Arteriogramma

0
3

Cos’è un arteriogramma?

Un arteriogramma è una procedura che produce un’immagine delle tue arterie. Durante la procedura, il medico utilizzerà materiale di contrasto o colorante e raggi X per osservare il flusso di sangue attraverso le arterie e rilevare eventuali blocchi.

Questa procedura, nota anche come angiogramma, può essere eseguita su molte parti diverse del corpo. I termini “arteriogramma” e “angiogramma” (e le relative “arteriografia” e “angiografia”) non sono specifici per una particolare parte del corpo. Questi termini si riferiscono semplicemente a un particolare metodo di osservazione delle arterie.

Le parole che precedono “arteriogramma” indicano quale parte del corpo sarà coinvolta nel test. Ad esempio, un arteriogramma aortico osserva il flusso sanguigno attraverso l’aorta, che è l’arteria principale del corpo.

Tipi di arteriogrammi

Gli arteriogrammi possono essere utilizzati in molte aree del corpo. Alcuni dei tipi più comuni sono:

  • angiografia aortica (aorta)

  • angiografia cerebrale (cervello)

  • angiografia coronarica (cuore)

  • arteriografia degli arti (estremità: braccia, gambe, mani e piedi)

  • angiografia con fluoresceina (parti dell’occhio: retina e coroide)

  • angiografia polmonare (polmoni)

  • arteriografia renale (reni)

Preparazione per la procedura

Il modo in cui ti prepari per il tuo arteriogramma dipende dalla parte del corpo coinvolta. Tuttavia, ci sono alcune cose che dovresti fare indipendentemente dal tipo di arteriogramma che stai subendo.

Innanzitutto, è importante che il medico sappia quali farmaci e integratori stai assumendo. Potrebbe essere necessario interrompere l’assunzione di farmaci che influenzano la coagulazione del sangue, come l’aspirina o i farmaci che fluidificano il sangue. Potrebbe anche essere necessario smettere di fumare prima della procedura.

Informa il tuo medico di eventuali allergie note che hai a farmaci, crostacei, iodio o materiale di contrasto a raggi X. Dovresti anche informare il tuo medico se hai precedenti di problemi con la coagulazione del sangue. Inoltre, se sei incinta, assicurati di dirlo al tuo medico.

Il tuo medico ti farà sapere se puoi mangiare o bere prima del test. Il tempo di digiuno richiesto dipende dal tipo di arteriogramma eseguito.

Come viene eseguita un’arteriogramma?

I dettagli della procedura dipendono dalla parte del corpo coinvolta. Durante un angiogramma cerebrale, ad esempio, la tua testa verrà tenuta in posizione per produrre un’immagine chiara durante la procedura.

Tuttavia, la procedura generale è simile in qualche modo. Prima della procedura, il medico potrebbe farti assumere un sedativo.

Durante la procedura, ti siederai o ti sdraierai. Il medico inserirà un catetere in un’arteria, tipicamente nella gamba. Il medico guiderà questo catetere attraverso i vasi sanguigni per raggiungere l’area corretta. Quindi il materiale di contrasto verrà iniettato nel catetere e questo colorante fluirà nelle arterie circostanti.

Il medico utilizzerà le immagini a raggi X per seguire il percorso del colorante attraverso le arterie. Questo aiuta a rivelare eventuali blocchi. La procedura può anche rivelare danni o restringimenti arteriosi.

Il catetere si troverà vicino all’area in cui è presente il blocco, quindi il medico può utilizzare il catetere per trattare il problema durante la procedura. Ad esempio, il medico può somministrare farmaci attraverso il catetere per risolvere un coagulo di sangue.

Possibili scoperte e risultati

Un arteriogramma può aiutare i medici a rilevare diverse condizioni e anomalie. Questi includono:

  • aneurisma
  • blocco
  • emorragia
  • infiammazione
  • restringimento dei vasi sanguigni
  • trombosi
  • tumore

Il tuo medico utilizzerà i risultati per aiutarti a capire come trattare al meglio la tua condizione particolare.

Rischi

I rischi generali di un arteriogramma includono:

  • dolore
  • sanguinamento
  • infezione nel punto in cui è stato inserito il catetere
  • coaguli di sangue
  • danni ai vasi sanguigni

Altri rischi includono una reazione allergica al colorante o danni ai reni dalla tintura utilizzata. Alcuni possono anche sperimentare coaguli di sangue o danni ai vasi sanguigni.

Tipi specifici di arteriogrammi possono comportare rischi aggiuntivi. Sebbene rara, un’arteriografia coronarica potrebbe portare a bassa pressione sanguigna, ictus o infarto. Secondo il NIH, gravi complicazioni da un’angiografia coronarica si verificano in 1 su 500 a 1 su 1.000 casi.

Cosa aspettarsi dopo la procedura

Dopo che il medico ha rimosso il catetere, verrà applicata pressione al sito di inserimento.

A seconda della posizione del sito di inserimento e del tipo di arteriogramma, potrebbe essere necessario sdraiarsi sulla schiena o mantenere ferma una parte specifica del corpo fino a diverse ore dopo la procedura.

Il tuo medico ti darà istruzioni specifiche per quanto riguarda l’attività fisica e la cura delle ferite. In generale, dovresti evitare un’attività fisica intensa per un massimo di una settimana. È inoltre necessario mantenere asciutta la benda sul sito di inserimento per circa due giorni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here