Audiometria

0
4

Cos’è l’audiometria?

La perdita dell’udito arriva con l’età ma può colpire chiunque. Secondo uno studio condotto su American Family Physician, almeno il 25% delle persone sopra i 50 anni soffre di perdita dell’udito e il 50% delle persone sopra gli 80 anni lo sperimenta. Un modo per testare la perdita dell’udito è attraverso l’uso dell’audiometria.

Un esame audiometrico verifica quanto bene funzioni il tuo udito. Mette alla prova sia l’intensità che il tono dei suoni, i problemi di equilibrio e altri problemi relativi alla funzione dell’orecchio interno. Un medico specializzato nella diagnosi e nel trattamento della perdita dell’udito chiamato audiologo amministra il test.

L’unità di misura dell’intensità del suono è il decibel (dB). Un orecchio umano sano può sentire suoni sommessi come sussurri. Questi sono circa 20 dB. Un suono forte come quello di un motore a reazione è compreso tra 140 e 180 dB.

Il tono di un suono viene misurato in cicli al secondo. L’unità di misura del tono è Hertz (Hz). I toni bassi bassi misurano circa 50 Hz. Gli esseri umani possono sentire toni tra 20-20.000 Hz. Il linguaggio umano generalmente rientra nella gamma 500-3.000 Hz.

Perché viene eseguita l’audiometria

Viene eseguito un test audiometrico per determinare quanto bene puoi sentire. Questo può essere fatto come parte di uno screening di routine o in risposta a una notevole perdita dell’udito.

Le cause comuni di perdita dell’udito includono:

  • difetti di nascita
  • infezioni croniche dell’orecchio
  • condizioni ereditarie, come l’otosclerosi, che si verifica quando una crescita anormale dell’osso impedisce alle strutture all’interno dell’orecchio di funzionare correttamente
  • una lesione all’orecchio
  • malattie dell’orecchio interno, come la malattia di Ménière o una malattia autoimmune che colpisce l’orecchio interno
  • esposizione regolare a rumori forti
  • un timpano rotto

Danni all’orecchio o esposizione a suoni forti per un lungo periodo possono causare la perdita dell’udito. I suoni più forti di 85 dB, come quelli che si sentono a un concerto rock, possono causare la perdita dell’udito dopo solo poche ore. È consigliabile utilizzare protezioni per l’udito, come tappi per le orecchie in schiuma, se si è regolarmente esposti a musica ad alto volume o rumori industriali.

La perdita dell’udito neurosensoriale si verifica quando le cellule ciliate della coclea non funzionano correttamente. La coclea è la parte dell’orecchio che traduce le vibrazioni sonore in impulsi nervosi da inviare al cervello. La perdita dell’udito neurosensoriale può anche verificarsi a causa di danni al nervo che trasporta le informazioni sonore al cervello o danni a una parte del cervello che elabora queste informazioni. Questo tipo di perdita dell’udito è generalmente permanente. Può essere lieve, moderato o grave.

I rischi dell’audiometria

L’audiometria non è invasiva e non comporta rischi.

Come prepararsi per l’audiometria

Un esame audiometrico non richiede una preparazione speciale. Tutto quello che devi fare è presentarti al tuo appuntamento in tempo e seguire le istruzioni dell’audiologo.

Come viene eseguita l’audiometria

Ci sono alcuni test coinvolti nell’audiometria. Un test del tono puro misura il suono più basso che puoi sentire a diverse altezze. Implica l’utilizzo di un audiometro, che è una macchina che riproduce i suoni tramite le cuffie. Il tuo audiologo o un assistente riprodurrà una varietà di suoni, come toni e parlato, a intervalli diversi in un orecchio alla volta, per determinare il tuo raggio di udito. L’audiologo ti darà le istruzioni per ogni suono. Molto probabilmente, ti chiederanno di alzare la mano quando un suono diventa udibile.

Un altro test dell’udito consente al tuo audiologo di valutare la tua capacità di distinguere il parlato dal rumore di fondo. Verrà riprodotto un campione sonoro e ti verrà chiesto di ripetere le parole che senti. Il riconoscimento delle parole può essere utile per diagnosticare la perdita dell’udito.

Un diapason può essere utilizzato per determinare quanto bene senti le vibrazioni attraverso le orecchie. Il tuo audiologo metterà questo dispositivo metallico contro l’osso dietro l’orecchio, il mastoide, o utilizzerà un oscillatore osseo per determinare quanto bene le vibrazioni passano attraverso l’osso all’orecchio interno. Un oscillatore osseo è un dispositivo meccanico che trasmette vibrazioni simili a un diapason.

Questo test non causa alcun dolore o fastidio e richiede circa un’ora.

Dopo l’audiometria

Dopo il test, il tuo audiologo esaminerà i tuoi risultati con te. A seconda di quanto bene senti il ​​volume e il tono, il tuo medico ti informerà sulle misure preventive che dovresti prendere, come indossare i tappi per le orecchie intorno a rumori forti o qualsiasi misura correttiva di cui potresti aver bisogno, come indossare un apparecchio acustico.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here