Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Angiografia con fluoresceina

Angiografia con fluoresceina

0
4

Che cos’è un’angiografia con fluoresceina?

Un’angiografia con fluoresceina è una procedura medica in cui un colorante fluorescente viene iniettato nel flusso sanguigno. Il colorante evidenzia i vasi sanguigni nella parte posteriore dell’occhio in modo che possano essere fotografati.

Questo test viene spesso utilizzato per gestire i disturbi agli occhi. Il medico può ordinarlo per confermare una diagnosi, determinare un trattamento appropriato o monitorare le condizioni dei vasi nella parte posteriore dell’occhio.

A cosa si rivolge il test

Il medico può raccomandare un’angiografia con fluoresceina per determinare se i vasi sanguigni nella parte posteriore dell’occhio stanno ricevendo un flusso sanguigno adeguato. Può anche essere usato per aiutare il medico a diagnosticare disturbi agli occhi, come la degenerazione maculare o la retinopatia diabetica.

Degenerazione maculare

La degenerazione maculare si verifica nella macula, che è la parte dell’occhio che ti consente di concentrarti sui minimi dettagli. A volte, il disturbo peggiora così lentamente che potresti non notare alcun cambiamento. In alcune persone, provoca un rapido deterioramento della vista e può verificarsi cecità in entrambi gli occhi.

Poiché la malattia distrugge la tua visione concentrata e centrale, ti impedisce di:

  • vedere chiaramente gli oggetti
  • guida
  • lettura
  • guardando la televisione

Retinopatia diabetica

La retinopatia diabetica è causata dal diabete a lungo termine e provoca danni permanenti ai vasi sanguigni nella parte posteriore dell’occhio o alla retina. La retinaconverte le immagini e la luce che entrano nell’occhio in segnali, che vengono poi trasmessi al cervello attraverso il nervo ottico.

Esistono due tipi di questo disturbo:

  • retinopatia diabetica non proliferativa, che si manifesta nelle fasi iniziali della malattia
  • retinopatia diabetica proliferativa, che si sviluppa più tardi ed è più grave

Il medico può anche ordinare l’angiografia con fluoresceina per determinare se i trattamenti per questi disturbi agli occhi stanno funzionando.

Preparazione per il test

Dovrai organizzare che qualcuno ti venga a prendere e ti accompagni a casa poiché le tue pupille saranno dilatate fino a 12 ore dopo il test.

Assicurati di informare il tuo medico prima del test di eventuali prescrizioni, farmaci da banco e integratori a base di erbe che stai assumendo. Dovresti anche informare il tuo medico se sei allergico allo iodio.

Se indossi lenti a contatto, dovrai toglierle prima del test.

Come viene somministrato il test?

Il medico eseguirà il test inserendo colliri dilatatori standard negli occhi. Questi fanno dilatare le tue pupille. Ti chiederanno quindi di appoggiare il mento e la fronte contro i supporti della videocamera in modo che la testa rimanga ferma per tutta la durata del test.

Il medico utilizzerà quindi la fotocamera per scattare molte foto del tuo occhio interiore. Una volta che il medico ha completato il primo lotto di immagini, ti farà una piccola iniezione in una vena del braccio. Questa iniezione contiene un colorante chiamato fluoresceina. Il medico continuerà quindi a scattare foto mentre la fluoresceina si sposta attraverso i vasi sanguigni nella retina.

Quali sono i rischi del test?

La reazione più comune è nausea e vomito. Potresti anche provare secchezza delle fauci o aumento della salivazione, aumento della frequenza cardiaca e starnuti. In rari casi, potresti avere una grave reazione allergica, che può includere quanto segue:

  • gonfiore della laringe
  • orticaria
  • respirazione difficoltosa
  • svenimento
  • arresto cardiaco

Se sei incinta o pensi di esserlo, dovresti evitare di fare un’angiografia con fluoresceina. I rischi per un feto non ancora nato non sono noti.

Comprensione dei risultati

Risultati normali

Se il tuo occhio è sano, i vasi sanguigni avranno forma e dimensioni normali. Non ci saranno blocchi o perdite nelle navi.

Risultati anormali

Risultati anormali riveleranno una perdita o un’ostruzione nei vasi sanguigni. Ciò può essere dovuto a:

  • un problema circolatorio
  • cancro
  • retinopatia diabetica
  • degenerazione maculare
  • ipertensione
  • un tumore
  • capillari allargati nella retina
  • gonfiore del disco ottico

Cosa aspettarsi dopo il test

Le pupille possono rimanere dilatate fino a 12 ore dopo l’esecuzione del test. Il colorante alla fluoresceina può anche rendere l’urina più scura e arancione per alcuni giorni.

Il tuo medico potrebbe dover ordinare più test di laboratorio ed esami fisici prima che siano in grado di darti una diagnosi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here