Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Cause di cancro ai polmoni

Cause di cancro ai polmoni

0
7

Cosa causa il cancro ai polmoni?

Il fumo di tabacco e l’esposizione a determinate sostanze chimiche possono aumentare notevolmente il rischio di contrarre il cancro ai polmoni. Quasi 90 percento di tutti i tumori polmonari sono dovuti al fumo di sigaretta, secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC).

Il cancro ai polmoni è causato da una mutazione nel tuo DNA. Quando le cellule si riproducono, si dividono e si replicano, formando cellule identiche. In questo modo, il tuo corpo si rinnova costantemente. L’inalazione di sostanze nocive, cancerogene o cancerogene danneggia le cellule che rivestono i polmoni. Esempi di questi agenti cancerogeni includono:

  • fumo di sigaretta
  • amianto
  • radon

All’inizio, il tuo corpo potrebbe essere in grado di ripararsi. Con l’esposizione ripetuta, le tue cellule diventano sempre più danneggiate. Nel tempo, le cellule iniziano ad agire in modo anomalo e crescono in modo incontrollabile. È così che può svilupparsi il cancro.

Prima che il cancro si manifesti effettivamente, devono verificarsi diversi cambiamenti precancerosi. L’accumulo di cellule extra provoca tumori, che sono benigni o maligni. I tumori polmonari cancerosi maligni possono essere pericolosi per la vita. Possono diffondersi e persino tornare dopo essere stati rimossi.

Continua a leggere per conoscere i fattori personali e ambientali che possono causare il cancro ai polmoni.

Storia personale e scelte di vita

Genetica

La ricerca attuale suggerisce che se un membro della tua famiglia ha avuto un cancro ai polmoni, potresti avere un rischio leggermente più elevato di sviluppare la malattia. La famiglia immediata include i seguenti parenti:

  • madre
  • padre
  • fratello
  • zia
  • zio
  • nonno

Questo rischio elevato è vero anche se non fumi. Non è chiaro se la genetica causi il cancro ai polmoni o semplicemente aumenti la tua suscettibilità ad esso.

Età

Secondo l’American Cancer Society, il cancro ai polmoni si verifica principalmente negli anziani. Due persone su tre con diagnosi di cancro ai polmoni hanno 65 anni o più. L’età media al momento della diagnosi è di circa 70 anni. Più sei vecchio, più a lungo sei stato esposto a sostanze chimiche dannose. Questa esposizione più lunga aumenta il rischio di cancro.

Malattie polmonari passate

Le malattie polmonari passate possono causare infiammazioni e cicatrici nei polmoni. Esempi di queste malattie includono la tubercolosi, la broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO), la bronchite cronica e l’enfisema. Potresti essere a maggior rischio di sviluppare il cancro ai polmoni se hai una storia di malattie croniche che colpiscono i polmoni.

Radioterapia al torace

La radioterapia usata per trattare altri tumori come il linfoma non Hodgkin e il cancro al seno può aumentare il rischio di cancro ai polmoni. Questo rischio è maggiore se fumi.

Fumo di seconda mano

Anche se non fumi, l’esposizione al fumo passivo può aumentare il rischio di cancro ai polmoni. Questa esposizione può verificarsi in qualsiasi luogo in cui trascorri del tempo, ad esempio:

  • casa
  • lavoro
  • ristoranti
  • barre

Secondo il CDC, ogni anno circa 3.000 persone negli Stati Uniti chi non ha mai fumato muore di cancro ai polmoni a causa del fumo passivo.

Fumo

Il fumo di tabacco è il fattore di rischio numero uno per il cancro ai polmoni quasi il 90 percento di tutti i casi, secondo il CDC. Il tabacco e il fumo di tabacco contengono più di 7.000 sostanze chimiche, molte delle quali cancerogene. Esempi di sostanze chimiche cancerogene contenute nel fumo di tabacco sono l’ossido di azoto e il monossido di carbonio. L’inalazione delle sostanze chimiche in una sigaretta innesca immediatamente un cambiamento nel tessuto polmonare. Inizialmente, il tuo corpo potrebbe essere in grado di riparare il danno, ma la sua capacità di riparare diminuisce man mano che l’esposizione continua. Più frequenti e più a lungo fumi, maggiori sono le tue possibilità di cancro ai polmoni.

Dieta

Una dieta equilibrata fornisce al tuo corpo le vitamine e i minerali di cui ha bisogno per mantenere una buona salute. Se non mangi un mix diversificato di cibi sani, inclusi frutta e verdura, potresti avere un aumentato rischio di cancro ai polmoni. Ciò è particolarmente vero se fumi tabacco.

Fattori ambientali

Radon

Il radon è un gas che si presenta naturalmente con la degradazione dell’uranio nelle rocce e nel suolo. È inodore, incolore e insapore.

Questo gas può penetrare nelle fondamenta degli edifici e negli spazi abitativi e di lavoro. Il radon è difficile da rilevare e potresti essere esposto senza saperlo. Le persone che fumano hanno un rischio maggiore per gli effetti del radon rispetto a quelle che non fumano. Il radon è la seconda causa di cancro ai polmoni negli Stati Uniti, secondo il Centro per la prevenzione e il controllo delle malattie.

Amianto

L’amianto è un materiale industriale utilizzato nella costruzione per l’isolamento e come ritardante di fiamma. Quando il materiale viene disturbato, piccole fibre si disperdono nell’aria e possono essere inalate. Sei esposto a un rischio maggiore di sviluppare il cancro ai polmoni se sei esposto regolarmente all’amianto.

Altre sostanze chimiche

Altre esposizioni chimiche possono aumentare il rischio di cancro ai polmoni. Alcuni esempi sono:

  • arsenico
  • berillio
  • cadmio
  • cloruro di vinile
  • composti di nichel
  • composti di cromo
  • prodotti del carbone
  • gas mostarda
  • eteri clorometilici
  • scarico diesel

Scopri come ridurre il rischio di cancro ai polmoni »

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here