Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Antibiotici per il morbo di Crohn

Antibiotici per il morbo di Crohn

0
4

Panoramica

La malattia di Crohn è una malattia infiammatoria intestinale che si verifica nel tratto gastrointestinale. Per le persone con Crohn, gli antibiotici possono aiutare a ridurre la quantità e modificare la composizione dei batteri nell’intestino, il che può alleviare i sintomi.

Gli antibiotici funzionano anche per controllare le infezioni. Possono aiutare nella guarigione di ascessi e fistole.

Gli ascessi sono piccole sacche di infezione e possono contenere liquidi, tessuti morti e batteri. Le fistole sono connessioni insolite tra il tuo intestino e altre parti del corpo o tra due anse del tuo intestino. Ascessi e fistole si verificano quando le viscere sono infiammate o ferite.

Fistole e ascessi si verificano in circa un terzo delle persone con malattia di Crohn. Gli ascessi spesso devono essere drenati o talvolta può essere suggerito un intervento chirurgico.

Antibiotici per il Crohn

Diversi farmaci antibiotici possono essere utili nella malattia di Crohn, sia per curare la malattia stessa che per le sue complicanze. Loro includono:

Metronidazolo

Usato da solo o in combinazione con ciprofloxacina, il metronidazolo (Flagyl) è comunemente usato per trattare complicazioni come ascessi e fistole. Può anche aiutare a ridurre l’attività della malattia e prevenire le recidive.

Gli effetti collaterali del metronidazolo possono includere intorpidimento e formicolio alle estremità e dolore o debolezza muscolare.

È importante essere consapevoli del fatto che bere alcolici durante l’assunzione di metronidazolo può anche causare effetti collaterali. Possono verificarsi nausea e vomito, nonché un battito cardiaco irregolare in rari casi. Assicurati di contattare il tuo medico se manifesti uno di questi sintomi.

Ciprofloxacina

La ciprofloxacina (Cipro) è anche prescritta per combattere le infezioni nelle persone con Crohn. Livelli costanti di farmaci nel flusso sanguigno devono essere mantenuti in ogni momento, quindi è importante non perdere le dosi.

La rottura del tendine può essere un effetto collaterale, sebbene questo sia raro. Altri possibili effetti collaterali includono nausea, vomito, diarrea e dolore addominale.

Rifaximina

La rifaximina (Xifaxan) è stata usata per anni per trattare la diarrea. Tuttavia, recentemente è emerso come un trattamento promettente per il Crohn.

Possibili effetti collaterali possono includere:

  • eruzione cutanea o orticaria
  • urina sanguinante o diarrea
  • febbre

La rifaximina può anche essere costosa, quindi è importante assicurarsi che l’assicurazione la copra prima di ritirare la prescrizione.

Ampicillina

L’ampicillina è un altro farmaco che può aiutare a ridurre i sintomi di Crohn. Questo farmaco appartiene alla stessa famiglia della penicillina e di solito ha effetto entro 24-48 ore.

Gli effetti collaterali possono includere:

  • diarrea
  • nausea
  • eruzioni cutanee
  • infiammazione e arrossamento della lingua

Tetraciclina

La tetraciclina è prescritta per una varietà di infezioni. Inoltre inibisce la crescita dei batteri.

I possibili effetti collaterali della tetraciclina includono:

  • piaghe alla bocca
  • nausea
  • cambiamenti nel colore della pelle

prospettiva

Gli antibiotici possono aiutare a controllare i sintomi, ma potrebbero non influenzare la progressione della malattia di Crohn. In alcuni casi, le persone interrompono l’assunzione di antibiotici quando sentono che gli effetti collaterali del farmaco possono essere più gravi dei sintomi di Crohn.

Ricorda, ognuno risponde al trattamento in modo diverso. Assicurati di discutere le tue opzioni con il tuo medico per scoprire se gli antibiotici possono essere efficaci per te.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here