Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Brainy Beauty: gli elettroliti possono davvero idratare la pelle?

Brainy Beauty: gli elettroliti possono davvero idratare la pelle?

0
4

Designer: Ruth Basagoitia

Includiamo prodotti che riteniamo utili per i nostri lettori. Se acquisti tramite i link in questa pagina, potremmo guadagnare una piccola commissione. Ecco il nostro processo.

Giuro per la cura per la sbornia di Pedialyte? Gli ingredienti magici di questa bevanda dolce sono gli elettroliti, in particolare i minerali sodio, cloruro e potassio.

Reintegrare le riserve di elettroliti del tuo corpo è il segreto per trattenere l’acqua che sorseggi (arrivederci, mal di testa). Ma applicare una crema elettrolitica sulla pelle può effettivamente mantenerla idratata?

Le creme per la pelle elettrolitiche sono state propagandate come la prossima grande tendenza di bellezza dalla stampa britannica e australiana e soprannominate “l’ingrediente idratante del 2020” dagli addetti ai lavori del settore della cura della pelle.

Gli elettroliti sono davvero all’altezza di tutto il clamore? Ecco lo scoop sulla scienza dietro questo nuovo ingrediente per la cura della pelle.

I fatti

Una pelle sana è una pelle umida, motivo per cui ha il suo impressionante sistema di idratazione integrato. I vasi sanguigni forniscono alle cellule della pelle sostanze nutritive, acqua e minerali noti come elettroliti.

Lo strato più esterno della pelle (chiamato strato corneo) agisce come il Saran Wrap, trattenendo acqua ed elettroliti e proteggendo le cellule della pelle dagli inquinanti ambientali e dagli allergeni.

La pelle secca innesca

La pelle secca è innescato dall’invecchiamento, dal freddo e persino dallo stress.

Quando la sua funzione di barriera è compromessa, la pelle perde acqua e si infiamma, afferma il Dr. Ife J. Rodney, FAAD, dermatologo e direttore fondatore di Eternal Dermatology + Aesthetics a Washington, DC

Ciò si traduce nella rottura del collagene, una proteina che costituisce circa that tre quarti di pelle.

“Quando il collagene si rompe, compaiono linee sottili e rughe”, afferma Rodney.

Secondo il Dr. Bruce Robinson, FAAD, un dermatologo certificato a New York City e professore clinico di dermatologia al Lenox Hill Hospital, l’acqua rimpolpa anche la pelle, riducendo la comparsa di linee sottili e rughe.

Infatti, anche ricerca suggerisce che la pelle secca appare più rugosa.

La barriera cutanea

I prodotti idratanti per la cura della pelle in realtà non aggiungono acqua alla pelle. Invece, supportano la sua funzione di barriera per ridurre l’evaporazione dell’acqua.

Gli esperti in genere raccomandano creme con ceramidi o glicerina, che creano uno strato protettivo per limitare la perdita di umidità.

Le ceramidi sono acidi grassi a catena lunga che costituiscono circa la metà dello strato esterno della pelle. Sono anche un ingrediente nei prodotti per la cura della pelle perché aiutano a formare una barriera che blocca l’umidità e può proteggere dai danni ambientali.

La glicerina è un ingrediente comune per la cura della pelle a base di oli vegetali o grassi animali che aiuta la pelle a trattenere l’umidità. Può effettivamente seccare la pelle se usato da solo, quindi è combinato con un altro ingrediente idratante come l’acqua di rose o l’acido ialuronico.

Cosa sono gli elettroliti?

Gli elettroliti sono minerali, tra cui potassio, sodio, calcio, cloruro, fosfato e magnesio, che attraggono l’acqua. I vasi sanguigni forniscono alla pelle gli elettroliti del cibo che mangi e dell’acqua che bevi. Perdi elettroliti quando sudi.

“Nella pelle, gli elettroliti aiutano a condurre l’elettricità se miscelati con l’acqua, consentendo alle cellule di regolare i livelli di pH e di tenere sotto controllo il sistema di idratazione del corpo”, afferma Robinson. “Possono aiutare la pelle a trattenere l’acqua… e [could] alla fine aiuta la tua pelle a migliorare nel trattenere l’idratazione.

La domanda è se gli elettroliti applicati sulla pelle effettivamente penetrano abbastanza bene da aumentare l’idratazione.

“Quando l’acqua o gli elettroliti vengono applicati localmente sulla pelle, evaporano molto rapidamente”, afferma Rodney.

Altro in Brainy Beauty
Mostra tutto

Brainy Beauty: cosa possono davvero fare i PHA per la tua pelle?

Brainy Beauty: la cura della pelle anti-inquinamento può davvero proteggere la tua pelle?

Brainy Beauty: cosa hanno a che fare i probiotici con la tua pelle?

il come

Sebbene Robinson non abbia visto studi di alta qualità che dimostrino se la cura della pelle con elettroliti funziona, “Sulla carta, ha senso”, afferma.

Sebbene non consiglierà le creme elettrolitiche ai suoi pazienti fino a quando gli studi non dimostreranno che sono migliori delle creme idratanti (spesso significativamente meno costose) già sul mercato, potrebbero valere la pena spendere se sono davvero all’altezza del clamore.

Le creme elettrolitiche sono ideali se ti alleni molto, hai la pelle secca, irritata o sensibile o se hai determinati tipi di eczema, afferma Robinson.

Prova questi suggerimenti:

Cerca ingredienti identici alla pelle

“La pelle a volte è molto delicata, quindi lascia entrare solo determinate cose. Ecco perché è una buona barriera protettiva”, afferma Robinson. “Affinché gli elettroliti minerali penetrino e raggiungano gli strati più profondi della pelle, devono essere collegati a una molecola identica alla pelle”.

Controlla i prodotti per lattato, gluconato e acido piroglutammico (PCA). Queste molecole identiche alla pelle svolgono funzioni simili alle molecole naturalmente presenti nella pelle e sono accoppiate con elettroliti per consentire loro di lavorare in modo più efficace.

Il PCA è un derivato naturale degli amminoacidi, il lattato è un alfa idrossiacido e il gluconato è un acido carbossilico.

Abbinalo a ceramidi, glicerina o acido ialuronico

Questi ingredienti aiutano a rafforzare la funzione barriera della pelle per trattenere l’umidità, affermano Robinson e Rodney.

Cospargere di peptidi

Rodney consiglia creme con peptidi, che sono i mattoni delle proteine ​​come il collagene. Sono pubblicizzati per supportare la funzione barriera della pelle e la produzione di collagene.

Aggiungi antiossidanti

Gli antiossidanti a base vegetale aiutano a riparare i danni alla pelle causati dal sole o dall’inquinamento ambientale, afferma Robinson. Prova la vitamina C, la vitamina E e i flavonoidi.

Usa abbastanza, ma non troppo

Non sei la glassa di una torta: hai solo bisogno di un sottile strato di crema idratante per portare a termine il lavoro, dice Robinson.

Applicare due volte al giorno, idealmente sulla pelle umida

È meglio applicare la crema idratante dopo la doccia. Asciuga la pelle tamponandola in modo che sia ancora umida, quindi applica la crema idratante. Robinson suggerisce di riapplicare ancora una volta prima di andare a letto.

Completa con SPF

Se la tua crema idratante non contiene SPF, finisci con una crema solare ad ampio spettro per proteggere da ulteriori danni alla pelle, dice Rodney.

Il cosa?

Robinson consiglia Paula’s Choice Idratante elettrolitico con infusione d’acqua o Maschera per il viso all’acqua con elettrolita F-Balm di elefante ubriaco “Hanno molti di questi requisiti, [including] elementi identici alla pelle per portare elettroliti nella pelle, ceramidi e glicerina per l’idratazione e antiossidanti”, afferma.

Altri prodotti da considerare:

  • La Mer Crème de la Mer Crema Idratante
  • Strivectin Re-Quench Water Cream Hyaluronic + Idratante con elettroliti
  • Algenist Splash Absolute Hydration Replenish Sleeping Pack

Evita le creme idratanti con glicole propilenico, un conservante che aiuta anche altri ingredienti a penetrare nella pelle. “Un numero significativo di persone soffre di allergie o può irritarsi”, afferma Robinson.

Inoltre, controlla che qualsiasi crema tu scelga sia non comedogenica (cioè, non ostruisce i pori). “Alcune creme per la pelle occlusive funzionano sigillando l’umidità, ma possono anche portare a sfoghi di acne”, afferma Rodney.

Elettroliti vs acido ialuronico

A Rodney piace anche l’acido ialuronico, che assorbe l’acqua e la mantiene in posizione nella pelle.

L’acido ialuronico è un altro composto naturale noto come glicosaminoglicani, o lunghe catene di molecole di zucchero che supportano le proteine ​​strutturali della pelle, come il collagene. Poiché si lega all’acqua, viene utilizzato nei prodotti per la cura della pelle per mantenere la pelle idratata.

In teoria, i prodotti per la cura della pelle con elettroliti potrebbero aiutare la pelle a trattenere ancora più acqua, afferma Robinson.

L’asporto

Gli elettroliti attirano l’acqua, motivo per cui le creme elettrolitiche in teoria aiutano la pelle a trattenere l’umidità.

Cerca un prodotto con le stesse molecole di lattato, gluconato o PCA. Assicurati che contenga anche ceramidi e acido ialuronico per un’idratazione di lunga durata.

Per ora, non ci sono prove sufficienti che le creme elettrolitiche affondino effettivamente nella pelle abbastanza bene da svolgere correttamente il loro lavoro, ma non c’è nulla di male nel dare loro un’iniezione.

Colleen de Bellefonds è una giornalista di salute e benessere con sede a Parigi con oltre un decennio di esperienza nella scrittura e nell’editing regolare di pubblicazioni tra cui WhatToExpect.com, Women’s Health, WebMD, Healthgrades.com e CleanPlates.com. Trovala su Twitter @ColleenCYNC.

Colpo alla testa di Colleen de Bellefonds

Altro in Brainy Beauty
Mostra tutto

Brainy Beauty: cosa possono davvero fare i PHA per la tua pelle?

Brainy Beauty: la cura della pelle anti-inquinamento può davvero proteggere la tua pelle?

Brainy Beauty: cosa hanno a che fare i probiotici con la tua pelle?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here