Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Artrite reumatoide: affrontare l’insonnia e i problemi di sonno

Artrite reumatoide: affrontare l’insonnia e i problemi di sonno

0
13

Artrite reumatoide e sonno

L’artrite reumatoide (RA) può colpire molte parti del corpo e della salute. Molte persone affette da AR soffrono di dolore o disagio costanti. Combinato con lo stress della gestione della tua condizione, questo può portare a problemi di sonno.

Scopri alcuni dei modi in cui l’AR può influire sul sonno. E prendi alcune strategie che potrebbero aiutarti a dormire meglio la notte.

L’importanza di chiudere gli occhi

Il sonno è essenziale per una buona salute fisica e mentale. Durante il sonno, il tuo sistema immunitario produce sostanze chimiche protettive che aiutano a combattere le infezioni. Se non riesci a chiudere gli occhi a sufficienza, il tuo sistema immunitario non può svolgere questa importante funzione. È particolarmente importante dormire a sufficienza se hai RA, perché il tuo sistema immunitario è già compromesso.

Il Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie incoraggiare gli adulti a mirare a sette-otto ore di sonno per notte. Quando le articolazioni sono gonfie e doloranti, quel bersaglio può essere difficile da colpire. Potrebbe essere difficile trovare una posizione comoda, addormentarsi o rimanere addormentati fino al mattino.

I farmaci possono svolgere un ruolo

Il dolore alle articolazioni è solo una delle sfide che potresti affrontare. Alcuni farmaci usati per trattare l’AR possono aumentare il rischio di problemi di sonno.

Ad esempio, il medico potrebbe prescrivere corticosteroidi per ridurre l’infiammazione delle articolazioni. Questi farmaci possono aumentare il rischio di disturbi del sonno e interferire con il ciclo del sonno. Il rovescio della medaglia, alcuni antidolorifici possono farti sentire sonnolento durante il giorno. Potresti essere tentato di fare un pisolino, ma troppo sonnecchiare durante il giorno può rendere più difficile dormire la notte.

Adotta misure per migliorare il tuo sonno

Se il sonno sembra una lotta, parla con il tuo medico.

Potrebbe essere opportuno modificare il trattamento e le abitudini di vita. Stabilire abitudini migliori per andare a dormire, seguire una dieta sana e fare esercizio fisico regolarmente può aiutarti a goderti un sonno di qualità superiore.

Chiedi al tuo medico i tuoi farmaci

Se sospetti che i tuoi farmaci stiano interferendo con il tuo sonno, parla con il tuo medico. Potrebbero prescriverti un altro farmaco da provare. Oppure potresti essere incoraggiato a prendere i tuoi farmaci in diversi momenti della giornata. Ad esempio, assumere antidolorifici antinfiammatori durante il giorno e analgesici narcotici durante la notte potrebbe alleviare i problemi del sonno.

Parla sempre con il tuo medico prima di cambiare la tua routine farmacologica. Prenda tutto il medicinale come prescritto.

Pratica abitudini di sonno sane

Un programma di sonno coerente è la chiave per un buon riposo notturno. Cerca di andare a letto e di svegliarti alla stessa ora ogni giorno, anche nei fine settimana. Stabilisci una routine serale che ti aiuti a rilassarti quando si avvicina l’ora di andare a letto. Potresti iniziare spegnendo i computer e altri schermi luminosi. Quindi fai un bagno rilassante, ascolta musica rilassante, scrivi nel tuo diario o medita per un po ‘. Concediti almeno un’ora per rilassarti prima di andare a letto.

Modifica la tua dieta

La stanchezza è un sintomo comune dell’AR. Potresti trovarti a cercare bevande contenenti caffeina per darti una spinta. Per evitare l’insonnia notturna, limitare le bevande stimolanti al mattino.

È anche importante evitare di mangiare pasti abbondanti o di bere alcolici troppo prima di coricarsi. All’inizio potrebbero farti sentire assonnato, ma possono abbassare la qualità del tuo sonno per tutta la notte. Considera l’idea di fare una cena leggera ed evitare l’alcol prima di andare a letto.

Allenarsi regolarmente

Un esercizio delicato può aiutare a rilassare il corpo, alleviare il dolore e migliorare il sonno. Il tuo medico o fisioterapista può aiutarti a sviluppare una routine di fitness sicura e confortevole per te. Un regolare esercizio aerobico, come camminare o nuotare, è essenziale per una buona salute. Dovresti anche includere attività di rafforzamento muscolare e stretching nel tuo programma. Ad esempio, il tai chi potrebbe essere adatto a te.

Goditi sogni più dolci

Il dolore e i trattamenti correlati all’AR possono influire sulla capacità di dormire. Così può lo stress di gestire una malattia cronica.

Fortunatamente, puoi adottare misure per migliorare il tuo sonno. Parla con il tuo medico dei tuoi farmaci. Segui un programma di sonno regolare. Stabilisci una routine rilassante prima di coricarti. Segui una dieta equilibrata. E fai esercizio fisico regolare. Queste strategie possono aiutarti a dormire di più e di migliore qualità, dandoti il ​​riposo di cui hai bisogno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here