Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Avere un bambino a 50 anni: 50 è il nuovo 40?

Avere un bambino a 50 anni: 50 è il nuovo 40?

0
72

Sta diventando più comune

Avere un bambino dopo i 35 anni è più comune che mai, ma il dollaro non si ferma qui. Molte donne lo sono avere figli con successo anche nei loro 40 e 50 anni.

Abbiamo tutti sentito parlare del tick-tock, tick-tock di quell'orologio biologico, ed è vero, l'età può fare la differenza in termini di concezione naturale. Ma grazie alle tecnologie riproduttive, la natura unica e l'attesa che il momento sia giusto, anche se è quando hai 40 anni o anche dopo aver toccato il grande 5-0, può essere una vera opzione.

Se stai considerando un bambino di 50 anni o se hai 50 anni e ti aspetti, probabilmente hai molte domande. Mentre il medico dovrebbe essere la persona di riferimento per le risposte, ecco alcune informazioni indispensabili per iniziare.

Quali sono i vantaggi di avere un bambino più avanti nella vita?

Mentre le persone hanno tradizionalmente avuto figli tra i 20 ei 30 anni, molti ritengono che ci siano alcuni vantaggi nell'attesa o nell'aggiunta di un altro bambino alla famiglia anni dopo che hai avuto il tuo primo.

Potresti voler viaggiare, stabilire o avanzare nella tua carriera o sentirti più a tuo agio con la tua identità prima di iniziare inizialmente una famiglia. Questi sono tutti motivi popolari per rimandare la prima volta alla genitorialità.

In alternativa, potresti trovare un partner più avanti nella vita e decidere di voler figli insieme. Oppure – e questo è completamente legittimo! – potresti non voler bambini quando sei più giovane, quindi cambiare idea.

Quando hai tra i 40 e i 50 anni, hai forse maggiori probabilità di avere la stabilità finanziaria e la flessibilità che possono rendere più semplice la cura dei bambini. Avrai anche più esperienze di vita. (Non pensare che questo significhi che avrai tutte le risposte quando si tratta di genitori – dobbiamo ancora incontrare qualcuno che lo fa!)

Avere bambini con un grande divario nella loro età ha anche benefici che fanno appello a molte famiglie. Un mix di bambini più grandi e più piccoli consente ai più grandi di assumere un ruolo più attivo nella cura di un nuovo bambino.

E se hai già figli quando sei incinta di 40 o 50 anni, adorerai di nuovo le gioie della genitorialità – e probabilmente con meno stress rispetto alla prima volta!

Ma ci sono alcune cose da considerare

Mentre avere un bambino più avanti nella vita può essere più facile per alcuni aspetti, può anche essere più difficile da concepire. Anche la tua gravidanza sarà automaticamente considerata ad alto rischio.

Alcuni dei rischi di avere bambini di 50 anni includono:

  • preeclampsia (un tipo di alta pressione sanguigna che si sviluppa durante la gravidanza che può diventare pericolosa per la vita)

  • Diabete gestazionale
  • gravidanza extrauterina (quando l'uovo è attaccato all'esterno dell'utero)

  • rischio maggiore di aver bisogno di un parto cesareo
  • aborto spontaneo
  • nato morto

Ci sono anche cambiamenti nello stile di vita da considerare. Mentre alcune donne accolgono i loro 50 anni come un'opportunità per esplorare "me time", avere un bambino potrebbe interrompere questo. Potresti trovare anche altri traguardi comuni meno tradizionali, come un pensionamento imminente o un viaggio.

Inoltre, ci sono fattori di rischio che riguardano il tuo bambino. Più tardi nella vita hai un bambino, maggiore è il rischio di:

  • difficoltà di apprendimento
  • difetti di nascita
  • differenze correlate al cromosoma, come la sindrome di Down
  • basso peso alla nascita

È consigliabile sottoporsi a una consulenza pre-concepimento per discutere i tuoi obiettivi riproduttivi con il medico. Possono approfondire dettagli su rischi e considerazioni.

Come rimanere incinta a 50 anni

Biologicamente parlando, siamo nati con tutte le uova che avremo mai. Una volta raggiunta la pubertà e iniziando le mestruazioni, in genere rilasceremo un uovo maturo ogni ciclo. Ma il calo del conteggio delle uova è ancora più drammatico di così, e il nostro numero diminuirà ogni anno fino a quando non arriveremo in menopausa.

In effetti, si stima che la donna media abbia solo 1.000 ovociti (chiamati anche ovociti) quando raggiunge i 51 anni. Si tratta di un calo drastico da 500.000 durante la pubertà e 25.000 a metà degli anni '30.

Mentre rimanere incinta con meno ovociti non è impossibile, può significare che avrai un po 'più di problemi durante la gravidanza naturalmente.

La qualità delle uova diminuisce anche con l'età, il che può rendere difficile il concepimento o aumentare il rischio di anomalie cromosomiche, che possono rendere più probabile la perdita precoce della gravidanza.

Il consiglio generale è di consultare uno specialista della fertilità se hai provato a concepire naturalmente per sei mesi senza risultati e hai più di 35 anni.

Tuttavia, se stai attivamente cercando di concepire nei tuoi 50 anni, potresti voler parlare con il tuo medico di vedere uno specialista della fertilità ancora prima, a causa della rapida deplezione degli ovociti.

Lo specialista può prima suggerire di assumere farmaci per la fertilità per assicurarti di ovulare. Ciò può essere particolarmente utile durante la perimenopausa, quando i tuoi cicli sono sempre più imprevedibili.

A volte, l'assunzione di questi farmaci è sufficiente per portare a una gravidanza di successo dopo pochissimo tempo. Questi farmaci possono aumentare il numero di uova mature che rilasci durante un ciclo, creando quindi più "bersagli" per lo sperma.

Oppure, se hai ancora problemi a concepire, il tuo specialista della fertilità ti parlerà di altre opzioni. Possono raccomandare la fecondazione in vitro (IVF), un metodo che recupera le uova dal tuo corpo e poi le fertilizza con lo sperma separatamente in un laboratorio prima di iniettarle nuovamente nell'utero.

Vengono prese più uova alla volta, poiché non tutte dovrebbero essere fertilizzate con successo. Puoi finire con zero, uno o più embrioni dopo aver completato un round di fecondazione in vitro.

Se hai 50 anni, il medico può suggerire di avere più di un embrione trasferito (se li hai) per aumentare le possibilità che uno di loro "si attacchi".

Tuttavia, è del tutto possibile che verranno impiantati tutti gli embrioni che hai trasferito, provocando una gravidanza con multipli! Poiché ciò comporta una gravidanza a rischio più elevato, assicurati di discutere la possibilità con il tuo medico e il tuo partner.

Non lo ricopriremo di zucchero – la tua età sarà un argomento di discussione durante questo processo. (Questo è vero anche per le donne di età superiore ai 30 anni.) A causa della qualità delle uova probabilmente inferiore, potresti essere incoraggiato a fare test genetici sugli embrioni che escono dal processo di fecondazione in vitro.

Questo può essere costoso e i risultati non possono essere garantiti con una precisione del 100%. Ma scegliere gli embrioni migliori – quelli senza anomalie genetiche rilevabili in questa fase – può darti la maggiore probabilità di successo in gravidanza.

Usando le uova congelate

Congelare le uova (crioconservazione) quando sei più giovane è un'ottima opzione se pensi di voler aggiungere alla tua famiglia più tardi nella vita. Ciò comporta anche la fecondazione in vitro. L'idea è che hai le uova (o gli embrioni) congelati fino a quando non sei pronto per usarle, se non del tutto.

La crioconservazione non è garantita per creare una gravidanza di successo, ma come abbiamo già detto, la qualità delle tue uova tende ad essere più alta quando sei più giovane. D'altro canto, i tassi di natalità vivi sono inferiori rispetto alle uova congelate.

Utilizzando un corriere gestazionale

I tuoi 50 anni possono causare alcuni problemi di concepimento, tra cui l'incapacità di rilasciare le uova, la mancanza di fecondazione e un aumento del rischio di aborto spontaneo.

In queste situazioni, potresti guardare un possibile portatore gestazionale, un'altra donna che potrebbe aiutare a portare tuo figlio a termine. Chiedi al tuo medico come potresti trovare un surrogato.

Una portatrice gestazionale può rimanere incinta tramite fecondazione in vitro utilizzando embrioni creati con le uova dei donatori o le proprie. Le tue opzioni dipenderanno dalle tue preferenze e dalla salute della fertilità.

Distinguere tra i sintomi della gravidanza e la menopausa

Un test di gravidanza – uno fatto a casa e poi verificato presso lo studio medico – è l'unico modo infallibile per determinare se sei veramente incinta.

Non vuoi seguire i sintomi da solo perché i primi segni della gravidanza possono essere simili a quelli della menopausa. Questi includono cambiamenti dell'umore e affaticamento – che possono anche segnalare il tuo ciclo mestruale, del resto.

Ricordati che vero la menopausa non si verifica fino a quando non andrai senza il tuo ciclo di 12 mesi di seguito. Se i tuoi periodi sono incerti, potresti essere nella fase di perimenopausa in cui ti rimangono ancora le uova.

Come regola generale, se hai ancora le mestruazioni, hai ancora uova e puoi benissimo rimanere incinta.

Quindi, se stai ancora ricevendo delle mestruazioni e stai cercando di concepire, assicurati di tenere traccia dei tuoi cicli e ottenere un test di gravidanza se hai perso una mestruazione. La nausea mattutina è un altro primo segno di gravidanza che non si verifica con la menopausa.

Come sarà la gravidanza?

Mentre il tuo corpo invecchia, trasportare un altro essere umano dentro di te può essere un po 'più impegnativo. Potresti essere ancora più suscettibile ai disagi della gravidanza come:

  • fatica
  • dolori muscolari
  • dolori articolari
  • gambe e piedi gonfi
  • irritabilità e depressione

Ma tutte le donne incinte hanno qualche disagio: non è nemmeno una passeggiata nel parco per un 25enne. Proprio come ogni gravidanza è diversa, ogni bambino che hai crea sintomi diversi.

Se hai avuto un figlio prima nella vita (o anche più di recente), sii aperto al processo di gravidanza e preparati a sperimentarlo diversamente questa volta.

Una differenza significativa è che la tua gravidanza sarà monitorata molto più attentamente quando sarai più grande. Potresti sentire o vedere i termini "gravidanza geriatrica" ​​- un po 'datato, grazie al cielo! – e "età materna avanzata" utilizzata in riferimento alla gravidanza ad alto rischio. Non offenderti: queste etichette vengono utilizzate per le donne incinte a partire dalla fine degli anni '30!

Soprattutto, tieni il tuo OB-GYN al corrente di tutti i tuoi sintomi e disagi per vedere se possono offrire sollievo.

Ci sono preoccupazioni particolari relative alla manodopera e alla consegna?

Dopo i 50 anni, ci sono ulteriori rischi da considerare in relazione al lavoro e al parto. È più probabile che tu abbia un parto cesareo a causa della tua età e dei precedenti trattamenti di fertilità, che possono causare preeclampsia.

Un altro motivo per un taglio cesareo è la placenta previa, una condizione in cui la placenta copre la cervice. La nascita prematura è anche una possibilità più elevata, che può quindi richiedere anche un taglio cesareo.

Se il medico ti dà il via libera per il parto vaginale, ti monitorerà attentamente per il rischio di sanguinamento.

L'asporto

Sebbene non sia necessariamente facile, se vuoi avere un bambino sui 50 anni e non hai ancora raggiunto la menopausa, hai sicuramente delle opzioni. Prima di provare a concepire, parla con il tuo medico della tua salute e se ci sono fattori di rischio che potrebbero interferire.

Il numero di uova che hai naturalmente diminuisce in modo esponenziale tra i 40 e 50 anni. Quindi, se non hai avuto fortuna a concepire in modo naturale in pochi mesi, chiedi al tuo OB-GYN un rinvio a uno specialista della fertilità.

Non dare per scontato che sia "troppo tardi": avanziamo continuamente nella conoscenza e le famiglie sono disponibili in molte varietà. La tua decisione di aggiungere alla tua è personale con molte potenziali ricompense!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here