Cani anallergici

0
3

Per molte persone con allergie, possedere un cane o un gatto può essere difficile. Anche visitare amici o parenti che sono proprietari di animali domestici può essere estremamente impegnativo.

Il pelo di animali domestici può essere un grave fattore scatenante per i sintomi di allergia. Se sei allergico al pelo di animali domestici, potresti avere lacrimazione, starnuti, respiro sibilante o persino orticaria. La Asthma and Allergy Foundation of America riferisce che fino al 30% degli americani soffre di qualche tipo di allergia agli animali domestici. Notano anche che è più comune essere allergici ai gatti che ai cani. Tuttavia, le persone con allergie agli animali domestici possono diventare proprietari di animali domestici se prendono alcune precauzioni. Una di queste precauzioni è scegliere una razza di cane che sia per lo più, se non completamente, priva di allergeni.

Le “razze ipoallergeniche” hanno attirato l’attenzione nel 2009 quando la Prima Famiglia ha adottato un cane da acqua portoghese. Ma le razze canine sono completamente ipoallergeniche? La scienza indica che il modo in cui una persona reagisce al pelo del cane dipende dalle circostanze individuali e non da una razza particolare.

Scegli una razza adatta

Non esiste una razza di cane che sia ipoallergenica al 100%. Ci sono razze che hanno quello che l’American Kennel Club (AKC) chiama un “mantello prevedibile e senza spargimento”. Queste razze tendono ad essere più adatte alle persone con allergie perché non perdono il pelo. Di conseguenza, creano meno peli sulla pelle. Il pelo è l’elemento principale nel pelo del cane che causa sintomi di allergia alle persone.

Le razze suggerite dall’AKC per le persone con allergie includono:

  • Levriero afgano
  • Terrier americano senza peli
  • Bedlington terrier
  • Bichon frise
  • Crestato cinese
  • Coton de tulear
  • Schnauzer (gigante, standard, miniatura)
  • Irish water spaniel
  • Kerry blue terrier
  • Lagotto romagnolo
  • maltese
  • Orchidea Inca peruviana (senza peli)
  • Barboncino
  • Cane da acqua portoghese
  • Terrier di grano ricoperto morbido
  • Cane da acqua spagnolo
  • Xoloitzcuintli

È importante evitare i cosiddetti “cani da designer” quando si ricercano razze canine. Questi cani sono solitamente barboncini mescolati con altre razze. I cappotti di queste razze ibride sono meno prevedibili di quelli delle razze pure. Inoltre, non è chiaro se ci siano differenze significative nei livelli di allergeni prodotti da una delle razze sopra elencate.

Diffidare delle affermazioni

È facile essere confusi da informazioni contrastanti sulle razze anallergiche. Alcune fonti possono sopravvalutare le affermazioni di razze anallergiche. Ancora una volta, nessuna razza di cane è completamente priva di allergie. Inoltre, a seconda della fonte, c’è un’ampia varietà di razze note come allergiche.

Ci sono molte prove che mostrano chiare differenze nei livelli di peli e allergeni da un animale all’altro (cani e gatti, per esempio). Tuttavia, nessuno è mai stato in grado di determinare chiare differenze tra le razze di un singolo animale. L’elenco fornito dall’American Kennel Club include razze con mantelli che non perdono il pelo, che producono meno peli. Tuttavia, tutti producono ancora un po ‘di peli e nessuno studio ha dimostrato se il peli di una razza sia meno allergenico di un altro. I singoli cani possono avere più o meno peli ed essere più o meno allergenici, a seconda dei loro geni o di altri fattori. Ma la razza di un cane non è un indicatore affidabile di quanto una persona possa essere allergica a un determinato cane.

Preparati per il tuo nuovo migliore amico

Considera attentamente il tipo di cane che potrebbe essere il migliore per tutte le tue esigenze, non solo le tue allergie. Esamina il comportamento e i tratti della personalità delle razze canine consigliate dall’American Kennel Club per le persone con allergie.

Dopo aver fatto alcune ricerche e scelto la razza migliore per te, prova a preparare il tuo spazio vitale per il cane. Se puoi, evita tende, tappeti, mobili con imbottitura spessa o qualsiasi altro tappeto o tessuto che potrebbe catturare e intrappolare i peli.

Cura regolarmente il tuo cane per ridurre la quantità di peli. Pulire eventuali letti per cani o altre aree che il cane frequenta, spazzare e passare l’aspirapolvere aiuterà anche a mantenere bassi i livelli di peli. Un passo importante è limitare le aree in cui il tuo cane può stare. Se hai allergie, non dovresti permettere al cane di stare sul tuo letto o anche nella tua camera da letto. L’American College of Allergy, Asthma, and Immunology suggerisce di lavarsi le mani ogni volta che si tocca il cane. Inoltre, filtri dell’aria di alta qualità possono aiutare a ridurre la quantità di allergeni nell’aria della tua casa.

Nessuna razza di cane sarà totalmente priva di allergeni. Tuttavia, se sei disposto a essere un po ‘più diligente riguardo al pelo, puoi goderti un’ottima compagnia canina indipendentemente dalle tue allergie.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here