Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Che cosa causa il cancro ovarico?

Che cosa causa il cancro ovarico?

0
2

Cancro ovarico

Il cancro ovarico è un tipo di cancro che si forma nelle ovaie. Il cancro si sviluppa quando i geni che controllano la crescita cellulare mutano e iniziano a crescere in modo anomalo. Alla fine, quelle cellule iniziano a moltiplicarsi rapidamente e formano un tumore. Se non viene trattato precocemente, il cancro può diffondersi ad altre parti del corpo. Il cancro ovarico può diffondersi al di fuori delle ovaie al resto degli organi riproduttivi e oltre.

Secondo l’American Cancer Society (ACS), il rischio medio di una donna nella vita di sviluppare un cancro ovarico è inferiore al 2%. La causa esatta delle mutazioni che portano al cancro ovarico è sconosciuta. Alcuni fattori influenzano il rischio di svilupparlo, tra cui:

  • genetica
  • storia medica personale
  • storia riproduttiva
  • età
  • etnia
  • dieta
  • Corporatura

Anche se hai uno o più fattori di rischio per il cancro ovarico, non svilupperai necessariamente la malattia. Tuttavia, le tue possibilità di svilupparlo saranno superiori alla media. D’altra parte, è possibile sviluppare il cancro ovarico anche se non si dispone di nessuno dei fattori di rischio noti.

Tipi di cancro ovarico

Esistono diversi sottotipi di cancro ovarico. Si basano sulle cellule da cui derivano:

  • I tumori epiteliali si formano in uno strato di tessuto al di fuori delle ovaie. Secondo la Mayo Clinic, costituiscono circa il 90% dei tumori ovarici.
  • I tumori stromali si formano nelle cellule che producono ormoni nelle ovaie. Circa il 7% dei tumori ovarici sono tumori stromali.
  • I tumori delle cellule germinali si formano nelle cellule ovariche che producono le uova. Questo raro tipo di cancro ovarico viene solitamente diagnosticato nelle donne più giovani.

Mutazioni genetiche

La tua possibilità di sviluppare il cancro ovarico può essere maggiore se hai una storia familiare di:

  • cancro ovarico
  • tumore al seno
  • cancro uterino
  • cancro colorettale

Se hai una madre, una sorella o una figlia che ha avuto un cancro alle ovaie o al seno, potresti avere una mutazione ad alto rischio come BRCA. Gli uomini possono anche portare mutazioni BRCA, quindi il tuo rischio può anche essere legato alla parte della famiglia di tuo padre.

Secondo l’ACS, circa il 5-10% dei tumori ovarici deriva da mutazioni genetiche ereditarie. Le mutazioni nei geni BRCA1 e BRCA2 sono collegate al cancro ovarico, così come:

  • tumore al seno
  • cancro peritoneale primario
  • cancro alle tube di Falloppio
  • tumore del pancreas
  • cancro alla prostata

Se hai una mutazione BRCA1, il tuo rischio di sviluppare un cancro ovarico per tutta la vita è del 35-70%. Se hai una mutazione BRCA2, il rischio di sviluppare il cancro ovarico entro i 70 anni è dal 10 al 30 percento.

Anche le mutazioni genetiche sui seguenti geni possono aumentare il rischio di cancro ovarico:

  • PTEN
  • MLH1, MLH3
  • MSH2, MSH6
  • TGFBR2
  • PMS1, PMS2
  • STK11
  • MUTYH

Non puoi fare nulla per cambiare il tuo rischio genetico. Se hai una storia familiare di cancro ovarico, discuti la necessità di test genetici con il tuo medico. Secondo la Ovarian Cancer National Alliance, tutte le donne con diagnosi di cancro ovarico, cancro peritoneale primario o tube di Falloppio dovrebbero essere inviate per consulenza genetica e considerazione di test genetici.

La storia medica personale è importante

Anche la tua storia medica personale gioca un ruolo nel tuo livello di rischio. Avere una storia personale di cancro al seno può aumentare il rischio anche se non si ha la mutazione BRCA. Se hai anche una storia familiare di cancro al seno, il tuo rischio potrebbe essere ancora più alto. Ciò potrebbe suggerire la presenza di una sindrome ereditaria del cancro al seno e alle ovaie, che è collegata alla mutazione BRCA.

Altre condizioni possono essere collegate a mutazioni ad alto rischio o aumentare il rischio di cancro ovarico, tra cui:

  • sindrome dell’ovaio policistico, che è una malattia del sistema endocrino
  • endometriosi, che è una malattia in cui le cellule che rivestono l’utero crescono altrove
  • cancro del colon ereditario non poliposico, che è causato da molte delle stesse mutazioni genetiche che possono aumentare il rischio di cancro alle ovaie
  • Sindrome da amartoma tumorale PTEN, che è un gruppo di disturbi che derivano da una mutazione nel gene PTEN
  • Sindrome di Peutz-Jeghers, che è causata da mutazioni nel gene STK11
  • Poliposi associata a MUTYH, che è causata da mutazioni nel gene MUTYH

Informi il medico se in precedenza ti è stata diagnosticata una di queste condizioni.

Controllo delle nascite e storia riproduttiva

Secondo il National Cancer Institute (NCI), l’uso della pillola anticoncezionale riduce il rischio di cancro alle ovaie. Più a lungo usi la pillola anticoncezionale, minore potrebbe essere il rischio. La protezione che offre può durare fino a 30 anni dopo aver smesso di prendere la pillola. Anche legare i tubi riduce il rischio di questo tipo di cancro. L’allattamento al seno può anche ridurre il rischio di cancro ovarico.

D’altra parte, l’assunzione di farmaci per la fertilità può aumentare il rischio di sviluppare tumori ovarici con “basso potenziale maligno”, avverte il NCI. Questi tumori sono costituiti da cellule anormali che possono potenzialmente diventare cancerose. Le possibilità che ciò accada, tuttavia, sono basse.

Secondo la Ovarian Cancer National Alliance, potresti anche essere a maggior rischio di cancro ovarico se:

  • ha iniziato ad avere periodi prima dei 12 anni
  • ha dato alla luce il tuo primo figlio dopo i 30 anni
  • non hanno partorito
  • non ha attraversato la menopausa fino a dopo i 50 anni
  • ha assunto una terapia ormonale sostitutiva per il trattamento della menopausa

Età ed etnia

Il tuo rischio di cancro ovarico aumenta con l’età. È più probabile che tu sviluppi il cancro alle ovaie dopo la menopausa. Infatti, l’ACS riporta che la metà di tutte le diagnosi si verifica in donne di età pari o superiore a 63 anni. Al contrario, il cancro ovarico è piuttosto raro nelle donne sotto i 40 anni.

Negli Stati Uniti, le donne bianche non ispaniche hanno il più alto rischio di cancro ovarico, riferisce il Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie. Le donne ispaniche hanno il rischio più alto successivo. Sono seguite da donne di colore, donne asiatiche e isolane del Pacifico e donne indiane d’America e native dell’Alaska.

Dieta e corporatura

La relazione tra cancro ovarico e dieta non è chiara. Ma avere un indice di massa corporea di 30 o superiore aumenta il rischio. L’obesità adolescenziale è anche collegata a un rischio più elevato, avverte NCI. Le donne che sono 5 piedi e 8 pollici o più alte possono anche essere leggermente più a rischio di cancro ovarico.

Come puoi gestire il tuo rischio?

Alcuni fattori di rischio per il cancro ovarico sono al di fuori del tuo controllo, inclusi genetica, etnia ed età.

Altri fattori di rischio possono essere influenzati dai cambiamenti nello stile di vita. Procedi come segue per ridurre il rischio di cancro ovarico:

  • Parla con il tuo medico dei potenziali benefici e rischi delle pillole anticoncezionali.
  • Segui una dieta equilibrata.
  • Fai esercizio fisico regolare.
  • Mantieni un peso sano.

Parla con il tuo medico della tua storia familiare, della tua storia medica personale e delle abitudini di vita. Possono aiutarti a valutare il rischio di sviluppare il cancro ovarico. Possono anche consigliare strategie per ridurre il rischio e aumentare le possibilità di godersi una vita lunga e sana.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here