Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Che cos’è la dipendenza dai social media?

Che cos’è la dipendenza dai social media?

0
4

Se ti ritrovi a perdere diversi minuti (o anche ore) alla volta dopo aver utilizzato i social media, non sei solo.

Sebbene i social media siano iniziati come un modo per connettersi con amici e familiari, da allora si sono evoluti in un ambito hobby utilizzato da tutte le fasce d’età.

Ti piacciono i social media e li usi quotidianamente, ma ne sei “dipendente”?

Non esiste una diagnosi ufficiale di “dipendenza dai social media”. Ma l’abuso dei social media è sempre più comune oggi e potrebbe avere gravi ripercussioni sulla tua salute fisica e mentale.

Scopri come identificare l’uso problematico dei social media e cosa puoi fare al riguardo.

Cos’è la dipendenza dai social media?

Sia che utilizzi i social media per connetterti con amici e persone care, guardare video o semplicemente “ammazzare il tempo”, la popolarità di questo passatempo è aumentata in modo significativo nell’ultimo decennio.

Questo è particolarmente vero nei bambini e negli adolescenti, così come negli adulti giovani e di mezza età.

Quindi, come si trasforma un hobby apparentemente innocuo in una “dipendenza”?

Come altri tipi di dipendenze comportamentali, l’uso dei social media può influenzare il tuo cervello in modi dannosi. Puoi utilizzare i social media in modo compulsivo ed eccessivo. Puoi diventare così abituato a scorrere post, immagini e video che interferisce con altre aree della tua vita.

Alcuni esperti stimano che fino al 10% delle persone negli Stati Uniti abbia una dipendenza dai social media. Tuttavia, a causa di quanto sia comune l’uso dei social media in generale, il numero di coloro che hanno una dipendenza dai social media potrebbe essere più alto.

Non tutti coloro che utilizzano i social media svilupperanno una dipendenza. Poiché questa attività sta diventando più accessibile a più persone, tuttavia, più persone possono sviluppare una dipendenza dai social media ad un certo punto della loro vita.

Perché i social media creano dipendenza?

Anche se i social media possono sembrare divertenti e rilassanti, in realtà hanno un effetto significativo sul tuo cervello.

Ogni volta che accedi alle tue app preferite, i segnali di dopamina nel cervello aumentano. Questi neurotrasmettitori sono associati al piacere.

Quando provi più dopamina dopo aver usato i social media, il tuo cervello identifica questa attività come gratificante che dovresti ripetere. Una tale reazione può essere più sentita ogni volta che scrivi un tuo post e ottieni un feedback positivo.

I sentimenti positivi provati durante l’uso dei social media sono solo temporanei. Il modo in cui il tuo cervello si impegna in questo rinforzo positivo si vede anche in altre dipendenze.

Pertanto, man mano che la dopamina del benessere svanisce, tornerai alla fonte (in questo caso, ai social media) per ulteriori informazioni.

In alcuni casi, i social media possono essere una gradita distrazione se sei isolato a causa del lavoro o di una malattia. Più ti impegni, più il tuo cervello ti dirà che questa è un’attività che può aiutare a ridurre la solitudine (che potrebbe non essere necessariamente così, in realtà).

Quali sono gli svantaggi della dipendenza dai social media?

È improbabile che il coinvolgimento nei social media di tanto in tanto sia dannoso. Tuttavia, ci sono effetti negativi da considerare quando si abusa dei social media.

Alcuni possibili aspetti negativi dei social media includono:

  • bassa autostima, che può essere provocata da percezioni errate che la vita degli altri sia “migliore” della tua

  • maggiore isolamento e solitudine
  • ansia o depressione
  • insorgenza del disturbo d’ansia sociale
  • una paura di perdere (FOMO), che può portare a un utilizzo ancora maggiore dei social media

  • modelli di sonno disturbati, soprattutto se usi i social media subito prima di andare a dormire

  • diminuzione dell’attività fisica, che può influire sulla salute generale
  • voti scarsi o rendimento lavorativo
  • ignorando le relazioni nella tua vita “reale”
  • ridotta capacità di entrare in empatia con gli altri

Come fai a sapere se hai una dipendenza dai social media?

Un professionista della salute mentale può aiutarti a determinare se sei veramente dipendente dai social media o se ti piace davvero usarlo molto.

Ma ci sono alcune differenze chiave tra la dipendenza dai social media e un’abitudine che ti piace. Questi includono:

  • effetti negativi sul lavoro o sui compiti a scuola a causa dell’uso eccessivo dei social media (ad esempio, scorrere le app al lavoro o invece di studiare)
  • maggiore utilizzo durante altre attività, come uscire con amici e familiari o mentre si mangia
  • maggiore dipendenza dai social media come mezzo per affrontare i problemi
  • irrequietezza e irritabilità ogni volta che non utilizzi i social media
  • rabbia ogni volta che si riduce l’utilizzo dei social media
  • pensando ai social ogni volta che non li usi, tanto che è la prima cosa a cui ti rivolgi ogni volta che ne hai l’opportunità

Come ridurre l’uso dei social media?

Sia che tu abbia una dipendenza dai social media o che tu sia solo sulle tue app più del necessario, la buona notizia è che ci sono modi in cui puoi aiutare a ridurre il tuo utilizzo complessivo.

Considera i seguenti suggerimenti per aiutarti a raggiungere un equilibrio più sano con i social media:

  • Elimina le tue app di social media dal tuo smartphone. Sebbene tu possa ancora accedervi dal tuo personal computer, tenerli lontani dal telefono può aiutare a ridurre la quantità di tempo trascorso sui social media in generale.
  • Spegni il telefono personale durante il lavoro, la scuola, i pasti e le attività ricreative. Puoi anche regolare l’impostazione su ciascuna app di social media in modo da poter disattivare determinate notifiche.
  • Dedica una certa quantità di tempo al giorno dedicato ai social media. Attiva un timer per aiutarti a renderti responsabile.
  • Lascia il telefono, il tablet e il computer fuori dalla tua camera da letto.
  • Trova un nuovo hobby che non sia legato alla tecnologia. Gli esempi includono sport, arte, corsi di cucina e altro ancora.
  • Impegnati a vedere i tuoi amici e la tua famiglia di persona, quando possibile.

È anche importante prendersi delle pause regolari dai social media per aiutare a trovare un fondamento nella vita reale.

A seconda delle tue esigenze, la tua pausa può durare 1 giorno a settimana, un mese intero o un’intera stagione. Prendi il controllo di questa decisione, non del tuo account sui social media.

Punti chiave

I social media sono sempre più onnipresenti oggi, ma questo non significa che svilupperai automaticamente una dipendenza da essi.

Facendo pause frequenti e stabilendo confini chiari per te e i tuoi figli, puoi aiutare a prevenire un’eccessiva dipendenza dai social media prima che diventi dannosa.

Se sospetti di avere una dipendenza dai social media, ci sono modi in cui puoi trattarla per aumentare il tuo benessere generale. Non esitare a contattare un professionista della salute mentale per chiedere aiuto con questo tipo di dipendenza.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here