Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Che scopo hanno gli elastici (elastici) per i tutori?

Che scopo hanno gli elastici (elastici) per i tutori?

0
4

bretelle elastici
Supharb Sangkla / EyeEm / Getty Images

L’apparecchio può aiutare a trattare una varietà di condizioni che hanno un impatto sui denti e sulla mascella. Usano la forza per aiutare a spostare i denti e la mascella in nuove posizioni.

Questa forza viene applicata da un arco che scorre attraverso gli attacchi che sono stati attaccati alla superficie dei denti.

Se hai l’apparecchio, è possibile che tu debba indossare degli elastici ad un certo punto durante il trattamento. Gli elastici lavorano per applicare una forza aggiuntiva a determinate aree.

Di seguito, descriveremo cosa fanno gli elastici, quando potrebbe essere necessario indossarli e altro ancora.

Cosa fanno gli elastici per le parentesi graffe?

Gli elastici vengono utilizzati per aumentare la forza applicata a un’area specifica della bocca. Potresti anche vederli indicati come elastici.

Gli elastici si collegano alle staffe delle tue bretelle e possono essere posizionati in molte diverse conformazioni. Sono fissati e fissati utilizzando piccoli ganci metallici sulla staffa.

Ci sono molte cose che gli elastici fanno per le parentesi graffe. Sono spesso usati per aiutare a regolare diversi tipi di mascella disallineata, come ad esempio:

  • overbite
  • underbite
  • morso aperto
  • morso incrociato

Possono anche essere usati con le parentesi graffe per aiutare a regolare la spaziatura tra i denti o per regolare il posizionamento dei denti, come aiutare a raddrizzare un dente che è inclinato all’indietro.

Tipi di elastici nelle parentesi graffe

I tipi di elastici utilizzati per le parentesi graffe sono diversi e possono essere classificati in diversi modi.

Vigore

Gli elastici sono classificati in base alla quantità di forza che possono esercitare. In generale, ci sono tre categorie di forza:

  • leggero
  • medio
  • pesante

La forza è misurata in once (oz) o grammi (g). La quantità esatta di forza esercitata in ciascuna categoria di forza può variare in base al produttore.

Dimensione

Gli elastici sono disponibili anche in diverse dimensioni. La dimensione è la misura del suo diametro, tipicamente in frazioni di pollice.

La dimensione dell’elastico utilizzato dipende da quanto deve allungarsi per funzionare in modo efficace.

Materiale

Gli elastici possono essere realizzati in due materiali diversi: lattice e sintetico. Le bande in lattice vengono spesso utilizzate, poiché sono altamente flessibili e poco costose da produrre. Tuttavia, le bande sintetiche possono essere utilizzate per le persone che hanno un’allergia al lattice.

Alcune ricerche suggeriscono che le bande in lattice possono esercitare una forza più stabile nel tempo rispetto alle bande sintetiche. Ad esempio, a piccolo studio 2018 rispetto a 15 persone che utilizzano sia lattice che bande sintetiche. Le bande in lattice erano più stabili per un periodo di 24 ore rispetto alle bande sintetiche.

Uso

Gli elastici possono anche essere classificati in base al motivo per cui vengono utilizzati. Alcuni usi comuni di cui potresti sentire parlare includono:

  • Classe I: Posizionato orizzontalmente, collega le staffe su una delle mascelle. Possono essere usati per aiutare a chiudere gli spazi tra i denti.
  • Classe II: Collega i denti della mascella superiore ai molari della mascella inferiore. Possono essere utilizzati per correggere l’overjet in eccesso, comunemente chiamato overbite. Questo è lo spazio tra i denti anteriori superiori e inferiori quando si morde.
  • Classe III: Collega i denti della mascella inferiore ai molari della mascella superiore. Possono essere usati per correggere un underbite.
  • Verticale: Collega i denti sulla mascella superiore con i denti sotto di loro sulla mascella inferiore. Possono essere usati per correggere un morso aperto.
  • Attraversare: Collega i denti nella mascella superiore e inferiore, spesso incrociando i denti anteriori. Sono usati per correggere un morso incrociato.

Quando inizi a indossare gli elastici per l’apparecchio?

Quando inizi a usare gli elastici con l’apparecchio, dipende dal tuo piano di trattamento specifico. Per alcuni, gli elastici possono essere utilizzati dopo alcune regolazioni. Per altri, possono essere utilizzati più vicino alla fine del trattamento.

Inoltre, non tutti avranno bisogno di indossare elastici con le loro bretelle. Il tuo ortodontista ti farà sapere se gli elastici fanno parte del tuo piano di trattamento.

Quanto tempo rimangono gli elastici ortodontici sull’apparecchio?

Nel tempo, gli elastici perdono la loro elasticità. Ciò significa che la forza che esercitano sui denti e sulla mascella inizierà a diminuire.

Per questo motivo, gli elastici devono essere cambiati, spesso più volte in un giorno. Il tuo ortodontista ti farà sapere come quando e con che frequenza dovresti cambiare gli elastici.

Il tempo totale di utilizzo degli elastici sull’apparecchio dipende dal piano di trattamento. Alcune persone potrebbero aver bisogno di usare gli elastici solo per poche settimane, mentre altri potrebbero usarli per mesi.

Puoi mangiare con gli elastici sull’apparecchio?

In generale, molte persone che indossano gli elastici con le bretelle li indossano quasi sempre, anche se alcuni potrebbero aver bisogno di indossarli solo di notte.

Potresti essere in grado di rimuovere temporaneamente gli elastici per mangiare, soprattutto se il modo in cui sono disposti rende difficile mangiare. In genere puoi anche rimuovere temporaneamente gli elastici per spazzolare e passare il filo interdentale.

Assicurati di parlare con il tuo ortodontista per sapere quando è opportuno rimuovere gli elastici.

Ci sono effetti collaterali?

Se il tuo piano di trattamento include elastici, ci sono alcuni effetti collaterali di cui essere a conoscenza:

  • Malessere: Poiché gli elastici esercitano una pressione aggiuntiva sui denti e sulla mascella, potresti provare un disagio temporaneo quando inizi a usarli. Questo può essere alleviato utilizzando antidolorifici da banco.
  • Reazione allergica: Alcuni tipi di bande contengono lattice. A causa di ciò, è possibile che si verifichi una reazione allergica. Sono disponibili bande sintetiche, quindi assicurati di informare il tuo ortodontista se hai un’allergia al lattice.
  • Rottura: Gli elastici possono potenzialmente rompersi mentre li indossi.

I pericoli dell’ortodonzia fai da te

Potresti aver visto informazioni sull’ortodonzia fai-da-te online. Ciò può comportare l’applicazione di elastici sui denti da soli, con l’obiettivo di raddrizzare o chiudere gli spazi tra i denti.

È importante ricordare che il trattamento ortodontico deve essere eseguito solo sotto la supervisione di un ortodontista. Il tentativo di applicare elastici fai-da-te può causare gravi danni a denti e gengive.

Ciò è evidenziato da a Caso di studio 2016 e a Caso di studio 2012, in cui l’applicazione di elastici senza la supervisione di un ortodontista ha provocato rispettivamente la perdita dei denti e la chirurgia orale.

Healthline

Prendersi cura dei denti mentre si indossano parentesi graffe con elastici

Se hai l’apparecchio con gli elastici, è importante continuare a prenderti cura di loro in modo appropriato. Ciò comprende:

  • Seguendo le istruzioni del tuo ortodontista: Attacca sempre gli elastici agli apparecchi come indicato dal tuo ortodontista. Questo può aiutare a garantire che il trattamento proceda come pianificato.
  • Mai raddoppiare: Raddoppiare gli elastici può esercitare troppa pressione e danneggiare i denti.
  • Tenere gli extra a portata di mano: Gli elastici devono essere cambiati con una certa frequenza. È anche possibile che si rompano. Per questo motivo, pianifica di portare con te degli extra.
  • Spazzolatura dopo ogni pasto: Il cibo può rimanere intrappolato nell’apparecchio, provocando l’accumulo di placca. Spazzolare delicatamente con uno spazzolino a setole morbide dopo ogni pasto può aiutare a rimuovere il cibo che è rimasto intrappolato.
  • Uso del filo interdentale: Il filo interdentale aiuta a rimuovere le particelle di cibo che si sono incastrate tra i denti e sono più difficili da raggiungere con lo spazzolamento. Il tuo ortodontista può darti uno speciale strumento di filettatura per aiutarti a usare il filo interdentale con le parentesi graffe.
  • Evitare determinati cibi: Gli alimenti che sono appiccicosi, duri o croccanti possono tutti danneggiare il tuo apparecchio.

Cosa fare se gli elastici si staccano

È possibile che gli elastici si stacchino o si rompano. Fortunatamente, puoi sostituirli senza dover visitare il tuo ortodontista.

Se un elastico si stacca o si rompe, sostituiscilo con un nuovo elastico. È importante farlo il prima possibile per garantire che il trattamento ortodontico proceda come pianificato.

Un buon consiglio è quello di portare sempre con sé un pacchetto di elastici. In questo modo, puoi sostituire prontamente un elastico, se si allenta o si rompe.

Alternative alle parentesi graffe con elastici

In alcuni casi, gli elastici potrebbero non far parte del trattamento ortodontico. Ci sono altri apparecchi che il tuo ortodontista potrebbe scegliere di utilizzare.

Quando si discute di alternative agli elastici, è importante ricordare che il piano di trattamento di ogni persona è diverso e specifico per loro. Il fatto che il tuo ortodontista utilizzi gli elastici dipenderà dalle tue esigenze specifiche.

Esploriamo alcune alternative in modo un po ‘più dettagliato.

Catene portacavi

L’arco del tuo apparecchio è fissato alle staffe utilizzando fascette metalliche o piccoli elastici. Questi sono chiamati legature. In genere, hai una legatura per staffa.

Le catene portacavi sono anelli elastici collegati tra loro. Possono essere utilizzati al posto delle singole legature per applicare una forza aggiuntiva a un’area specifica della bocca.

Le catene portacavi vengono spesso utilizzate per applicazioni come la regolazione della spaziatura tra i denti, la chiusura degli spazi tra i denti dopo un’estrazione e la modifica dell’angolo dei denti.

Copricapo

Il tuo ortodontista può usare il copricapo se l’apparecchio tradizionale non applica una forza sufficiente. Il copricapo applica la forza dall’esterno della bocca.

Con il copricapo, i fili sono attaccati alle bande metalliche che sono montate intorno ai denti posteriori (molari). Questi fili corrono lungo il lato del viso e sono fissati con una cinghia o una fascia situata nella parte posteriore della testa.

Potrebbe essere necessario indossare il copricapo per diverse ore alla volta. Per questo motivo, il tuo ortodontista potrebbe suggerirti di indossarlo di notte.

Dispositivi di ancoraggio temporaneo (TAD) e apparecchiature

In questo metodo, piccole viti chiamate impianti vengono posizionate direttamente nell’osso mascellare. Queste viti aiutano ad ancorare le parentesi graffe e ad esercitare una maggiore pressione su una determinata area. Le viti vengono rimosse al termine del trattamento ortodontico. Gli ortodontisti possono utilizzare una molla o una catena elastica della vite per creare lo stesso movimento che si otterrebbe dall’elastico.

Altri apparecchi che sono anche collegati in modo permanente alla mascella includono:

  • FORSUS
  • PowerScope
  • Herbst
  • Springs

Porta via

Gli elastici, chiamati anche elastici, vengono utilizzati con le parentesi graffe per applicare una forza aggiuntiva a determinate aree della bocca. Sono spesso utilizzati per correggere una mascella disallineata, ma possono essere utilizzati anche per altre applicazioni.

Gli elastici sono diversi, disponibili in diverse dimensioni, categorie di forza e materiali. Possono anche essere organizzati in diverse conformazioni, a seconda del piano di trattamento.

Non tutti avranno elastici con le loro bretelle. In effetti, ci sono diverse alternative che possono essere utilizzate.

Se devi usare elastici con l’apparecchio, assicurati di seguire attentamente le istruzioni del tuo ortodontista su come indossarli. Ciò può aiutare a garantire che il trattamento proceda come pianificato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here