Biopsia

0
3

Panoramica

In alcuni casi, il medico potrebbe decidere di aver bisogno di un campione del tuo tessuto o delle tue cellule per diagnosticare una malattia o identificare un cancro. La rimozione di tessuti o cellule per l’analisi è chiamata biopsia.

Sebbene una biopsia possa sembrare spaventosa, è importante ricordare che la maggior parte sono procedure completamente indolori e a basso rischio. A seconda della situazione, un pezzo di pelle, tessuto, organo o sospetto tumore verrà rimosso chirurgicamente e inviato a un laboratorio per il test.

Perché viene eseguita una biopsia

Se hai manifestato sintomi normalmente associati al cancro e il tuo medico ha individuato un’area di preoccupazione, può ordinare una biopsia per determinare se quell’area è cancerosa.

Una biopsia è l’unico modo sicuro per diagnosticare la maggior parte dei tumori. I test di imaging come le scansioni TC e i raggi X possono aiutare a identificare le aree problematiche, ma non possono distinguere tra cellule cancerose e non cancerose.

Le biopsie sono tipicamente associate al cancro, ma solo perché il medico ordina una biopsia, non significa che tu abbia il cancro. I medici usano le biopsie per verificare se le anomalie nel tuo corpo sono causate dal cancro o da altre condizioni.

Ad esempio, se una donna ha un nodulo al seno, un test di imaging confermerebbe il nodulo, ma una biopsia è l’unico modo per determinare se si tratta di cancro al seno o di un’altra condizione non cancerosa, come la fibrosi policistica.

Tipi di biopsie

Esistono diversi tipi di biopsie. Il medico sceglierà il tipo da utilizzare in base alle tue condizioni e all’area del tuo corpo che necessita di un esame più attento.

Qualunque sia il tipo, ti verrà somministrata l’anestesia locale per intorpidire l’area in cui viene praticata l’incisione.

Biopsia del midollo osseo

All’interno di alcune delle tue ossa più grandi, come l’anca o il femore della gamba, le cellule del sangue vengono prodotte in un materiale spugnoso chiamato midollo.

Se il tuo medico sospetta che ci siano problemi con il tuo sangue, potresti sottoporti a una biopsia del midollo osseo. Questo test può individuare condizioni cancerose e non cancerose come leucemia, anemia, infezione o linfoma. Il test viene utilizzato anche per verificare se le cellule tumorali di un’altra parte del corpo si sono diffuse alle ossa.

Il midollo osseo è più facilmente accessibile utilizzando un lungo ago inserito nell’osso iliaco. Questo può essere fatto in un ospedale o in uno studio medico. L’interno delle ossa non può essere intorpidito, quindi alcune persone sentono un dolore sordo durante questa procedura. Altri, tuttavia, avvertono solo un dolore acuto iniziale quando viene iniettato l’anestetico locale.

Biopsia endoscopica

Le biopsie endoscopiche vengono utilizzate per raggiungere i tessuti all’interno del corpo al fine di raccogliere campioni da luoghi come la vescica, il colon o il polmone.

Durante questa procedura, il medico utilizza un tubo sottile flessibile chiamato endoscopio. L’endoscopio ha una minuscola telecamera e una luce all’estremità. Un monitor video consente al medico di visualizzare le immagini. Nell’endoscopio vengono inseriti anche piccoli strumenti chirurgici. Utilizzando il video, il medico può guidarli per raccogliere un campione.

L’endoscopio può essere inserito attraverso una piccola incisione nel corpo o attraverso qualsiasi apertura del corpo, inclusi bocca, naso, retto o uretra. Le endoscopie normalmente richiedono da cinque a 20 minuti.

Questa procedura può essere eseguita in un ospedale o in uno studio medico. In seguito, potresti sentirti leggermente a disagio o avere gonfiore, gas o mal di gola. Passeranno tutti nel tempo, ma se sei preoccupato, dovresti contattare il tuo medico.

Biopsie con ago

Le biopsie con ago vengono utilizzate per raccogliere campioni di pelle o per qualsiasi tessuto facilmente accessibile sotto la pelle. I diversi tipi di biopsie con ago includono quanto segue:

  • Le biopsie con ago centrale utilizzano un ago di medie dimensioni per estrarre una colonna di tessuto, nello stesso modo in cui vengono prelevati campioni di nucleo dalla terra.
  • Le biopsie con ago sottile utilizzano un ago sottile che è collegato a una siringa, consentendo l’estrazione di liquidi e cellule.
  • Le biopsie guidate da immagini sono guidate da procedure di imaging, come i raggi X o le scansioni TC, in modo che il medico possa accedere ad aree specifiche, come il polmone, il fegato o altri organi.
  • Le biopsie assistite da vuoto utilizzano l’aspirazione dal vuoto per raccogliere le cellule.

Biopsia cutanea

Se si ha un’eruzione cutanea o una lesione sulla pelle che è sospetta per una determinata condizione, non risponde alla terapia prescritta dal medico o la cui causa è sconosciuta, il medico può eseguire o ordinare una biopsia dell’area interessata della pelle . Questo può essere fatto utilizzando l’anestesia locale e rimuovendo un piccolo pezzo dell’area con una lama di rasoio, un bisturi o una piccola lama circolare chiamata “pugno”. Il campione verrà inviato al laboratorio per cercare prove di condizioni come infezioni, cancro e infiammazione delle strutture della pelle o dei vasi sanguigni.

Biopsia chirurgica

A volte un paziente può avere un’area di preoccupazione che non può essere raggiunta in modo sicuro o efficace utilizzando i metodi sopra descritti oppure i risultati di altri campioni bioptici sono stati negativi. Un esempio potrebbe essere un tumore all’addome vicino all’aorta. In questo caso, un chirurgo potrebbe aver bisogno di ottenere un campione utilizzando un laparoscopio o praticando un’incisione tradizionale.

I rischi di una biopsia

Qualsiasi procedura medica che comporti la rottura della pelle comporta il rischio di infezione o sanguinamento. Tuttavia, poiché l’incisione è piccola, specialmente nelle biopsie con ago, il rischio è molto inferiore.

Come prepararsi per una biopsia

Le biopsie possono richiedere una certa preparazione da parte del paziente come preparazione intestinale, dieta liquida chiara o nulla per bocca. Il tuo medico ti istruirà su cosa fare prima della procedura.

Come sempre prima di una procedura medica, informa il tuo medico di quali farmaci e integratori prendi. Potrebbe essere necessario interrompere l’assunzione di alcuni farmaci prima di una biopsia, come l’aspirina o farmaci antinfiammatori non steroidei.

Seguito dopo una biopsia

Dopo aver prelevato il campione di tessuto, i medici dovranno analizzarlo. In alcuni casi, questa analisi può essere eseguita al momento della procedura. Più spesso, tuttavia, il campione dovrà essere inviato a un laboratorio per il test. I risultati possono richiedere da pochi giorni a poche settimane.

Una volta ricevuti i risultati, il medico potrebbe chiamarti per condividere i risultati o chiederti di venire a un appuntamento di follow-up per discutere i passaggi successivi.

Se i risultati hanno mostrato segni di cancro, il medico dovrebbe essere in grado di dire il tipo e il livello di aggressività del cancro dalla biopsia. Se la tua biopsia è stata eseguita per un motivo diverso dal cancro, il rapporto di laboratorio dovrebbe essere in grado di guidare il tuo medico nella diagnosi e nel trattamento di tale condizione.

Se i risultati sono negativi ma il sospetto del medico è ancora alto per cancro o altre condizioni, potrebbe essere necessaria un’altra biopsia o un diverso tipo di biopsia. Il tuo medico saprà guidarti sul miglior corso da seguire. Se hai domande sulla biopsia prima della procedura o sui risultati, non esitare a parlare con il tuo medico. Puoi scrivere le tue domande e portarle con te alla prossima visita in ufficio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here