Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Che aspetto ha la Rubeola (morbillo)?

Che aspetto ha la Rubeola (morbillo)?

0
3

Cos’è la rubeola (morbillo)?

La rubeola (morbillo) è un’infezione causata da un virus che cresce nelle cellule che rivestono la gola e i polmoni. È una malattia molto contagiosa che si diffonde nell’aria ogni volta che qualcuno che è infetto tossisce o starnutisce. Le persone che prendono il morbillo sviluppano sintomi come febbre, tosse e naso che cola. Un’eruzione cutanea rivelatrice è il segno distintivo della malattia. Se il morbillo non viene trattato, può portare a complicazioni come infezioni all’orecchio, polmonite ed encefalite (infiammazione del cervello).

I primi segni

Entro sette o 14 giorni dall’infezione del morbillo, compaiono i primi sintomi. I primi sintomi si sentono come raffreddore o influenza, con febbre, tosse, naso che cola e mal di gola. Spesso gli occhi diventano rossi e che colano. Da tre a cinque giorni dopo, si forma un’eruzione cutanea rossa o bruno-rossastra che si diffonde lungo il corpo dalla testa ai piedi.

Macchie di Koplik

Due o tre giorni dopo aver notato per la prima volta i sintomi del morbillo, potresti iniziare a vedere piccoli punti all’interno della bocca, su tutte le guance. Questi punti sono solitamente rossi con centri blu-bianchi. Si chiamano macchie di Koplik, dal nome del pediatra Henry Koplik che per primo descrisse i primi sintomi del morbillo nel 1896. Le macchie di Koplik dovrebbero svanire mentre gli altri sintomi del morbillo scompaiono.

L’eruzione del morbillo

L’eruzione del morbillo è di colore rosso o bruno-rossastro. Inizia sul viso e si fa strada lungo il corpo per alcuni giorni: dal collo al tronco, alle braccia e alle gambe, fino a raggiungere finalmente i piedi. Alla fine, coprirà l’intero corpo con macchie di protuberanze colorate. L’eruzione cutanea dura cinque o sei giorni in totale. Le persone immunocompromesse potrebbero non avere l’eruzione cutanea.

È ora di guarire

Non esiste un vero trattamento per il morbillo. A volte ottenere il vaccino contro morbillo, parotite e rosolia (MMR) entro i primi tre giorni dopo essere stati esposti al virus può prevenire la malattia.

Il miglior consiglio per le persone che sono già malate è quello di riposare e dare al corpo il tempo di riprendersi. Rimani a tuo agio bevendo molti liquidi e prendendo paracetamolo (Tylenol) per la febbre. Non somministrare l’aspirina ai bambini, a causa del rischio di una condizione rara ma grave chiamata sindrome di Reye.

Complicazioni del morbillo

Circa il 30% delle persone che contraggono il morbillo sviluppa complicazioni come polmonite, infezioni dell’orecchio, diarrea ed encefalite, secondo il Centro per la prevenzione e il controllo delle malattie. La polmonite e l’encefalite sono due gravi complicanze che potrebbero richiedere il ricovero in ospedale.

Polmonite

La polmonite è un’infezione dei polmoni che provoca:

  • febbre
  • dolore al petto
  • problema respiratorio
  • tosse che produce muco

Le persone il cui sistema immunitario è stato indebolito da un’altra malattia possono contrarre una forma ancora più pericolosa di polmonite.

Encefalite

Circa un bambino su 1.000 con il morbillo svilupperà un gonfiore del cervello chiamato encefalite, secondo il Centro per la prevenzione e il controllo delle malattie. A volte l’encefalite inizia subito dopo il morbillo. In altri casi, occorrono mesi per emergere. L’encefalite può essere molto grave e può portare a convulsioni, sordità e ritardo mentale nei bambini. È anche pericoloso per le donne incinte, perché possono partorire troppo presto o avere un bambino sottopeso.

Altre infezioni con eruzioni cutanee

La rubeola (morbillo) viene spesso confusa con roseola e rosolia (morbillo tedesco), ma queste tre condizioni sono diverse. Il morbillo produce un’eruzione cutanea rossastra a chiazze che si diffonde dalla testa ai piedi. La roseola è una condizione che colpisce neonati e bambini piccoli. Provoca la formazione di un’eruzione cutanea sul tronco, che si diffonde alla parte superiore delle braccia e al collo e svanisce in pochi giorni. La rosolia è una malattia virale con sintomi tra cui eruzione cutanea e febbre che durano due o tre giorni.

Superare il morbillo

I sintomi del morbillo spesso scompaiono nello stesso ordine in cui sono emersi per la prima volta. Dopo alcuni giorni, l’eruzione cutanea dovrebbe iniziare a svanire. Potrebbe lasciare un colore brunastro sulla pelle e un po ‘di desquamazione. La febbre e altri sintomi del morbillo diminuiranno e tu o tuo figlio dovreste iniziare a sentirvi meglio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here