Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Che cos’è un reumatologo e quando dovresti vederne uno?

Che cos’è un reumatologo e quando dovresti vederne uno?

0
3

Se stai vivendo con l’artrite reumatoide (AR), il tuo medico di base può monitorare molte delle tue esigenze sanitarie quotidiane. Per una valutazione e un trattamento più completi, tuttavia, potrebbe essere necessario consultare un reumatologo.

Cos’è un reumatologo?

I reumatologi sono medici – internisti o pediatri – che ricevono una formazione speciale nella diagnosi e nel trattamento delle malattie muscoloscheletriche e delle condizioni autoimmuni sistemiche come l’AR.

Conosciute collettivamente come malattie reumatiche, queste condizioni possono causare dolore, gonfiore, rigidità e deformità nel tuo:

  • articolazioni
  • ossatura
  • muscoli di sostegno

Che tipo di formazione hanno i reumatologi?

Diventare un reumatologo richiede il completamento di 4 anni di scuola di medicina, dove ricevono una formazione come medico o osteopata. Seguono 3 anni come residente medico specializzato in medicina interna, pediatria o entrambi.

Per completare la loro istruzione formale, un reumatologo trascorre da 2 a 3 anni in una borsa di studio di reumatologia, imparando a conoscere le condizioni muscoloscheletriche e autoimmuni croniche e come trattarle.

Una volta completata la borsa di studio, il reumatologo deve superare un esame di certificazione somministrato dall’American Board of Internal Medicine.

I reumatologi devono sostenere un esame di ricertificazione ogni 10 anni. Sono inoltre tenuti a seguire corsi di formazione medica continua per mantenere la certificazione del consiglio.

Cosa trattano i reumatologi?

Un reumatologo può trattare una qualsiasi delle oltre 100 malattie reumatiche conosciute e condizioni e lesioni muscoloscheletriche, tra cui:

  • artrite reumatoide
  • artrosi
  • disturbi del dolore muscoloscheletrico
  • osteoporosi
  • gotta
  • miosite
  • fibromialgia
  • tendinite
  • vasculite
  • mal di schiena
  • tensioni muscolari
  • lupus
  • sindrome da antifosfolipidi
  • sclerodermia
  • altre malattie autoimmuni

Un reumatologo raccoglierà la tua storia medica e familiare completa, eseguirà un esame fisico ed eseguirà alcuni tipi di test.

I reumatologi comunemente testano le persone per la presenza di un’eccessiva produzione di anticorpi per sospette malattie autoimmuni. Per valutare i problemi muscolo-scheletrici, possono ordinare:

  • Raggi X
  • ultrasuoni
  • Scansioni TC
  • Scansioni MRI

Tutte queste informazioni li aiutano a lavorare con te per sviluppare il piano di trattamento giusto per te.

Il trattamento può includere:

  • farmaco
  • iniezioni nelle articolazioni o nei tendini per ridurre l’infiammazione
  • rinvio ad altri specialisti, come un fisioterapista

I reumatologi possono anche parlare con te di:

  • meccanismi di adattamento per convivere con condizioni come l’AR
  • modi per prevenire la disabilità o riacquistare la funzione
  • come migliorare la qualità della tua vita

Quando dovresti vedere un reumatologo?

I dolori muscolari e articolari non sono rari, ma se hai dolore che dura per più di pochi giorni, visita il tuo medico di base.

Il medico può valutare se stai provando un dolore temporaneo a causa di una lesione o di altre cause infiammatorie, o se può essere coinvolta una condizione reumatica sottostante che richiede un rinvio a un reumatologo.

Se il dolore che stai provando peggiora in un breve periodo di tempo, è un buon indicatore che dovresti vedere un reumatologo.

Allo stesso modo, se i sintomi diminuiscono con il trattamento iniziale, come gli antidolorifici, ma si ripresentano una volta interrotto il trattamento, potrebbe essere il momento di cercare uno specialista.

Puoi fissare un appuntamento con un reumatologo se:

  • provare dolore a più articolazioni
  • ha un nuovo dolore alle articolazioni non correlato a una lesione nota
  • ha dolori articolari o muscolari accompagnati da febbre, affaticamento, eruzioni cutanee, rigidità mattutina o dolore al petto
  • ha dolore muscolare con o senza altri sintomi
  • hanno più di 50 anni e soffrono di mal di testa o dolori muscolari ricorrenti

Molte condizioni reumatiche sono ereditarie, quindi dovresti anche informare il tuo medico e il reumatologo se hai una storia familiare di malattie autoimmuni o reumatiche.

Se soffri di dolori articolari, ossei o muscolari persistenti, non ritardare la ricerca del trattamento. La rigidità articolare che dura più di 30 minuti, soprattutto se peggiora al mattino dopo lunghi periodi di inattività, o qualsiasi gonfiore articolare dovrebbe essere prontamente valutata da un medico.

Le malattie reumatiche possono portare a danni permanenti nel tempo se non affrontate in modo tempestivo. I risultati migliorano quando queste condizioni vengono trattate prima, anche per le malattie croniche e progressive.

Qual è la differenza tra un reumatologo e un ortopedico

Reumatologi e ortopedici trattano entrambi le malattie reumatiche, ma in modi diversi.

In generale, i reumatologi trattano le malattie reumatiche con interventi non chirurgici, mentre gli ortopedici eseguono interventi chirurgici per migliorare la funzione e la qualità della vita.

Potresti consultare un ortopedico se:

  • ha dolore articolare o muscolo-scheletrico correlato a una lesione
  • ha dolore all’anca o al ginocchio che peggiora quando si mette peso su queste articolazioni
  • ha un forte dolore alle articolazioni che interferisce con la tua vita quotidiana
  • soffre di artrite moderata o avanzata alle anche o alle ginocchia
  • ha dolori articolari che non hanno risposto al trattamento precedente
  • bisogno di una sostituzione articolare

Una buona regola pratica: a meno che tu non abbia subito una lesione traumatica che richiede un intervento chirurgico, consulta un reumatologo prima di consultare un ortopedico.

Il cibo da asporto

I reumatologi sono specializzati nel trattamento dell’AR e di altre condizioni reumatiche. Ricevono un’ampia formazione e istruzione per valutare e trattare le persone con queste condizioni. Possono anche offrire consulenza su come affrontare malattie come l’AR.

Dovresti vedere un reumatologo se hai dolore articolare o muscolo-scheletrico cronico che non scompare da solo o si ripresenta dopo un trattamento a breve termine.

Il tuo medico di base potrebbe indirizzarti a un reumatologo. Le persone con malattie reumatiche in genere si rivolgono a reumatologi per il trattamento piuttosto che a ortopedici, a meno che non abbiano una lesione acuta che richiede un intervento chirurgico o una condizione cronica che non risponde al trattamento non chirurgico.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here