attraverso l’elenco delle opzioni che apparirà dopo aver fatto clic sull’icona di rete su Linux è necessario selezionare l’opzione denominata Modifica connessioni. Ora ti verranno mostrate tutte le connessioni che sono disponibili su Linux e sono attive al momento. Collegati semplicemente a quel pannello e quindi fai clic sul pulsante Aggiungi da lì in modo da aggiungere la nuova connessione.

Configurare un modem USB in Linux
Configurare un modem USB in Linux

#3 Ci sarebbe un popup di un pannello che ti chiederà il tipo di connessione. Scegli Banda larga mobile come selezione dal menu a discesa sotto e quindi fai clic sul pulsante Crea per procedere. Successivamente, negli altri passaggi, seleziona il tipo di modem anche se verrà rilevato automaticamente nell’elenco. Dopo aver effettuato la selezione, vai semplicemente al passaggio successivo.

Configurare un modem USB in Linux
Configurare un modem USB in Linux

#4 Fare clic sul pulsante Continua e quindi effettuare la selezione per la regione e il fornitore di servizi. Facendo tutte quelle preferenze sul tuo dispositivo sei sulla strada giusta fino alla fine. Basta salvare i dettagli della connessione alla fine facendo clic sul pulsante Salva. Il Linux sarà quindi in grado di stabilire una connessione stabile con il modem USB che viene connesso al dispositivo.

Leggi anche: Come installare Kali Linux Tools nel tuo PC Windows

Infine, questa è stata la fine di questo post e finalmente ti abbiamo fornito il meglio dei modi migliori per collegare facilmente qualsiasi tipo di modem USB al sistema operativo Linux anche se è necessario installare i driver. L’intero testo è stato scritto in una forma breve e semplice in modo che tutti potessero apportare le modifiche a Linux e trarne i benefici. Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo anche con gli altri. Forniscici i tuoi preziosi commenti e i suggerimenti relativi al post utilizzando la sezione commenti qui sotto!