Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Artrite psoriasica e sacroileite: qual è la differenza?

Artrite psoriasica e sacroileite: qual è la differenza?

0
3

L’artrite psoriasica (AP) è una malattia autoimmune che causa infiammazione e dolore alle articolazioni in tutto il corpo. Colpisce più comunemente le dita delle mani, dei piedi, delle ginocchia e delle caviglie.

La PsA è una delle numerose condizioni che possono causare la sacroileite, che è l’infiammazione delle articolazioni sacroiliache. La sacroileite provoca dolore alla parte bassa della schiena, ai fianchi, ai glutei e alle gambe.

Ecco uno sguardo a come queste due condizioni sono collegate e come gestire il dolore articolare che causano.

Cos’è PsA?

L’AP è una condizione infiammatoria cronica in cui il sistema immunitario attacca e infiamma le articolazioni. Colpisce circa il 30% delle persone che hanno una diagnosi di psoriasi. La psoriasi è una condizione della pelle caratterizzata da macchie bianche e rosse squamose sulla pelle.

La PsA colpisce più spesso le articolazioni come le dita delle mani e dei piedi. Può anche causare infiammazioni alle articolazioni delle ginocchia, delle caviglie, della schiena e del bacino. Gonfiore e dolore possono interessare solo un’articolazione o più articolazioni.

I sintomi della PsA possono includere:

  • dolore, tenerezza, rigidità e gonfiore delle articolazioni e dei tendini
  • raggio di movimento ridotto
  • fatica
  • vaiolatura e altre modifiche alle unghie
  • arrossamento e dolore agli occhi

Senza trattamento, l’AP può progredire e causare danni permanenti alle articolazioni. Fortunatamente, molti trattamenti possono aiutare a rallentare la progressione della malattia e ridurre al minimo le complicanze.

Cos’è la sacroileite?

La sacroileite è un’infiammazione di una o entrambe le articolazioni sacroiliache nella parte bassa della schiena.

Due articolazioni sacroiliache collegano le ossa nella parte superiore del bacino (l’ileo) alla parte inferiore della colonna vertebrale (l’osso sacro). Supportano il peso della parte superiore del corpo mentre cammini.

Il sintomo principale della sacroileite è il dolore nella parte bassa della schiena, nei glutei, nei fianchi o nelle cosce. Il dolore può sembrare sordo e doloroso o acuto e lancinante e può irradiarsi lungo le gambe. Di solito fa più male quando ti siedi o stai in piedi per un lungo periodo di tempo, sali le scale o ti alzi da una sedia.

Può essere difficile per i medici diagnosticare la sacroileite perché molte altre condizioni causano anche dolore alla parte bassa della schiena. Avere PsA è un indizio che può indirizzare il medico a una diagnosi di sacroileite poiché le due condizioni spesso coesistono.

Qual è la differenza tra PsA e sacroileite?

La sacroileite descrive un’infiammazione che colpisce specifiche articolazioni della parte bassa della schiena (articolazioni sacro-iliache).

La psoriasi è una malattia autoimmune infiammatoria che può causare infiammazioni alle articolazioni e ai legamenti in tutto il corpo. Il più delle volte colpisce mani e piedi, ma a volte può avere un impatto sul bacino e sulla parte bassa della schiena.

La PsA è una delle numerose condizioni che causano la sacroileite. Altre condizioni infiammatorie che possono provocare sacroileite includono:

  • spondilite anchilosante (AS)
  • spondiloartropatia reattiva
  • artrite idiopatica giovanile
  • artrosi (OA)

Anche lesioni, gravidanza e infezioni sono talvolta responsabili della sacroileite.

Come sono collegati l’AP e la sacroileite?

La PsA a volte può colpire le articolazioni sacroiliache e causare sacroileite. Un piccolo studio lo ha scoperto quasi 38 per cento delle persone con PsA aveva evidenza di sacroileite su una risonanza magnetica. La maggior parte non presentava sintomi di sacroileite.

L’infiammazione dell’articolazione sacroiliaca è talvolta uno dei primi segni di PsA. Trattare questa infiammazione può prevenire futuri dolori nella parte bassa della schiena.

Trattamento

Gli obiettivi del trattamento della PsA includono la riduzione dell’infiammazione e del dolore e possibilmente la prevenzione di futuri danni alle articolazioni. Alcuni trattamenti affrontano sia l’AP che la sacroileite.

Trattamenti da banco

I farmaci antinfiammatori non steroidei da banco (FANS) includono ibuprofene (Advil, Motrin) e naprossene (Aleve). Trattano infiammazioni e dolori articolari lievi. Altri FANS possono essere prescritti dal medico.

Farmaci antireumatici modificanti la malattia tradizionali (DMARD)

Per la sacroileite causata da PsA, potresti aver bisogno di farmaci antireumatici modificanti la malattia (DMARD) più potenti. Questi farmaci sistemici affrontano la causa principale della PsA per rallentare la progressione della PsA e aiutare a prevenire il danno articolare.

I DMARD tradizionali sopprimono un sistema immunitario iperattivo per ridurre l’infiammazione in tutto il corpo. Esempi inclusi:

  • ciclosporina (Neoral, Sandimmune)
  • metotrexato (Rheumatrex, Trexall)
  • sulfasalazina (azulfidina)

Biologici

I biologici sono un nuovo tipo di DMARD che blocca proteine ​​specifiche nel sistema immunitario legate alla risposta infiammatoria in PsA. Vengono somministrati come iniezione o infusione per aiutare a ridurre l’infiammazione e i sintomi dell’AP.

Gli inibitori del TNF sono un gruppo di farmaci biologici che prendono di mira la proteina TNF-alfa. Loro includono:

  • adalimumab (Humira)
  • certolizumab pegol (Cimzia)
  • etanercept (Enbrel)
  • golimumab (Simponi)
  • infliximab (Remicade)

Gli inibitori dell’interleuchina 17 (IL-17) prendono di mira la proteina IL-17. Le opzioni includono:

  • brodalumab (Siliq)
  • ixekizumab (Taltz)
  • secukinumab (Cosentyx)

Altri farmaci biologici includono gli inibitori dell’interleuchina 23 (IL-23), gli inibitori dell’interleuchina 12 e 23 (IL-12, IL-23) e gli inibitori delle cellule T.

Ciascuno di questi farmaci ha funzioni specifiche e potenziali effetti collaterali. Parla con il tuo medico di quale potrebbe essere il migliore per te.

Altri trattamenti

Sebbene i DMARD siano spesso molto efficaci nel trattare le cause alla radice di PsA e sacroileite, possono richiedere diversi mesi per funzionare.

Le iniezioni di steroidi sono un trattamento più rapido per ridurre i sintomi di PsA e sacroileite a breve termine. Possono aiutare a ridurre il gonfiore delle articolazioni fino a quando i DMARD oi farmaci biologici non avranno pieno effetto.

La terapia fisica può anche affrontare sia i sintomi della PsA che della sacroileite. Un fisioterapista può insegnarti esercizi progettati per migliorare la flessibilità, la forza e la gamma di movimento delle articolazioni.

Raramente, potresti aver bisogno di un intervento chirurgico per fondere insieme le ossa in un’articolazione dolorosa. Il collegamento delle ossa aiuta a stabilizzare l’articolazione e ridurre il dolore.

Il cibo da asporto

La PsA è una malattia autoimmune che può causare infiammazioni alle articolazioni in tutto il corpo. A volte può causare sacroileite, un’infiammazione delle articolazioni della parte bassa della schiena.

Se hai la PsA, c’è la possibilità che tu possa anche avere la sacroileite. Fai sapere al tuo medico se hai dolore alla parte bassa della schiena, alle gambe o ai fianchi. Una risonanza magnetica può aiutare il medico a fare una diagnosi.

Se hai l’AP o la sacroileite, è importante iniziare il trattamento per ridurre l’infiammazione delle articolazioni. Il trattamento precoce può prevenire complicazioni a lungo termine e danni articolari permanenti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here