Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Capogiri quando ci si alza in piedi (ipotensione ortostatica)

Capogiri quando ci si alza in piedi (ipotensione ortostatica)

0
3

Panoramica

L’ipotensione ortostatica, chiamata anche ipotensione posturale, è un’improvvisa caduta della pressione sanguigna che si verifica quando ci si alza rapidamente.

L’ipotensione è il termine per la pressione sanguigna bassa. La pressione sanguigna è la forza del tuo sangue contro le pareti delle tue arterie.

Quando ti alzi, la gravità attira il sangue nelle gambe e la pressione sanguigna inizia a scendere. Alcuni riflessi nel tuo corpo compensano questo cambiamento. Il tuo cuore batte più velocemente per pompare più sangue e i vasi sanguigni si restringono per evitare che il sangue si accumuli nelle gambe.

Molti farmaci possono influenzare questi normali riflessi e portare a ipotensione ortostatica. Questi riflessi possono anche iniziare a indebolirsi con l’avanzare dell’età. Per questo motivo, l’ipotensione ortostatica è più comune negli anziani.

Secondo uno studio del 2011, circa il 20% delle persone di età superiore ai 65 anni soffre di ipotensione ortostatica.

Le persone con ipotensione ortostatica possono avvertire capogiri quando si alzano in piedi. La condizione è spesso lieve e dura solo pochi minuti dopo essersi alzati in piedi. Alcune persone possono svenire o perdere conoscenza.

Cosa causa l’ipotensione ortostatica?

Ci sono molte cause di ipotensione ortostatica. Questi includono:

  • disidratazione
  • anemia o basso numero di globuli rossi

  • un calo del volume del sangue, chiamato ipovolemia, causato da alcuni farmaci come i diuretici tiazidici e i diuretici dell’ansa
  • gravidanza
  • condizioni cardiache, come un infarto o una malattia delle valvole
  • diabete, malattie della tiroide e altre malattie del sistema endocrino

  • morbo di Parkinson
  • riposo a letto a lungo termine o immobilità
  • caldo
  • farmaci per la pressione sanguigna e antidepressivi

  • uso di alcol o droghe durante l’assunzione di farmaci per la pressione sanguigna
  • diuretici
  • invecchiamento

Cosa cerco con l’ipotensione ortostatica?

I sintomi più comuni dell’ipotensione ortostatica sono vertigini e stordimento quando ci si alza in piedi. I sintomi di solito scompaiono quando si è seduti o sdraiati.

Altri sintomi comuni includono:

  • nausea
  • palpitazioni
  • mal di testa
  • debolezza
  • confusione
  • visione offuscata

I sintomi meno comuni includono:

  • svenimento
  • dolore al petto
  • dolore al collo e alle spalle

Come viene diagnosticata l’ipotensione ortostatica?

Se il medico sospetta che tu abbia ipotensione ortostatica, controllerà la tua pressione sanguigna mentre sei seduto, sdraiato e in piedi.

Il medico può diagnosticare l’ipotensione ortostatica se la pressione sanguigna sistolica scende di 20 millimetri di mercurio (mm Hg) o la pressione diastolica scende di 10 mm Hg entro 3 minuti da quando ci si alza in piedi.

Per trovare la causa sottostante, il medico può anche:

  • condurre un esame fisico
  • controlla la tua frequenza cardiaca
  • ordinare alcuni test

I test che il medico può prescrivere includono:

  • emocromo completo (CBC) per controllare l’anemia

  • elettrocardiogramma (ECG) per controllare il ritmo del tuo cuore

  • ecocardiogramma per controllare come funzionano il cuore e le valvole cardiache

  • test da sforzo, che misura la frequenza cardiaca durante l’esercizio

  • test del tavolo inclinabile, in cui ci si sdraia su un tavolo che si sposta da orizzontale a verticale per testare lo svenimento

Come viene trattata l’ipotensione ortostatica?

Il trattamento per l’ipotensione ortostatica dipende dalla causa. I trattamenti consigliati possono includere i seguenti cambiamenti nello stile di vita:

  • Aumenta l’assunzione di liquidi e acqua e limita l’assunzione di alcol se sei disidratato.
  • Alzarsi lentamente quando ci si alza da una sedia o da un letto.
  • Esegui esercizi isometrici prima di alzarti per aumentare la pressione sanguigna. Ad esempio, stringi una palla di gomma o un asciugamano con la mano.
  • Lavora con un medico per aggiustare la dose o passa a un altro farmaco se il farmaco è la causa.
  • Indossa calze a compressione per favorire la circolazione nelle gambe.
  • Evita di incrociare le gambe o di stare in piedi per lunghi periodi di tempo.
  • Evita di camminare quando fa caldo.
  • Dormi con la testata del letto leggermente sollevata.
  • Evita di mangiare pasti abbondanti ricchi di carboidrati.
  • Aggiungi altro sale ai tuoi pasti quotidiani per trattenere i liquidi.

Per i casi più gravi, il medico può prescrivere farmaci che agiscono per aumentare il volume del sangue o restringere i vasi sanguigni. Questi farmaci potrebbero includere:

  • fludrocortisone (Florinef)

  • midodrina (ProAmatine)
  • eritropoietina (Epogen, Procrit)

Cosa ci si può aspettare a lungo termine?

Nella maggior parte dei casi, il trattamento della condizione sottostante curerà l’ipotensione ortostatica. Con il trattamento, le persone che soffrono di ipotensione ortostatica possono ridurre o eliminare i sintomi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here