Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Bagnato vs. Degenerazione maculare secca

Bagnato vs. Degenerazione maculare secca

0
9

La degenerazione maculare legata all’età (AMD) è un disturbo visivo molto comune. Tra gli adulti con più di 65 anni, AMD è il più comune causa di perdita irreversibile della vista.

AMD non causa cecità totale, ma può compromettere gravemente la visione centrale in alcune persone. La nostra visione centrale è ciò che ci permette di vedere forme, colori e dettagli. Senza una visione centrale, è difficile riconoscere volti, leggere o guidare.

AMD è classificato come bagnato o asciutto. L’AMD secca è molto più comune e di solito progredisce lentamente. L’AMD umida può portare a una perdita della vista più rapida e grave, ma è più curabile dell’AMD secca.

Esamineremo le cause, i tipi e i trattamenti disponibili per entrambi i tipi di degenerazione maculare legata all’età.

cause AMD

La causa della degenerazione maculare legata all’età dipende dal tipo di AMD che si sta verificando.

Cause di AMD secca

L’AMD secca avviene gradualmente. È causato da cambiamenti che si verificano sotto la retina in una regione importante chiamata macula. La tua macula è al centro della retina e ti aiuta a vedere chiaramente.

Durante l’AMD secca, i gruppi costituiti da lipidi (grassi) e proteine ​​si accumulano sotto la macula. Questi sono chiamati drusen. Secondo l’American Academy of Ophthalmology (AAO), i grandi drusen che interferiscono con la visione centrale sono una caratteristica distintiva dell’AMD.

Questo assottigliamento o logoramento della macula può accadere ad alcune persone con l’età.

Cause di AMD umida

L’AMD umida si verifica quando i vasi sanguigni irregolari iniziano a crescere sotto la macula dell’occhio. Questi vasi sanguigni perdono liquido nella retina e riducono la vista. Nel tempo, possono verificarsi cicatrici all’interno della retina.

Di solito, la perdita della vista si verifica più velocemente nell’AMD umida rispetto all’AMD secca.

Fattori di rischio

AMD è molto comune e colpisce circa 11 milioni di americani, secondo il Istituto Nazionale dell’Occhio (NEI).

I ricercatori non sanno esattamente perché si sviluppa, ma ci sono alcuni fattori di rischio associati, secondo l’AAO e il NEI.

Questi includono:

  • Avere drusen sotto la retina. Avere drusen non è un segno di perdita della vista. Tuttavia, la presenza di drusen è legata ad un aumentato rischio di AMD. I grandi drusen possono compromettere la visione centrale e diventare una caratteristica distintiva di AMD.
  • Avere più di 50 anni. Man mano che invecchi, corri un rischio maggiore di AMD a causa dell’usura naturale degli occhi. Le persone con più di 50 anni sono a più alto rischio di AMD.
  • Avere una storia familiare di AMD. Hai un rischio maggiore di AMD se un genitore di un fratello ha AMD. Ci sono alcune prove che l’AMD potrebbe essere causata da mutazioni genetiche ereditarie, ma i ricercatori stanno ancora studiando questo collegamento.
  • Corsa. I ricercatori hanno ripetutamente scoperto che i bianchi più anziani sono a più alto rischio di sviluppare AMD, ma le ragioni esatte non sono chiare.
  • Essere un fumatore. Il fumo aumenta il rischio di molteplici condizioni di salute, inclusa l’AMD.
  • Avere la pressione alta. La pressione alta (ipertensione) è collegata a un aumentato rischio di AMD.
  • Avere l’obesità. Sei a maggior rischio di AMD se sei sovrappeso o obeso.
  • Mangiare una dieta ricca di grassi saturi. Gli alimenti ricchi di grassi saturi includono alcuni latticini, oli e carni lavorate.

Sintomi di AMD

L’AMD non causa la perdita totale della vista, ma causa danni alla vista. I sintomi esatti e la progressione dipendono dal tipo di AMD che hai e da altri fattori di salute individuali.

Sintomi di AMD secca

Secondo il NEIl’AMD secca è classificata in tre fasi:

  • Presto. Questo di solito non causa sintomi, ma potrebbe essere identificato durante un esame oculistico di routine.
  • Intermedio. Alcune persone non hanno ancora sintomi, ma altre potrebbero presentare sfocatura della vista centrale e difficoltà a vedere in condizioni di scarsa illuminazione.
  • Tardi. Sia nell’AMD secca che in quella umida, i sintomi in fase avanzata possono includere vedere le linee rette come ondulate o storte. La tua vista potrebbe diventare significativamente meno nitida e avere alcuni punti vuoti.

Una volta che l’AMD secca passa alla fase avanzata dell’AMD secca, i sintomi sono gli stessi dei sintomi dell’AMD umida.

In rari casi, l’AMD secca può diventare AMD umida. Dal momento che non c’è modo di prevedere se ciò accadrà, è importante che tutte le persone con AMD vedano il proprio medico per esami regolari.

Sintomi di AMD umida

L’AMD bagnata può farti vedere linee rette e bordi deformati, ondulati o storti.

Potresti anche notare:

  • un’area sfocata nel mezzo della tua vista
  • punti vuoti nella tua vista
  • difficoltà a vedere in condizioni di scarsa illuminazione
  • che i colori sono meno vividi di quanto non fossero una volta

Diagnosi AMD

Un oftalmologo può verificare la presenza di AMD durante un esame dell’occhio dilatato. Il primo passo in un esame dell’occhio dilatato è ricevere un collirio. I colliri consentono alle pupille di allargarsi o dilatarsi, così l’oftalmologo può vedere meglio il tuo occhio e controllarne la salute.

Dopo aver dilatato gli occhi, potrebbero sentirsi un po’ a disagio ed essere molto sensibili alla luce.

Il tuo oculista potrebbe raccomandare ulteriori test per aiutare a confermare una diagnosi di AMD. Questo potrebbe includere:

  • Tomografia a coerenza ottica (OCT). OCT utilizza uno speciale raggio di luce per scansiona più livelli dei tessuti dei tuoi occhi. Genera immagini trasversali di alta qualità. L’OCT è completamente non invasivo ed è diventato uno strumento di riferimento per la diagnosi di varie malattie degli occhi.
  • angiografia con fluoresceina. Questo test utilizza un colorante speciale insieme a un tipo di fotografia retinica per aiutare il medico a vedere sia i vasi sanguigni regolari che quelli irregolari nei tuoi occhi. Dopo aver ricevuto un collirio per allargare le pupille, riceverai un’iniezione di colorante giallo nel braccio. Il colorante viaggerà rapidamente verso i vasi sanguigni dei tuoi occhi, facendoli brillare o risaltare. Il medico scatterà quindi le foto. Non c’è esposizione alle radiazioni.
  • griglia di Amsler test. Il tuo oculista potrebbe farti guardare un’immagine chiamata griglia di Amsler per verificare la presenza di punti sfocati o vuoti nel tuo campo visivo. La griglia di Amsler è una griglia nera con un punto nero al centro. Se hai una AMD in ritardo, queste linee potrebbero apparire ondulate, deformate e sfocate. La griglia di Amsler può anche essere utilizzata come test quotidiano per le persone con AMD.

Scopri di più su cosa aspettarti da un esame oculistico di routine.

È anche possibile avere AMD insieme ad altre condizioni oculari, come la cataratta o il glaucoma. Ciò può causare la completa perdita della vista in alcuni casi. È importante partecipare a controlli oculistici regolari per rilevare eventuali cambiamenti della vista.

Trattamento e gestione dell’AMD

Ci sono alcuni trattamenti differenti disponibili per AMD. Alcuni trattamenti, come i trattamenti per aiutarti ad adattarti all’ipovisione, possono essere utili per le persone con AMD umida o secca. Altri trattamenti sono specifici per il tipo di AMD che hai.

AMD bagnata

I trattamenti per l’AMD umida possono aiutare a fermare un’ulteriore perdita della vista e ridurre il numero di vasi sanguigni irregolari negli occhi.

Attualmente ci sono due opzioni di trattamento per AMD bagnata:

  • Farmaci anti-VEGF. Il trattamento anti-VEGF può fermare la proteina che causa la crescita e la fuoriuscita dei vasi sanguigni negli occhi. Questo riduce il numero di vasi sanguigni irregolari nei tuoi occhi. I farmaci anti-VEGF vengono iniettati nella cavità vitrea nella parte posteriore dell’occhio dopo l’applicazione di un agente paralizzante. Il processo richiede solitamente dai 10 ai 15 minuti e potrebbe essere necessario ripetere ogni poche settimane o mesi.
  • Terapia fotodinamica (PDT). La PDT utilizza i laser insieme a uno speciale farmaco fotosensibile chiamato verteporfina. I laser quindi mirano e rompono i vasi sanguigni causando la perdita della vista. Questo trattamento è generalmente utilizzato insieme ai farmaci anti-VEGF e solo per i casi gravi di AMD umida.

AMD secca

Non esiste una cura per l’AMD secca e nessun trattamento noto per invertire i suoi effetti sulla vista.

Tuttavia, il NEI ha condotto un ampio studio chiamato il Studio sulle malattie degli occhi legate all’età (AREDS), seguito da un secondo studio, AREDS2. Hanno scoperto che una combinazione di alcuni integratori vitaminici e minerali può aiutare a ridurre il rischio di progressione verso l’AMD avanzata di circa il 25%.

Le raccomandazioni del supplemento per studio sono le seguenti:

Nutriente Formula AREDS Formula AREDS2
vitamina C 500 mg 500 mg
vitamina E 400 UI 400 UI
beta carotene 15 mg
rame (ossido rameico) 2 mg 2 mg
luteina 10 mg
zeaxantina 2 mg
zinco 80 mg 80 mg

Entrambe le formule sono disponibili in commercio. Ricordati di parlare con il tuo medico prima di aggiungere qualsiasi integratore alla tua dieta. La prima formula AREDS non è raccomandata per i fumatori attuali ed ex poiché il beta carotene può aumentare il rischio di cancro ai polmoni.

Inoltre, è stato dimostrato che mangiare cibi ricchi di sostanze nutritive, come verdure a foglia verde, verdure e pesce, aiuta alcune persone con AMD secca. Il tuo oculista può aiutarti a capire la giusta combinazione di misure dietetiche e vitamine per aiutare con la tua AMD secca.

Scopri di più sui migliori alimenti per la salute degli occhi.

Strategie di coping

Gli strumenti per l’ipovisione possono anche aiutarti ad adattarti ai cambiamenti della vista e massimizzare la vista che hai.

Secondo il NEIle strategie per affrontare la perdita della vista di AMD includono:

  • utilizzando occhiali da sole per la protezione dai raggi UV
  • usando le lenti di ingrandimento durante la lettura
  • utilizzando plafoniere o lampade più luminose per migliorare la visibilità
  • provando lettori di schermo o altre tecnologie assistive
  • assicurandoti che la tua casa sia facile da navigare
  • consultare uno specialista in riabilitazione della vista
  • consultare un terapeuta per il supporto emotivo

Puoi prevenire AMD?

Non c’è modo di prevenire AMD. Tuttavia, puoi adottare misure per ridurre il rischio e mantenere gli occhi sani. Questi includono:

  • evitando di fumare
  • programmare le visite oculistiche di routine
  • rimanere attivo con regolare attività fisica
  • mangiare una dieta equilibrata
  • mantenendo un livello di pressione sanguigna stabile

L’AMD è una causa molto comune di perdita della vista negli anziani.

L’AMD secca costituisce la maggior parte dei casi, progredisce lentamente e causa danni permanenti alla vista. L’AMD umida è più rara e grave ma anche più curabile dell’AMD secca. La ricerca suggerisce che una combinazione di integratori nutrizionali può aiutare a rallentare l’AMD secca.

La progressione dell’AMD umida può essere rallentata e anche parzialmente invertita con farmaci anti-VEGF e opzioni di trattamento laser.

Entrambi i tipi di AMD possono portare a sfocatura, punti vuoti e linee ondulate al centro della tua visione. Gli ausili per l’ipovisione possono essere un utile strumento di gestione per entrambi.

Parla con il tuo medico dei tuoi fattori di rischio per l’AMD o di eventuali sintomi preoccupanti che potresti riscontrare. Programmare e frequentare esami oculistici di routine, soprattutto quando si invecchia, è un ottimo modo per tenere sotto controllo il rischio di AMD e la salute generale degli occhi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here