Angiografia aortica

0
3

Che cos’è l’angiografia aortica?

L’angiografia aortica, o angiogramma, è una procedura per testare difetti e problemi funzionali nell’aorta, la tua arteria più grande. La tua aorta inizia nel ventricolo sinistro del tuo cuore e si estende all’addome. È responsabile della fornitura di sangue ricco di ossigeno a tutto il corpo.

Durante la procedura, il medico inietterà un colorante speciale nelle arterie. Quindi useranno i raggi X per cercare potenziali problemi con la tua aorta. Il colorante migliora la visibilità per aiutare i medici a identificare i difetti e le anomalie del flusso sanguigno.

Perché viene eseguita l’angiografia aortica

Il medico può ordinare un’angiografia aortica se sospetta problemi con l’aorta. I problemi possono includere:

  • aneurisma, un rigonfiamento dell’aorta
  • dissezione aortica, quando il sanguinamento si verifica nelle pareti dell’aorta
  • rigurgito aortico o stenosi aortica, quando il sangue ritorna al ventricolo
  • difetti cardiaci congeniti, come il doppio arco aortico
  • infiammazione dell’aorta, chiamata anche arterite di Takayasu
  • lesioni all’aorta dovute a traumi o altri problemi
  • malattia delle arterie periferiche
  • dolore toracico ricorrente

Gli angiogrammi vengono generalmente eseguiti come follow-up di altri test non invasivi, come la risonanza magnetica, le scansioni TC o gli ultrasuoni.

I rischi dell’angiografia aortica

Come ogni procedura chirurgica, un’angiografia aortica comporta alcuni rischi, inclusa la possibilità di infezione o complicazioni con sanguinamento e coagulazione. La Mayo Clinic riferisce che le complicanze maggiori sono rare con l’angiografia. I possibili rischi includono:

  • reazione allergica al colorante
  • blocco dell’arteria
  • coaguli di sangue
  • lividi
  • infarto
  • infezione
  • lesioni all’aorta
  • ritmi cardiaci irregolari
  • danno ai reni
  • colpo
  • strappo nell’arteria

Tieni presente che i problemi principali sono rari.

Come prepararsi per l’angiografia aortica

Prima del test, il medico ti sottoporrà a un esame fisico completo. Ciò includerà il controllo della pressione sanguigna e altri segni vitali. Informa il tuo medico di tutti i farmaci o integratori che stai assumendo, compresi i farmaci senza prescrizione e da banco.

Il tuo medico ti darà istruzioni specifiche su come prepararti per il test. Ciò include in genere il digiuno per 12 ore prima della procedura, la limitazione dei liquidi e l’interruzione di tutti i farmaci che influenzano la coagulazione del sangue.

Inoltre, il medico o l’infermiere ti somministreranno sedativi e possibilmente anestesia tramite flebo. Applicheranno antidolorifici nel punto dell’inguine dove il medico eseguirà un’incisione per il catetere. Molto probabilmente rimarrai sveglio durante la procedura.

Come viene eseguita l’angiografia aortica

Per eseguire questa procedura, il medico inietterà un colorante nelle arterie per visualizzarle ai raggi X. Il medico eseguirà una piccola incisione nell’inguine e installerà un breve tubo di plastica chiamato guaina per mantenere l’incisione aperta. Attraverso questo foro, il medico inserirà un tubo sottile o catetere e lo guiderà attraverso le arterie nell’aorta.

Non dovresti sentire alcun dolore quando il catetere viene inserito poiché non ci sono terminazioni nervose nelle arterie.

Quando il medico raggiunge la parte appropriata dell’aorta, rilascerà la tintura attraverso il catetere. Quando il colorante viene rilasciato, il medico osserverà come viaggia attraverso le arterie ai raggi X, alla ricerca di eventuali blocchi, cambiamenti nell’aorta o flusso sanguigno anormale.

L’angiogramma dura circa un’ora. Una volta rimosso il catetere, verrà applicata una pressione sull’area per prevenire un’emorragia eccessiva e verrà applicata una benda. Successivamente, ti riprenderai in una stanza separata e dovrai rimanere sdraiato per diverse ore per prevenire il sanguinamento. Sarai monitorato per assicurarti che non ci siano complicazioni e ti verranno somministrati molti liquidi per aiutarti a eliminare la tintura dal tuo sistema.

Dopo angiografia aortica

Dopo l’angiografia aortica, potresti tornare a casa lo stesso giorno. Se ci sono complicazioni, potrebbe essere necessario rimanere in ospedale, anche se le complicazioni sono rare.

Questo test offre risultati immediati. Il tuo medico ti dirà cosa hanno scoperto durante l’angiogramma e se hai bisogno di altri test o procedure.

Quando torni a casa, dovrai prenderti cura dell’incisione e il tuo medico potrebbe darti altre istruzioni per la cura. Il sanguinamento dal sito di incisione e l’infezione dell’area sono le complicanze più comuni. Potrebbe essere necessario evitare di guidare o sollevare carichi pesanti per alcuni giorni, ma il recupero dovrebbe essere rapido e dovresti essere in grado di riprendere le normali attività.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here