Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Benefici del sapone al carbone: cosa dice la scienza su questo popolare...

Benefici del sapone al carbone: cosa dice la scienza su questo popolare ingrediente per la cura della pelle

0
4

Tatjana Zlatkovic / Stocksy United

Includiamo prodotti che riteniamo utili per i nostri lettori. Se acquisti tramite link in questa pagina, potremmo guadagnare una piccola commissione. Ecco il nostro processo.

Ultimamente il carbone di legna è ovunque nel reparto bellezza, spuntando in maschere per il viso, strisce per i pori, dentifricio e deodorante. In alcuni posti, puoi persino trovarlo nel caffè.

Si dice che il carbone intrappoli ed elimini le tossine dal corpo, motivo per cui è diventato una tendenza nei prodotti di bellezza e alimentari.

Ma il sapone al carbone può davvero giovare alla tua pelle? Di seguito, analizziamo ciò che le affermazioni sono vere e ciò che è solo campagna pubblicitaria.

Che si tratti di un regime di cura della pelle collaudato, della frequenza con cui ti lavi i capelli o dei cosmetici che ti incuriosiscono, la bellezza è personale.

Ecco perché ci affidiamo a un gruppo eterogeneo di scrittori, educatori e altri esperti per condividere i loro suggerimenti su tutto, dal modo in cui varia l’applicazione del prodotto alla migliore maschera in tessuto per le tue esigenze individuali.

Consigliamo solo qualcosa che amiamo sinceramente, quindi se vedi il collegamento di un negozio a un prodotto o marchio specifico, sappi che è stato studiato a fondo dal nostro team.

Healthline

Carbone attivo vs. carbone normale

Durante la navigazione nel reparto bellezza, potresti vedere “carbone attivo” elencato come ingrediente in alcuni prodotti.

Il carbone attivo viene prodotto lavorando un materiale ad alto contenuto di carbonio a temperature molto elevate e poi “attivandolo” con vapore o aria calda. Questo processo aumenta la superficie e i pori del materiale, quindi è in grado di legarsi e assorbire molti tipi di liquidi e gas.

Gli ingredienti comuni utilizzati per produrre carbone attivo includono legno, gusci di noci, noccioli di frutta, torba, ossa e scarti di cartiera.

Il carbone attivo viene spesso utilizzato per pulire l’acqua da sostanze inquinanti come metalli pesanti, insetticidi ed erbicidi. È anche comunemente usato nei pronto soccorso per impedire all’intestino di assorbire farmaci e veleni ingeriti nel flusso sanguigno. I veleni si legano al carbone attivo e vengono spazzati via dal corpo.

Il carbone normale che usi per accendere il barbecue non è lo stesso del carbone attivo.

I bricchetti di carbone standard non hanno subito lo stesso processo di attivazione e contengono sostanze tossiche per l’uomo.

Come il sapone al carbone aiuta la pelle

Sebbene ci siano poche prove a sostegno delle loro affermazioni, alcune aziende di cura della pelle affermano che il potere assorbente del carbone attivo può:

  • rimuovere lo sporco e altre impurità dai pori della pelle
  • “Disintossicare” o “purificare” la pelle se usato come sapone o detergente per il viso
  • aiuta a chiarire l’acne

Funziona?

In teoria, il carbone attivo potrebbe legarsi e aspirare oli e sostanze inquinanti dai pori. Ma in pratica, potrebbe non essere vero. Gli studi hanno rilevato che occorrono alcune ore di contatto con una sostanza affinché il carbone attivo funzioni completamente la sua magia.

I prodotti delle farmacie con carbone attivo potrebbero non essere sufficientemente “attivati” per essere efficaci.

Uno studio del 2020 ha concluso che, sebbene non ci sia alcun danno nel provare il carbone attivo nei prodotti cosmetici, ci sono poche o nessuna prova a sostegno dei suoi benefici per la cura della pelle.

Una nota di cautela: gli esperti mettono in guardia contro l’uso di carbone attivo da banco a casa in caso di avvelenamento o sovradosaggio di farmaci, poiché assorbe una frazione delle tossine come carbone attivo utilizzato negli ospedali.

Effetti collaterali

I ricercatori dicono che il carbone attivo nei prodotti per la cura della pelle è generalmente sicuro da usare.

Tuttavia, è sempre possibile avere una reazione allergica da qualsiasi prodotto per la cura della pelle senza prescrizione medica. Ecco perché è una buona idea testare una piccola quantità di qualsiasi nuovo sapone o detergente sull’interno del braccio prima di usarlo sul resto del corpo o del viso.

Anche quando il carbone attivo viene assunto per via orale, gli effetti collaterali sono rari e il più delle volte includono nausea e vomito. È importante notare, tuttavia, che gli integratori di carbone attivo possono eliminare alcuni farmaci, come la carbamazepina (Tegretol), le metilxantine e i farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS).

Saponi al carbone da provare

Vuoi provare il sapone al carbone? Ecco alcuni noti saponi e detergenti per viso e corpo:

  • Bioré Pore Penetrating Charcoal Bar è progettato per la pelle grassa e sensibile per rimuovere lo sporco e pulire a fondo i pori.
  • Herbivore Bamboo Charcoal Detoxifying Soap Bar è un sapone delicato per pelli grasse, miste e soggette a macchie. Creato per combattere l’acne e liberare i pori, è abbastanza delicato da essere utilizzato su viso e corpo e ha un profumo agrumato di bergamotto.
  • Dermalogica Active Clay Cleanser contiene argilla caolino per assorbire l’olio in eccesso e carbone attivo per rimuovere le impurità. Gli estratti di agrumi, aloe e broccoli lavorano insieme per purificare i pori.
  • Binu Binu Shaman Black Charcoal Soap idrata mentre purifica la pelle con una miscela di carbone attivo, olio essenziale di lavanda, burro di karité, burro di cacao e oli di cocco, ricino, oliva e mandorle dolci.
  • French Girl Fleur De Néroli Charcoal Wash è un detergente viso e corpo cremoso e non schiumogeno con carbone attivo, estratto di tè verde, aloe e olio di jojoba per lenire e pulire la pelle sensibile.

La linea di fondo

Il sapone al carbone attivo viene prodotto lavorando un materiale ad alto tenore di carbonio ad alta temperatura e poi “attivandolo” con aria calda o vapore. La sua ampia superficie gli consente di assorbire le tossine, motivo per cui il carbone attivo nel sapone si lega teoricamente allo sporco e all’olio sulla pelle e aiuta a liberare i pori.

Sebbene non ci siano buone prove che il carbone attivo sia effettivamente benefico per la pelle, è generalmente considerato sicuro da usare.


Colleen de Bellefonds è una giornalista di salute e benessere con sede a Parigi con oltre un decennio di esperienza nella scrittura e nella redazione regolare di pubblicazioni tra cui WhatToExpect.com, Women’s Health, WebMD, Healthgrades.com e CleanPlates.com. Trovala su Twitter.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here