Colecistogramma orale

0
7

Cos’è un colecistogramma orale?

Un colecistogramma orale è un esame a raggi X della cistifellea. La tua cistifellea è un organo situato nella parte superiore destra della cavità addominale, appena sotto il fegato. Memorizza la bile, un fluido prodotto dal fegato che aiuta la digestione e l’assorbimento dei grassi dalla dieta.

Orale si riferisce al farmaco orale che prendi prima del test. Il farmaco è un mezzo di contrasto a base di iodio che rende la cistifellea più chiaramente visibile ai raggi X.

Questa procedura viene ora eseguita raramente poiché il metodo di prima linea per l’imaging della cistifellea è un’ecografia addominale o una TC tipicamente seguita da una scansione epatobiliare o da una colangiopancreatografia retrograda endoscopica. Questi tendono ad essere più accurati quando si tratta di diagnosi delle condizioni della cistifellea.

Scopo del colecistogramma orale

Lo studio del colecistogramma orale viene utilizzato per diagnosticare problemi legati alla cistifellea, come il cancro della colecisti o il flusso biliare ridotto o bloccato nel sistema dei dotti biliari del fegato.

La radiografia può mostrare un’infiammazione dell’organo, una condizione nota come colecistite. Può anche rivelare altre anomalie come polipi e calcoli biliari.

Preparazione per il colecistogramma orale

La preparazione per il colecistogramma orale è un processo a più fasi.

Cosa mangiare da due a due giorni prima

Due giorni prima del test, generalmente puoi mangiare pasti normali. Se indicato diversamente, seguire attentamente le indicazioni del medico per garantire risultati accurati del test.

Cosa mangiare il giorno prima

Segui una dieta a basso contenuto di grassi o priva di grassi il giorno prima della procedura. Le scelte ideali includono:

  • pollo
  • pesce
  • verdure
  • frutta
  • pane
  • latte scremato

Prendendo il farmaco di contrasto prima del test

La sera del giorno prima del test, prenderai il farmaco con agente di contrasto. Il farmaco è disponibile in forma di pillola. Prenderai un totale di sei pillole, una ogni ora. Il tuo medico ti dirà a che ora iniziare a prendere la prima pillola.

Prendi ogni dose di farmaco con un bicchiere pieno d’acqua. La sera prima del test, non mangiare cibi solidi dopo aver iniziato a prendere il mezzo di contrasto. L’acqua potabile va bene fino a mezzanotte. A quel punto, dovresti essere completamente a digiuno. Dovresti anche evitare di fumare sigarette o gomme da masticare.

Cosa aspettarsi la mattina del colecistogramma orale

Non mangiare o bere nulla la mattina della procedura. Chiedi al tuo medico in anticipo se puoi assumere farmaci di routine o se dovresti saltarli. Potresti riuscire a bere qualche sorso d’acqua, ma assicurati di chiedere prima al tuo medico.

Se hai completato alcuni tipi di imaging gastrointestinale nei pochi giorni prima del colecistogramma orale, il medico può raccomandare un lassativo rettale, o clistere, per liberare le viscere.

Gli agenti di contrasto utilizzati in alcuni test di imaging, come una serie gastrointestinale superiore o un clistere di bario, possono oscurare la cistifellea. La pulizia dell’intestino rende la cistifellea più visibile.

Procedura di colecistogramma orale

Il colecistogramma orale può essere eseguito come procedura ambulatoriale mentre sei sveglio. Potresti ricevere una bevanda speciale ad alto contenuto di grassi per stimolare la tua cistifellea a contrarsi e rilasciare la bile, che può aiutare il tuo medico a identificare i problemi.

Il medico probabilmente ti farà sdraiare su un lettino da visita, ma ti potrebbe essere chiesto di alzarti. Questo dipende da quali punti di vista della tua cistifellea sono richiesti. Quindi, useranno una fotocamera a raggi X chiamata fluoroscopio per vedere la tua cistifellea. Potresti essere in grado di vedere ciò che il medico sta vedendo su un monitor, a seconda della configurazione della stanza. Il medico eseguirà i raggi X durante l’esame.

Il colecistogramma orale è indolore. Tuttavia, potresti provare diarrea, nausea o crampi allo stomaco a causa del mezzo di contrasto. Se eseguito come studio di imaging ambulatoriale, in genere è possibile tornare a casa dopo la procedura, a condizione che non sorgano complicazioni.

Rischi del colecistogramma orale

I gravi rischi causati dal colecistogramma orale sono rari. Alcune persone possono manifestare lievi sintomi temporanei, come:

  • diarrea
  • nausea
  • vomito

Alcune persone possono anche riscontrare problemi causati da una reazione avversa o lieve reazione allergica al mezzo di contrasto. I sintomi di allergia o intolleranza possono includere:

  • eruzione cutanea
  • prurito
  • nausea

Ulteriori informazioni sulle reazioni allo iodio.

In caso di allergie a conservanti, coloranti alimentari o animali, informi il medico prima di assumere il mezzo di contrasto.

Difficoltà respiratorie e gonfiore del viso o della bocca possono indicare una grave reazione allergica acuta chiamata anafilassi.

L’anafilassi può essere pericolosa per la vita se non trattata. Avvisare immediatamente il medico se si verifica uno dei seguenti sintomi dopo aver assunto il farmaco di contrasto:

  • respiro sibilante
  • fiato corto
  • gonfiore del viso

Se sei incinta, stai allattando o stai cercando di rimanere incinta, parlane con il tuo medico prima di sottoporsi a questo test. Sebbene l’esposizione alle radiazioni sia generalmente considerata inferiore con questo test, potrebbe non essere sicuro per il tuo bambino non ancora nato. Inoltre, il farmaco di contrasto utilizzato per questo test dovrebbe essere evitato in gravidanza.

Per evitare potenziali interazioni farmacologiche, dovresti anche informare il tuo medico di qualsiasi prescrizione o farmaci da banco che stai attualmente assumendo.

Le persone con determinati tipi di condizioni mediche potrebbero non essere candidate per questo test. Questi includono:

  • malattie renali
  • malattia del fegato
  • altre condizioni croniche
  • grave reazione avversa alla precedente esposizione al mezzo di contrasto di iodio

Risultati e recupero

Il tuo medico ti informerà dei risultati del test e di eventuali trattamenti che potrebbero dover seguire.

Ad esempio, escrescenze cancerose e calcoli biliari che causano dolore o disfunzione biliare possono essere trattati con farmaci o interventi chirurgici. I polipi benigni sulla cistifellea e i piccoli calcoli biliari potrebbero non richiedere ulteriori trattamenti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here