Cenere vulcanica per la pelle: benefici, come usare ed effetti collaterali Qual è il mio tipo di pelle? Come determinarlo e prendersene cura

0
5

Di tutti gli ingredienti che hai incontrato nei prodotti per la cura della pelle, la cenere vulcanica potrebbe sicuramente attirare la tua attenzione. Ultimamente sta creando un ronzio – con vari prodotti che utilizzano la cenere vulcanica nelle loro formulazioni. Anche la cenere vulcanica sta diventando popolare come ingrediente nei trattamenti termali.

Qui, esploriamo ulteriormente la cenere vulcanica, i suoi benefici e come puoi usarla per goderne i benefici.

In questo articolo

Cos’è la cenere vulcanica?

La cenere prodotta insieme alla lava fusa e ai gas quando un vulcano erutta è cenere vulcanica. È fatto di minuscole particelle di rocce, minerali e vetro. È noto per contenere solfato di calcio, caolino, potassio, ecc. Se usato in determinate quantità, la domanda vulcanica può giovare alla tua pelle e alla tua salute generale.

Il sottoprodotto più popolare della cenere vulcanica è l’argilla bentonitica. Questo ingrediente è comune nelle maschere facciali di cenere vulcanica e in altri prodotti topici. La bentonite non è un minerale, ma piuttosto una parola generica usata per le rocce prese da letti di cenere vulcanica. È stato usato per lungo tempo come ingrediente per preparazioni medicinali.

Prima di esplorare i numerosi vantaggi dell’utilizzo della cenere vulcanica per la pelle, è importante vedere cosa hanno da dire gli esperti.

Opinione del dermatologo sulla cenere vulcanica

Alcuni dermatologi approvano la cenere vulcanica per le sue proprietà antiossidanti e la sua capacità di promuovere la sintesi del collagene. Il suo contenuto ricco di minerali può anche aiutare a guarire le ferite.

Alcuni esperti di cura della pelle credono anche che la cenere vulcanica serva come esfoliante antibatterico per schiarire la pelle. Potrebbe essere l’ideale per chi ha bisogno di un effetto essiccante sulla pelle.

Mentre i dermatologi sembrano elogiare la cenere vulcanica per la sua capacità di purificare la pelle, mettono anche in guardia sul potenziale della cenere di rimuovere gli oli naturali della pelle. Quindi, è importante mantenere l’equilibrio e scegliere il giusto tipo di formulazione. Nella sezione seguente, discutiamo gli importanti benefici della cenere vulcanica per la pelle.

Benefici della cenere vulcanica per la pelle

La ricerca sui benefici della cenere vulcanica (o argilla bentonitica) è limitata. Inoltre, tieni presente che la cenere vulcanica viene utilizzata nei prodotti per la cura della pelle solo in piccole percentuali. È mescolato con altri ingredienti idratanti e nutrienti. L’uso di cenere vulcanica grezza può essere dannoso.

La cenere vulcanica nei prodotti per la cura della pelle può avere i seguenti vantaggi.

1. Può aiutare a esfoliare la pelle

La cenere vulcanica può assorbire e attrarre sostanze. È composto da fini particelle porose che gli consentono di rimuovere sporco, impurità e sebo in eccesso dalla pelle. L’ingrediente può anche aiutare a prevenire eventuali residui di sporco che possono causare infiammazioni e scatenare l’acne.

2. Può offrire benefici antimicrobici

Si dice che la cenere vulcanica possieda proprietà antibatteriche grazie al suo contenuto di zolfo. Può aiutare a combattere le infezioni che possono verificarsi a causa dei pori ostruiti.

3. Può combattere l’infiammazione

Si pensa che la cenere vulcanica possa anche combattere l’infiammazione della pelle. La pelle infiammata ha maggiori probabilità di invecchiare prima poiché il collagene, la proteina necessaria per mantenere la pelle sana, diminuisce.

I vantaggi di cui sopra sono affermazioni fatte da varie fonti. Non sono ancora clinicamente provati. Tuttavia, l’argilla bentonitica ha alcuni vantaggi comprovati.

1. Può aiutare a curare la dermatite

La dermatite da contatto è solitamente causata da quercia velenosa ed edera velenosa. Se usata come lozione, l’argilla bentonitica può aiutare a trattare questo tipo di dermatite.

È stato anche osservato che la bentonite aiuta le persone con dermatite cronica alle mani quando viene utilizzata in una crema idratante. È stato riscontrato che i neonati con dermatite da pannolino hanno una risposta più rapida e migliore alla bentonite.

2. Può proteggere la barriera cutanea

L’argilla bentonitica può aiutare a proteggere la barriera cutanea dai composti tossici. Può impedire a tali contaminanti di essere trasferiti agli strati più profondi della pelle. Inoltre, le lozioni solari con determinate porzioni di argilla bentonitica sono più potenti nell’assorbire i più alti livelli di luce UV rispetto alle loro controparti disponibili in commercio.

3. Può aiutare a guarire la pelle

Gli studi hanno scoperto che la montmorillonite (un importante costituente dell’argilla bentonitica) può aiutare a guarire le lesioni cutanee e le ulcere. Questo può essere attribuito alle sue proprietà antimicrobiche. Sebbene siano necessarie ulteriori ricerche, l’inclusione della cenere vulcanica nel regime di cura della pelle sembra offrire alcuni vantaggi. Ecco come puoi utilizzarlo.

Come usare la cenere vulcanica per la pelle?

I prodotti contenenti cenere vulcanica sono disponibili in formulazioni interessanti, che ti consentono di incorporare l’ingrediente nel tuo regime di bellezza in molti modi.

1. Detergenti per il viso

Se stai cercando una pulizia regolare, scegli un detergente che contenga cenere vulcanica. Assicurati che contenga altri ingredienti idratanti come la glicerina o l’acido ialuronico per garantire che la pelle non si asciughi nel tempo. Questo è probabilmente il migliore per chi ha la pelle estremamente grassa.

2. Esfolianti

Dovresti usare esfolianti con cenere vulcanica 2 o 3 volte a settimana. La scelta di una formulazione esfoliante detergerà a fondo il viso rimuovendo le cellule morte della pelle. Ti lascia con una pelle fresca e levigata.

3. Maschere per il viso

Scegli una maschera all’argilla vulcanica che sia anche idratante. Lascialo agire per un po’ e utilizzalo non più di due volte a settimana, poiché potresti rischiare di seccare la pelle. Se sei più incline a una formula fai-da-te, prova la maschera viso alla cenere vulcanica fatta in casa.

Avrai bisogno

  • Polvere di argilla bentonitica
  • Acqua

Come fare

1. Mescolare la polvere di argilla bentonitica con dell’acqua per ottenere una consistenza densa e pastosa. 2. Applicalo uniformemente sul viso. 3. Lasciare agire per circa 20 minuti e risciacquare.

Ma prima di utilizzare questo ingrediente per la cura della pelle, è importante essere consapevoli dei suoi potenziali effetti collaterali.

Effetti collaterali della cenere vulcanica

La cenere vulcanica non trasformata può essere estremamente pericolosa in quanto può portare a complicazioni respiratorie e cutanee. Inoltre, alcuni prodotti possono essere contaminati da metalli e depositi indesiderati e possono danneggiare la pelle. Non utilizzare e utilizzare depositi di cenere vulcanica direttamente dal terreno. Piuttosto, dovresti sempre acquistare l’ingrediente da una rinomata azienda di cura della pelle. È improbabile che si verifichino effetti collaterali gravi se usato nelle quantità raccomandate.

La cenere vulcanica viene spesso paragonata al carbone attivo. Ma quale dei due è preferibile?

Cenere vulcanica vs. Carbone attivo

Il carbone attivo viene prodotto surriscaldando fonti naturali di carbonio. La cenere lasciata ha proprietà di assorbimento delle tossine che ne consentono l’utilizzo per la disintossicazione. Il carbone attivo non viene assorbito dal corpo. Simile alla cenere vulcanica, ha anch’essa proprietà antibatteriche e di pulizia profonda.

Tuttavia, la cenere vulcanica ha proprietà minerali aggiuntive rispetto al carbone attivo. Quindi, la cenere vulcanica potrebbe essere una scelta migliore.

La cenere vulcanica può schiarire la pelle?

L’argilla di cenere vulcanica può aiutare a trattare alcune condizioni della pelle grazie alle sue proprietà antimicrobiche, lenitive ed esfolianti.

Ma ci vuole una combinazione di ingredienti per aiutare a pulire la pelle. Quindi, devi prima capire la causa della tua condizione della pelle e trattarla in modo appropriato. La cenere vulcanica potrebbe essere un’aggiunta a questo trattamento.

Quanto spesso puoi usare la cenere vulcanica?

Seguire le istruzioni sul prodotto quando lo si utilizza localmente. Una formula fai da te non deve essere utilizzata più di due volte a settimana. Evita di utilizzare più prodotti per la cura della pelle con cenere vulcanica poiché potresti finire per rimuovere gli oli naturali della pelle.

Consultare il proprio medico prima se si deve ingerire qualsiasi prodotto contenente cenere vulcanica.

Concludere

La cenere vulcanica potrebbe essere un’ottima opzione per chi è alla ricerca di esfolianti naturali e maschere che trattano le condizioni della pelle e assorbono gli oli in eccesso. Sebbene la ricerca sia limitata, vale la pena esplorare i suoi vantaggi senza spendere troppo. Assicurati di usarlo con moderazione. Scegli il prodotto giusto da un marchio rinomato e utilizzalo come consigliato: siamo sicuri che sarai soddisfatto dei risultati.

Fonti

Gli articoli su StyleCraze sono supportati da informazioni verificate da documenti di ricerca accademici e peer-reviewed, organizzazioni rinomate, istituti di ricerca e associazioni mediche per garantire accuratezza e pertinenza. Consulta la nostra politica editoriale per ulteriori dettagli.

  1. Perossido di idrogeno e biologia cutanea: benefici e rischi delle applicazioni traslazionalihttps://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/31103570/
  2. Risultati di uno studio controllato randomizzato multicentrico di un kit a base di perossido di idrogeno rispetto a un kit a base di perossido di benzoile nell’acne da lieve a moderatahttps://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5104312/
  3. Terapia di associazione con acqua ossigenata (4%) acido salicilico (0,5%) e D-pantenolo (4%): efficacia e tollerabilità cutanea nella comune acne vulgaris durante il periodo di esposizione al solehttps://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/26875890/
  4. Sicurezza ed efficacia della soluzione topica di perossido di idrogeno 40% (p/p) in pazienti con cheratosi seborroica: risultati di 2 studi di fase 3 identici randomizzati in doppio cieco controllati con placebo (A-101-SEBK-301/302)
  5. Aspirina in dermatologia: Revisitedhttps://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4693360/
  6. Perossido di idrogeno (percorso di applicazione topica)https://www.mayoclinic.org/drugs-supplements/hydrogen-peroxide-topical-application-route/precautions/drg-20406699?p=1
  7. Perossido di idrogeno: un potenziale bersaglio terapeutico per le ferite?https://www.ncbi.nlm.nih.gov/labs/pmc/articles/PMC5768111/
  8. Effetti antifungini dei sistemi perossidasihttps://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/5817553/

Articoli consigliati

  • 7 migliori maschere di argilla coreana per una pelle perfetta – 2021
  • 20 frutti per una pelle luminosa
  • È possibile ottenere una pelle luminosa in modo naturale in solo una settimana?
  • Qual è il mio tipo di pelle? Come determinarlo e prendersene cura

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here