Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Artrite psoriasica e influenza: uno influisce sull’altro?

Artrite psoriasica e influenza: uno influisce sull’altro?

0
10

Panoramica

L’artrite psoriasica (AP) è un tipo infiammatorio di artrite che causa rigidità, gonfiore e dolore alle articolazioni. Accompagna spesso la psoriasi della condizione della pelle, sebbene non tutti con la psoriasi svilupperanno la PsA. È una malattia autoimmune, il che significa che il sistema immunitario del corpo attacca le proprie cellule sane.

La causa dell’AP non è chiara, ma si ritiene che la genetica e l’ambiente circostante siano fattori che contribuiscono. Se hai una storia familiare di PsA, i sintomi possono svilupparsi dall’esposizione a fattori scatenanti come traumi fisici o infezioni.

L’influenza (influenza) è un virus che porta a infezioni respiratorie. Colpisce naso, gola e polmoni. La malattia comunemente chiamata “influenza intestinale” è la gastroenterite, che non è la stessa dell’influenza.

I sintomi dell’influenza includono febbre, dolori muscolari, tosse e affaticamento. A differenza del comune raffreddore, l’influenza ha un inizio improvviso e di solito include la febbre. Spesso si risolve da solo, ma alcune persone corrono un rischio maggiore di complicazioni, alcune delle quali possono essere gravi.

Perché le persone con artrite psoriasica sono più suscettibili all’influenza?

Poiché le malattie autoimmuni come l’AP coinvolgono il sistema immunitario che attacca le cellule sane, il trattamento spesso comporta la riduzione dell’attività extra del sistema immunitario.

I farmaci che sopprimono il tuo sistema immunitario possono anche renderti più vulnerabile alle infezioni come l’influenza.

L’influenza può peggiorare la psoriasi?

Le infezioni innescano una risposta infiammatoria. Ciò significa che se hai un’artrite infiammatoria come l’AP, un virus come l’influenza può innescare una riacutizzazione.

Se stai assumendo farmaci immunosoppressori come i biologici, potresti dover interrompere il loro uso mentre hai l’influenza in modo da poter combattere meglio l’infezione. Interrompere il trattamento può peggiorare i sintomi della PsA.

Se soffri di PsA e contrasti l’influenza, è anche più probabile che tu abbia bisogno di ricovero in ospedale a causa di complicazioni. Questi includono:

  • polmonite correlata all’influenza
  • Infezioni respiratorie
  • colpo
  • attacco di cuore

È importante agire per evitare l’influenza. Prendere queste precauzioni può aiutarti a rimanere in buona salute in ogni stagione influenzale:

  • Sottoponiti a un vaccino antinfluenzale.
  • Evita il contatto con persone che hanno l’influenza.
  • Lavati regolarmente le mani con acqua e sapone per almeno 20 secondi.
  • Evita di toccarti il ​​viso.
  • Disinfetta le superfici ad alto contatto come le maniglie delle porte e i telecomandi della TV.
  • Chiedi al tuo medico di aggiungere o modificare i farmaci protettivi.
  • Fai esercizio fisico regolare.
  • Segui una dieta sana.
  • Prendi integratori che aumentano l’immunità, come la vitamina D. Consulta sempre il tuo medico prima di aggiungere integratori per assicurarti che non interferiscano con i tuoi farmaci.
  • Assicurati di dormire a sufficienza ogni notte.
  • Pratica la gestione dello stress.

Colpo di influenza e artrite psoriasica

Esistono due tipi di vaccino antinfluenzale: uno iniettabile e uno spray nasale.

Solo il vaccino antinfluenzale iniettabile è sicuro per le persone con diagnosi di PsA. È un vaccino inattivato, il che significa che non contiene materiale contenente virus vivi. Non causerà il virus contro il quale protegge, quindi non innescherà una riacutizzazione dell’artrite o non provocherà sintomi influenzali.

Ecco cosa dovresti sapere sui due tipi di vaccino:

  • Vaccino iniettabile. Il vaccino antinfluenzale iniettabile contiene antigene influenzale purificato da materiale virale coltivato in laboratorio e poi ucciso. La parte antigenica di un virus è ciò che fa scattare il tuo sistema immunitario a rispondere e produrre anticorpi protettivi contro il virus. Il vaccino iniettabile non ti darà l’influenza perché il materiale virale utilizzato per produrre gli antigeni non è più vivo.
  • Vaccino spray nasale. Il vaccino antinfluenzale spray nasale è un vaccino influenzale vivo attenuato (LAIV), il che significa che utilizza materiale virale vivo, ma indebolito. Questo tipo di vaccino non è consigliato a chi ha un sistema immunitario alterato. Se hai la PsA, dovresti prendere il vaccino antinfluenzale iniettabile, non la versione spray nasale.

Gli effetti collaterali del vaccino antinfluenzale sono generalmente lievi. Loro includono:

  • dolore, arrossamento o infiammazione nel sito di iniezione
  • febbre bassa
  • dolori muscolari
  • mal di testa

sebbene il Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) consiglia di fare il vaccino antinfluenzale entro la fine di ottobre di ogni anno, puoi comunque beneficiare di una vaccinazione successiva.

Occorrono circa 2 settimane dalla data di vaccinazione per sviluppare abbastanza anticorpi influenzali dal vaccino per proteggerti. Questa protezione dura circa 6 mesi, anche se diminuisce con il passare del tempo.

Alcuni farmaci e dosi più elevate di steroidi possono interferire con l’efficacia del vaccino. Potresti beneficiare di una pausa temporanea sotto la supervisione del medico dal tuo farmaco mentre il vaccino antinfluenzale ha effetto.

Anche se vaccinate, le persone con diagnosi di PsA dovrebbero continuare a prendere ulteriori misure di prevenzione dell’influenza come lavarsi le mani e migliorare l’alimentazione.

Il cibo da asporto

Le persone con diagnosi di PsA hanno maggiori probabilità di contrarre l’influenza e di sperimentare un peggioramento dei sintomi influenzali, soprattutto se vengono trattate con farmaci immunosoppressori.

Alcuni farmaci per la PsA possono interferire con il vaccino antinfluenzale e renderlo meno efficace. Chiedi al tuo medico i farmaci che prendi e se dovresti prendere una vacanza temporanea per i farmaci quando ti vaccini.

La versione iniettabile del vaccino antinfluenzale è sicura per coloro che hanno una malattia autoimmune come l’AP perché contiene materiale non vivo. Se hai la PsA, non dovresti prendere il vaccino antinfluenzale spray nasale, che ha materiale virale vivo ma indebolito.

Ci sono altri passaggi che puoi fare per stare bene durante la stagione influenzale, tra cui lavarti le mani, mangiare bene, dormire a sufficienza ed evitare il contatto con i germi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here