Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Che cosa causa le retrazioni intercostali?

Che cosa causa le retrazioni intercostali?

0
2

Retrazioni intercostali

I muscoli intercostali si attaccano alle costole. Quando respiri aria, normalmente si contraggono e sollevano le costole. Allo stesso tempo, il diaframma, che è un muscolo sottile che separa il torace e l’addome, scende più in basso ei polmoni si riempiono di aria. Quando si ha un blocco parziale nelle vie aeree superiori o nelle piccole vie aeree nei polmoni, l’aria non può fluire liberamente e la pressione in questa parte del corpo diminuisce. Di conseguenza, i tuoi muscoli intercostali si tirano bruscamente verso l’interno. Questi movimenti sono noti come retrazioni intercostali, chiamate anche recessione intercostale.

Le retrazioni intercostali indicano che qualcosa sta bloccando o restringendo le vie aeree. Asma, polmonite e altre malattie respiratorie possono causare un blocco.

Rivolgiti immediatamente al medico se tu o qualcuno con cui sei affetto sperimentate retrazioni intercostali. L’ostruzione delle vie aeree è un’emergenza medica.

Cosa causa le retrazioni intercostali?

Diverse condizioni possono causare un blocco delle vie aeree e portare a retrazioni intercostali.

Malattie respiratorie comuni negli adulti

Alcune malattie respiratorie sono più comuni negli adulti, sebbene si manifestino anche nei bambini.

L’asma è una condizione cronica che causa infiammazione e restringimento delle vie aeree. Questo porta a respiro sibilante, mancanza di respiro e costrizione toracica. Circa 25 milioni di persone negli Stati Uniti hanno l’asma, secondo il National Heart, Lung, and Blood Institute.

La polmonite si verifica quando i polmoni si infiammano a causa di un’infezione. Può essere molto lieve in alcuni casi e pericolosa per la vita in altri. Può anche portare a gravi complicazioni, specialmente negli anziani e in coloro che hanno un sistema immunitario debole.

L’epiglottite si verifica quando la cartilagine che copre la parte superiore della trachea si gonfia e impedisce all’aria di raggiungere i polmoni. Questa è un’emergenza medica pericolosa per la vita.

Malattie respiratorie comuni nei bambini

Queste condizioni si verificano più comunemente nei bambini.

La sindrome da distress respiratorio si verifica quando le piccole vie aeree nei polmoni di un neonato collassano. Provoca gravi difficoltà respiratorie. È più comune nei bambini prematuri perché non producono una sostanza chiamata tensioattivo, che aiuta a mantenere aperte le piccole sacche nei polmoni. Si verifica principalmente poco dopo la nascita e può portare a danni cerebrali e altre gravi complicazioni se il bambino non riceve un trattamento tempestivo.

Un ascesso retrofaringeo è un accumulo di pus e altro materiale infetto nella parte posteriore della gola di tuo figlio. Succede principalmente nei bambini sotto i 5 anni e richiede un trattamento medico tempestivo e talvolta un intervento chirurgico per evitare che blocchi le vie aeree.

La bronchiolite si verifica quando un virus infetta le piccole vie aeree, o bronchioli, nei polmoni del bambino. Si verifica più spesso nei bambini di età inferiore a 6 mesi ed è più comune durante l’inverno. Di solito puoi trattarlo a casa. Se il tuo bambino ha retrazioni intercostali o sta altrimenti lavorando sodo per respirare con questa malattia, cerca immediatamente assistenza medica. La bronchiolite di solito scompare in circa una settimana.

La groppa si verifica quando la trachea e le corde vocali del bambino si infiammano a causa di un virus o di un batterio. Provoca una forte tosse che abbaia. In genere suona peggio nei bambini di età inferiore a 3 anni perché le loro vie aeree sono più piccole. Di solito è una condizione lieve che puoi curare a casa. Sebbene le retrazioni intercostali non siano comuni con la groppa, se le vedi, cerca assistenza medica.

Aspirazione di corpi estranei

L’aspirazione si verifica quando si inala o ingerisce un oggetto estraneo che si blocca e causa problemi respiratori. Un oggetto estraneo depositato nella trachea può causare retrazioni intercostali. È più comune nei bambini piccoli perché è più probabile che inspirino o ingeriscano accidentalmente un oggetto estraneo.

Anafilassi

L’anafilassi si verifica quando qualcosa, come cibo o farmaci, innesca una grave reazione allergica. Di solito accade entro 30 minuti dall’incontro con un allergene. Può restringere le vie respiratorie e causare gravi problemi respiratori. Questa è un’emergenza medica che può essere fatale senza trattamento.

Quali sono le opzioni di trattamento per le retrazioni intercostali?

Il primo passo nel trattamento è aiutare la persona colpita a respirare di nuovo. Potresti ricevere ossigeno o farmaci che possono alleviare il gonfiore che hai nel tuo sistema respiratorio. Fai sapere al tuo medico il più possibile delle tue condizioni, ad esempio la frequenza con cui si verificano le retrazioni, se sei stato malato e se hai altri sintomi. Se tuo figlio è quello che riceve il trattamento, informa il medico se potrebbe aver ingerito un piccolo oggetto o se tuo figlio è stato malato.

Quando la tua respirazione è stabile, il medico curerà la tua condizione di base. I metodi utilizzati dipenderanno dalla condizione che ti ha causato il ritiro.

Qual è la prospettiva a lungo termine?

Le retrazioni intercostali non dovrebbero ripresentarsi una volta ricevuto un trattamento efficace per la condizione sottostante. Condizioni come l’asma richiedono di essere vigili nel sopprimere i sintomi. Trascurare la tua condizione di base può causare una ricaduta di retrazioni intercostali.

Le prospettive per la causa delle ritrattazioni dipendono da quale sia la condizione e dalla sua gravità. Monitorare la tua salute e mantenere la comunicazione con il tuo medico ti aiuterà a evitare qualsiasi fattore scatenante e mantenerti in buona salute. Se tu o tuo figlio avete una condizione che potrebbe portare a retrazioni intercostali, lo sviluppo di un piano di emergenza può aiutare ad alleviare l’ansia e lo stress.

Come posso prevenire le retrazioni intercostali?

Non puoi prevenire le retrazioni intercostali, ma puoi ridurre il rischio di avere alcune delle condizioni che le causano.

Puoi aiutare a prevenire le infezioni virali evitando il contatto con persone malate, lavandoti spesso le mani e asciugando i banconi e altre superfici della tua casa se vivi con qualcuno che è malato.

Cerca di evitare di entrare in contatto con cose a cui sei allergico. Questo può aiutare a ridurre il rischio di anafilassi.

Puoi ridurre il rischio che tuo figlio respiri in un oggetto estraneo tenendo piccoli oggetti fuori dalla portata e tagliando il cibo in pezzi più piccoli che sono più facili da masticare e ingoiare.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here