Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Cancro a cellule squamose: immagini, sintomi, trattamento e altro

Cancro a cellule squamose: immagini, sintomi, trattamento e altro

0
68

Il cancro a cellule squamose (SCC), noto anche come carcinoma a cellule squamose, è un tipo di cancro. Si sviluppa nelle cellule squamose, che sono le cellule sottili e piatte che costituiscono lo strato più esterno della pelle. Le cellule squamose si trovano anche in altre parti del corpo come i polmoni, le mucose, il tratto digestivo e il tratto urinario.

L’SCC che si forma nella pelle è noto come SCC cutaneo (cSCC). Il cSCC si sviluppa a causa di cambiamenti nel DNA delle cellule squamose, che le fanno moltiplicare in modo incontrollabile. Si forma spesso su parti della pelle frequentemente esposte alla luce solare come viso, collo o braccia.

Continua a leggere per saperne di più su questo tipo di cancro della pelle, che aspetto ha, quali sono le cause e come viene diagnosticato e trattato.

Che cos’è il cancro della pelle a cellule squamose?

L’SCC cutaneo (cSCC) è un tumore che si sviluppa nelle cellule squamose della pelle. Secondo la Skin Cancer Foundation, circa 1,8 milioni di persone negli Stati Uniti ogni anno viene diagnosticato un cSCC. È il secondo tipo più comune di cancro della pelle.

Sebbene il cSCC non sia in pericolo di vita, può diventare pericoloso se non viene trattato. Quando il trattamento non viene ricevuto rapidamente, le escrescenze possono aumentare di dimensioni e diffondersi ad altre parti del corpo, causando gravi complicazioni.

Le persone con cSCC spesso sviluppano chiazze squamose, rosse, ferite aperte o escrescenze verrucose sulla pelle. Queste escrescenze anormali possono svilupparsi ovunque, ma si trovano più spesso nelle aree che ricevono la maggior esposizione ai raggi ultravioletti (UV), sia dalla luce solare che da lettini o lampade abbronzanti.

L’SCC orale costituisce anche oltre il 90% dei tumori della bocca. Lung SCC compensa 30 per cento di un gruppo di tumori polmonari chiamati cancro del polmone non a piccole cellule e circa 25 per cento di tumori polmonari in generale.

Che aspetto ha il carcinoma a cellule squamose?

Ecco alcuni esempi di come può apparire il carcinoma a cellule squamose:

Tipi di cancro della pelle

La tua pelle ha più strati. Lo strato protettivo esterno della pelle è noto come epidermide. L’epidermide ha tre tipi principali di cellule:

  • cheratinociti (cellule della pelle, dette anche cellule squamose)
  • melanociti (cellule produttrici di pigmenti)
  • Cellule di Langerhans (cellule immunitarie)

Le cellule dell’epidermide si liberano costantemente per far posto a nuove cellule della pelle.

Tuttavia, quando si verificano determinati cambiamenti genetici nel DNA di una qualsiasi di queste cellule, può verificarsi il cancro della pelle. I principali tipi di cancro della pelle sono:

  • carcinoma spinocellulare
  • Carcinoma delle cellule basali
  • melanoma maligno

Cancro a cellule squamose

Le cellule squamose sono le cellule più vicine alla superficie della pelle e il loro scopo è quello di rivestire la pelle. Il cSCC si sviluppa spesso in aree del corpo che sono frequentemente esposte ai raggi UV, come viso, mani e orecchie.

Cancro a cellule basali

Le cellule basali si trovano sotto le cellule squamose e si dividono costantemente per formare nuove cellule. Secondo l’American Cancer Society, il carcinoma a cellule basali compensa 80 per cento dei tumori della pelle.

Come il cSCC, il cancro delle cellule basali si sviluppa tipicamente in aree esposte ai raggi UV, in particolare viso e collo. Questo tipo di cancro tende a crescere lentamente e raramente si diffonde ad altre parti del corpo.

Tuttavia, se il cancro delle cellule basali non viene trattato, alla fine può diffondersi alle ossa e ad altri tessuti.

Melanoma

Insieme alle cellule basali, i melanociti si trovano nella sezione più profonda dell’epidermide. Queste cellule sono responsabili della produzione di melanina, il pigmento che dona alla pelle il suo colore. Quando il cancro si sviluppa nei melanociti, la condizione è nota come melanoma maligno.

Il melanoma maligno è meno comune dei tumori a cellule squamose e basali, ma è più probabile che cresca e si diffonda quando non viene trattato.

Quali sono i sintomi del cancro a cellule squamose?

Il cSCC si verifica spesso in aree esposte ai raggi UV, come viso, orecchie e mani. Tuttavia, può anche apparire in bocca, intorno all’ano e sui genitali.

I sintomi di cSCC possono includere:

  • una piaga aperta che può aver alzato i confini
  • una chiazza di pelle squamosa e rossastra
  • una macchia marrone che ricorda una macchia dell’età
  • una crescita simile a una verruca
  • nuova crescita su una vecchia cicatrice, voglia o neo
  • una crescita a forma di corno
  • una crescita solida e a forma di cupola

Secondo l’American Academy of Dermatology, il cSCC è più comunemente rosso o rosa. Può anche essere:

  • Marrone
  • Nero
  • giallastro
  • bianco

Nella tua bocca, questo cancro può causare:

  • piaghe del labbro o della bocca che non guariscono
  • chiazze dolenti o ruvide in bocca
  • un dente sciolto
  • macchie bianche o rossastre
  • deglutizione dolorosa
  • una crescita dentro la tua bocca

È una buona idea fissare immediatamente un appuntamento con il medico o il dermatologo se si notano sintomi di cSCC o se si verifica una piaga o una crescita che non guarisce. Una diagnosi e un trattamento precoci sono fondamentali per prevenire le complicanze.

Quali sono le cause e i fattori di rischio del cancro a cellule squamose?

cSCC è causato da mutazioni che si verificano nel DNA delle cellule squamose. Questi cambiamenti fanno sì che le cellule anormali si moltiplichino senza controllo.

La radiazione UV è la causa più comune delle mutazioni del DNA che portano al cSCC e ad altri tumori della pelle.

Cause del cancro a cellule squamose

La maggior parte dei casi di cSCC sono attribuiti all’esposizione ai raggi UV della luce solare o alle apparecchiature abbronzanti per interni come lampade abbronzanti e lettini. Altre potenziali cause includono:

  • Genetica. I fattori genetici sembrano svolgere un ruolo nello sviluppo di cSCC. Uno studio del 2015 ha rilevato che si tratta di persone con una storia familiare di cSCC quattro volte più propensi a svilupparlo.
  • Fumare. Le persone che fumano lo sono più probabilmente sviluppare cSCC, specialmente sulle labbra. Il fumo è il principale fattore di rischio per lo sviluppo di cSCC polmonare e altri tumori polmonari non a piccole cellule.
  • Esposizione chimica. L’esposizione a determinate sostanze chimiche come catrame di carbone, paraffina, alcuni prodotti petroliferi e arsenico può contribuire allo sviluppo di cSCC.
  • Esposizione alle radiazioni. Sottoporsi a radioterapia aumenta leggermente il rischio di sviluppare il cancro della pelle nella parte del corpo che ha ricevuto il trattamento.
  • Immunosoppressione. L’immunosoppressione contribuisce allo sviluppo di cSCC. Ad esempio, i riceventi di trapianto d’organo hanno a Da 65 a 250 volte rischio più elevato di sviluppare cSCC rispetto alle persone nella popolazione generale.
  • Cicatrici e piaghe da ustione gravi. Il cSCC può svilupparsi in gravi cicatrici da ustione, piaghe o ulcere che sono presenti sul tuo corpo da molti anni.

Fattori di rischio per il cancro a cellule squamose

I fattori di rischio per cSCC includono:

  • avere la pelle chiara
  • avere i capelli chiari e gli occhi azzurri, verdi o grigi
  • avere un’esposizione a lungo termine ai raggi UV
  • che vivono in regioni soleggiate o in alta quota
  • avere una storia di scottature solari multiple gravi, soprattutto se si sono verificate all’inizio della vita
  • avere una storia di esposizione a sostanze chimiche, come l’arsenico
  • avere una storia di immunosoppressione
  • storia di gravi cicatrici da ustione, ulcere o piaghe

Come si cura il cancro a cellule squamose?

Il trattamento per cSCC varia. Il trattamento si basa su:

  • l’entità e la gravità del tuo cancro
  • della tua età
  • la tua salute generale
  • la posizione del cancro

Se il cSCC viene rilevato precocemente, la condizione di solito può essere trattata con successo. Diventa più difficile da curare una volta che si è diffuso. Molti trattamenti possono essere eseguiti come procedure in studio. I trattamenti possono includere:

  • Chirurgia micrografica di Mohs. Nella chirurgia di Mohs, il medico usa un bisturi per rimuovere la pelle anormale e parte del tessuto circostante. Il campione viene immediatamente esaminato al microscopio. Se sono presenti cellule tumorali nel campione, il processo viene ripetuto fino a quando non vengono trovate cellule tumorali.
  • Chirurgia escissionale. Durante l’intervento chirurgico di escissione, il medico rimuove le cellule tumorali e un sottile strato di pelle sana nell’area circostante. I punti sono usati per chiudere la ferita. Il campione viene quindi inviato a un laboratorio per garantire che l’intera area cancerosa sia stata rimossa.
  • Elettrochirurgia. Chiamato anche elettrodi essiccamento e curettage, l’elettrochirurgia comporta la raschiatura del cancro e la combustione della pelle per uccidere le cellule tumorali. Questo processo viene in genere eseguito più di una volta per garantire un trattamento completo e la completa rimozione del cancro.
  • criochirurgia. Durante la criochirurgia, il medico usa l’azoto liquido per congelare e distruggere il tessuto canceroso. Come l’elettrochirurgia, questo trattamento viene ripetuto più volte per assicurarsi che tutto il tessuto canceroso sia stato eliminato.
  • Radiazione. Con le radiazioni, i raggi X ad alta energia uccidono le cellule tumorali. Questo trattamento viene somministrato esternamente da una macchina, che punta i raggi sulla zona interessata. Le radiazioni vengono spesso eseguite più volte alla settimana per diverse settimane.
  • Terapia fotodinamica. Conosciuta anche come PDT, la terapia fotodinamica prevede l’applicazione di una sostanza fotosensibilizzante alle aree cancerose. Dopo 1-3 ore o più, le aree che sono state medicate vengono esposte a una luce intensa per diversi minuti. Questo attiva il farmaco che è stato applicato e uccide le cellule anormali.
  • Farmaci sistemici. Diversi tipi di farmaci sistemici sono Approvato dalla FDA per il trattamento di cSCC, inclusi cemiplimab-rwlc (Libtayo) e pembrolizumab (Keytruda). I farmaci sistemici agiscono su tutto il tuo corpo e sono spesso usati per cSCC aggressivo.

Metodi non approvati dalla FDA per il trattamento del carcinoma a cellule squamose

Alcuni medici possono anche utilizzare la chirurgia laser e farmaci topici per trattare il cSCC. Tuttavia, la Food and Drug Administration non ha approvato questi metodi per il trattamento del cSCC:

  • Chirurgia laser. Durante la chirurgia laser, il medico utilizza un raggio di luce concentrato per rimuovere le aree di pelle anormali.
  • Farmaci topici. Anche i farmaci, come il 5-fluorouracile e l’imiquimod, che vengono applicati sulla pelle per trattare altri tumori della pelle possono aiutare a trattare il cSCC.

Una volta che il cSCC è stato trattato, è fondamentale partecipare a tutte le visite di follow-up con il medico. Il cSCC può tornare ed è importante monitorare la pelle per eventuali aree precancerose o cancerose almeno una volta al mese.

Come viene diagnosticato il cancro a cellule squamose?

Il medico eseguirà prima un esame fisico e ispezionerà eventuali aree anormali per segni di cSCC. Ti chiederanno anche della tua storia medica. Se si sospetta cSCC, il medico può decidere di eseguire una biopsia per confermare la diagnosi.

Una biopsia di solito comporta la rimozione di una porzione molto piccola della pelle interessata. Il campione di pelle viene quindi inviato a un laboratorio per il test.

In alcuni casi, il medico potrebbe dover rimuovere una parte più grande o tutta la crescita anormale per il test. Parla con il tuo medico di eventuali problemi di cicatrici o biopsie.

Dopo aver ricevuto il trattamento per cSCC, assicurati di partecipare a tutte le visite di follow-up con il tuo medico. È possibile che il cancro ritorni, quindi è fondamentale controllare la pelle per eventuali segni di cancro o precancro almeno una volta al mese.

Si può prevenire il cancro a cellule squamose?

Per ridurre il rischio di cSCC, segui questi suggerimenti quando possibile:

  • Limita la tua esposizione al sole.
  • Evita il sole durante la parte più calda della giornata, che è tra le 10:00 e le 16:00
  • Indossa una crema solare con un SPF di almeno 30 ogni volta che esci al sole.
  • Indossa occhiali da sole con protezione dai raggi UV.
  • Indossa un cappello e copriti la pelle quando lavori all’aperto.
  • Evitare l’uso di lettini e lampade abbronzanti.
  • Proteggi la tua pelle anche durante l’inverno perché i raggi UV invernali possono essere particolarmente pericolosi.
  • Controlla la tua pelle ogni mese per eventuali escrescenze nuove o anormali.
  • Consulta un dermatologo una volta all’anno per un controllo della pelle di tutto il corpo.

Porta via

La diagnosi precoce di cSCC è la chiave per il successo del trattamento. Se il cSCC non viene trattato nelle sue fasi iniziali, il cancro può diffondersi ad altre aree del corpo, compresi i linfonodi e gli organi. Una volta che ciò si verifica, la condizione può essere pericolosa per la vita.

Le persone con un sistema immunitario indebolito a causa di determinate condizioni mediche, come l’HIV, l’AIDS o la leucemia, hanno un rischio maggiore di sviluppare forme più gravi di cSCC.

È una buona idea consultare immediatamente un medico se sospetti di avere un qualsiasi tipo di cancro della pelle.