Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Artrite enteropatica e malattia infiammatoria intestinale (IBD)

Artrite enteropatica e malattia infiammatoria intestinale (IBD)

0
4

Artrite enteropatica (EA)

Se hai una malattia infiammatoria intestinale (IBD), potresti anche avere EA. L’infiammazione delle articolazioni può verificarsi in tutto il corpo se si dispone di EA.

La malattia infiammatoria intestinale (IBD) può anche causare:

  • dolore addominale
  • diarrea sanguinolenta
  • crampi
  • perdita di peso

Ecco cosa devi sapere sulla connessione tra IBD e artrite.

Il problema inizia con IBD

L’IBD comporta un’infiammazione cronica del tratto digestivo. Le forme più comuni sono la colite ulcerosa (CU) e il morbo di Crohn (CD). In UC, il rivestimento del colon è infiammato. Nel CD, l’infiammazione può verificarsi ovunque nel tratto digestivo e diffondersi più in profondità nei tessuti.

Alti livelli di infiammazione nell’IBD possono verificarsi a causa di una reazione eccessiva del sistema immunitario a batteri o virus. Può anche verificarsi a causa di una risposta autoimmune, che coinvolge il tuo corpo che attacca il proprio tessuto. Qualunque sia la causa, questa infiammazione può impedire al tuo sistema digestivo di funzionare correttamente. Potrebbe anche portare a risposte immunitarie in altre aree del corpo, come ad esempio:

  • pelle
  • letti ungueali
  • occhi
  • articolazioni

Potresti contrarre l’artrite alle braccia e alle gambe

Le due forme principali di EA sono periferiche e assiali.

Secondo i ricercatori della rivista Immunologia clinica e dello sviluppo, Dal 17 al 20% delle persone con IBD soffre di una qualche forma di artrite periferica. È più comune in quelli con CD che UC.

L’EA periferica coinvolge le articolazioni delle braccia e delle gambe, molto spesso la parte inferiore delle gambe. Sono spesso coinvolte più articolazioni. Se hai EA periferico, probabilmente sperimenterai attacchi o razzi di infiammazione articolare. Questi razzi di solito hanno un inizio rapido e si manifestano entro 48 ore. Possono scomparire entro sei mesi, ma in alcune persone l’infiammazione può diventare cronica.

I tuoi sintomi di EA periferica possono divampare con altri sintomi di IBD. Possono migliorare o peggiorare, a seconda del livello generale di infiammazione nel corpo.

Potresti anche contrarre l’artrite alla colonna vertebrale

L’artrite assiale è anche più comune nei pazienti con MC, riportano i ricercatori nella rivista Immunologia clinica e dello sviluppo. Colpisce fino al 22% delle persone con MC, così come circa il 2-6% delle persone con CU.

La forma assiale di EA può influenzare la colonna vertebrale inferiore e le articolazioni del bacino. In alcuni casi, può colpire l’intera colonna vertebrale in un tipo di infiammazione artritica nota come spondilite anchilosante. Nel corso del tempo, questa condizione può causare l’immobilità delle articolazioni spinali.

Va notato che la forma assiale di EA in genere non peggiora quando i sintomi di IBD sono divampati.

Quale viene prima?

Nella forma assiale di EA, possono verificarsi sintomi e danni alle articolazioni prima che i sintomi intestinali di IBD diventino evidenti. Di conseguenza, ti potrebbe essere diagnosticata prima l’artrite spinale e successivamente l’IBD.

I sintomi di EA assiale includono dolore lombare, rigidità mattutina e dolore dopo una lunga seduta o in piedi. Il dolore lombare è particolarmente comune nei giovani con EA assiale.

I primi sintomi di EA periferica includono dolore articolare. A differenza dell’osteoartrite, non causerà la deformazione o l’erosione delle articolazioni.

Fattori di rischio

La genetica gioca un ruolo nello sviluppo di EA. Se hai un gene collegato alla produzione della proteina HLA-B27, è più probabile che tu sviluppi EA. Questa proteina è un antigene che può essere trovato all’esterno dei globuli bianchi. Può causare problemi al sistema immunitario. Ad esempio, può portare il tuo sistema immunitario ad attaccare le cellule sane delle articolazioni.

Infezione da alcuni batteri, come Salmonella o Shigella, può anche aumentare il rischio di infiammazione articolare.

Farmaci

Se hai EA, il tuo medico probabilmente prescriverà farmaci per ridurre l’infiammazione.

Ad esempio, potrebbero incoraggiarti a prendere farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS), come l’ibuprofene o il naprossene. Possono anche prescrivere farmaci che sopprimono il sistema immunitario per ridurre le risposte infiammatorie. Ad esempio, possono prescrivere corticosteroidi, come il prednisone, o farmaci antireumatici, come la sulfasalazina e il metotrexato.

I biologici sono un’altra classe di farmaci che sopprimono parti del sistema immunitario. Esempi inclusi:

  • etanercept (Enbrel)
  • adalimumab (Humira)
  • infliximab (Remicade)
  • golimumab (Simponi)

Bloccano una sostanza chimica nel tuo corpo che innesca l’infiammazione.

L’assunzione di FANS o farmaci immunosoppressori può aiutare ad alleviare i sintomi di EA, ma comportano anche dei rischi. I FANS possono avere effetti collaterali a lungo termine sullo stomaco e sul sistema digerente, che causano problemi se si soffre di MICI. I farmaci immunosoppressori ti rendono più vulnerabile alle infezioni.

Altri trattamenti

L’esercizio e la terapia fisica possono anche aiutare ad alleviare il dolore di EA mentre si costruisce e si mantiene la forza muscolare.

Alcune persone credono che i probiotici possano anche aiutare a curare EA e IBD. I batteri buoni nei probiotici possono aiutare ad abbassare i livelli di batteri cattivi nell’intestino. I batteri cattivi possono essere in parte responsabili dell’intestino e delle infiammazioni articolari. Sono necessarie ulteriori ricerche per capire se i probiotici possono aiutare a trattare queste condizioni.

Il medico può anche raccomandare trattamenti per gestire altri sintomi e potenziali complicanze dell’IBD. Ad esempio, se hai l’IBD, sei a maggior rischio di problemi cardiovascolari. Il medico può raccomandare cambiamenti nello stile di vita, farmaci, interventi chirurgici o altri trattamenti per proteggere la salute del tuo cuore.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here