Anemia megaloblastica

0
7

Che cos’è l’anemia megaloblastica?

L’anemia megaloblastica è un tipo di anemia, una malattia del sangue in cui il numero di globuli rossi è inferiore al normale. I globuli rossi trasportano l’ossigeno attraverso il corpo. Quando il tuo corpo non ha abbastanza globuli rossi, i tuoi tessuti e organi non ricevono abbastanza ossigeno.

Esistono molti tipi di anemia con cause e caratteristiche diverse. L’anemia megaloblastica è caratterizzata da globuli rossi più grandi del normale. Inoltre non ce ne sono abbastanza. È nota anche come anemia da carenza di vitamina B-12 o folato, o anemia macrocitica.

L’anemia megaloblastica si verifica quando i globuli rossi non vengono prodotti correttamente. Poiché le cellule sono troppo grandi, potrebbero non essere in grado di uscire dal midollo osseo per entrare nel flusso sanguigno e fornire ossigeno.

Cause dell’anemia megaloblastica

Le due cause più comuni di anemia megaloblastica sono le carenze di vitamina B-12 o folato. Questi due nutrienti sono necessari per la produzione di globuli rossi sani. Quando non ne hai abbastanza, influisce sulla composizione dei tuoi globuli rossi. Questo porta a cellule che non si dividono e si riproducono come dovrebbero.

Carenza di vitamina B-12

La vitamina B-12 è un nutriente presente in alcuni alimenti come carne, pesce, uova e latte. Alcune persone non riescono ad assorbire abbastanza vitamina B-12 dal cibo, causando anemia megaloblastica. L’anemia megaloblastica causata dalla carenza di vitamina B-12 viene definita anemia perniciosa.

La carenza di vitamina B-12 è spesso causata dalla mancanza di una proteina nello stomaco chiamata “fattore intrinseco”. Senza fattore intrinseco, la vitamina B-12 non può essere assorbita, indipendentemente da quanto mangi. È anche possibile sviluppare anemia perniciosa perché non c’è abbastanza vitamina B-12 nella dieta.

Carenza di folato

Il folato è un altro nutriente importante per lo sviluppo di globuli rossi sani. Il folato si trova in alimenti come fegato di manzo, spinaci e cavoletti di Bruxelles. Il folato è spesso mescolato con l’acido folico: tecnicamente, l’acido folico è la forma artificiale del folato, che si trova negli integratori. Puoi anche trovare l’acido folico nei cereali e negli alimenti fortificati.

La tua dieta è un fattore importante per assicurarti di avere abbastanza folati. La carenza di folato può anche essere causata dall’abuso cronico di alcol, poiché l’alcol interferisce con la capacità del corpo di assorbire l’acido folico. Le donne incinte hanno maggiori probabilità di avere una carenza di folati, a causa delle elevate quantità di folato necessarie per il feto in via di sviluppo.

Quali sono i sintomi dell’anemia megaloblastica?

Il sintomo più comune dell’anemia megaloblastica è la stanchezza. I sintomi possono variare da persona a persona. I sintomi comuni includono:

  • fiato corto
  • debolezza muscolare
  • pallore anormale della pelle
  • glossite (lingua gonfia)

  • perdita di appetito / perdita di peso
  • diarrea
  • nausea
  • battito cardiaco accelerato
  • lingua liscia o tenera
  • formicolio alle mani e ai piedi
  • intorpidimento alle estremità

Diagnosi dell’anemia megaloblastica

Un test utilizzato per diagnosticare molte forme di anemia è l’emocromo completo (CBC). Questo test misura le diverse parti del sangue. Il medico può controllare il numero e l’aspetto dei globuli rossi. Appariranno più grandi e sottosviluppati se si soffre di anemia megaloblastica. Il medico raccoglierà anche la tua storia medica ed eseguirà un esame fisico per escludere altre cause dei tuoi sintomi.

Il medico dovrà eseguire più esami del sangue per capire se la carenza di vitamine sta causando la tua anemia. Questi test li aiuteranno anche a scoprire se è una carenza di vitamina B-12 o di folati a causare la condizione.

Un test che il medico può utilizzare per diagnosticare è il test di Schilling. Il test di Schilling è un esame del sangue che valuta la tua capacità di assorbire la vitamina B-12. Dopo aver assunto un piccolo integratore di vitamina B-12 radioattiva, raccoglierai un campione di urina che il tuo medico dovrà analizzare. Quindi prenderai lo stesso integratore radioattivo in combinazione con la proteina “fattore intrinseco” di cui il tuo corpo ha bisogno per essere in grado di assorbire la vitamina B-12. Quindi fornirai un altro campione di urina in modo che possa essere confrontato con il primo.

È un segno che non produci un tuo fattore intrinseco se i campioni di urina mostrano che hai assorbito il B-12 solo dopo averlo consumato insieme al fattore intrinseco. Ciò significa che non sei in grado di assorbire la vitamina B-12 in modo naturale.

Come viene trattata l’anemia megaloblastica?

Il modo in cui tu e il tuo medico decidete di trattare l’anemia megaloblastica dipende da cosa lo causa. Il tuo piano di trattamento può dipendere anche dalla tua età e salute generale, nonché dalla tua risposta ai trattamenti e dalla gravità della malattia. Il trattamento per gestire l’anemia è spesso in corso.

Carenza di vitamina B-12

In caso di anemia megaloblastica causata da carenza di vitamina B-12, potrebbero essere necessarie iniezioni mensili di vitamina B-12. Possono essere somministrati anche integratori orali. L’aggiunta di più alimenti con vitamina B-12 alla tua dieta può aiutare. Gli alimenti che contengono vitamina B-12 includono:

  • uova
  • pollo
  • cereali fortificati (soprattutto crusca)
  • carni rosse (soprattutto manzo)
  • latte
  • crostacei

Alcuni individui hanno una mutazione genetica sul gene MTHFR (metilenetetraidrofolato reduttasi). Questo gene MTHFR è responsabile della conversione di alcune vitamine del gruppo B, tra cui B-12 e folato, nelle loro forme utilizzabili all’interno del corpo. Si raccomanda agli individui con la mutazione MTHFR di assumere metilcobalamina supplementare. L’assunzione regolare di alimenti ricchi di vitamina B-12, vitamine o fortificazioni non è in grado di prevenire la carenza o le sue conseguenze sulla salute in coloro che hanno questa mutazione genetica.

Carenza di folato

L’anemia megaloblastica causata da una mancanza di folato può essere trattata con integratori di acido folico per via orale o endovenosa. I cambiamenti nella dieta aiutano anche ad aumentare i livelli di folato. Gli alimenti da includere nella dieta includono:

  • arance
  • verdure a foglia verde
  • arachidi
  • Lenticchie
  • grani arricchiti

Come con la vitamina B-12, gli individui con la mutazione MTHFR sono incoraggiati ad assumere metilfolato per prevenire una carenza di folati e i suoi rischi.

Vivere con l’anemia megaloblastica

In passato, l’anemia megaloblastica era difficile da trattare. Oggi, le persone con anemia megaloblastica dovuta a carenza di vitamina B-12 o folati possono gestire i loro sintomi e sentirsi meglio con il trattamento in corso e gli integratori nutritivi.

La carenza di vitamina B-12 può portare ad altri problemi. Questi possono includere danni ai nervi, problemi neurologici e problemi del tratto digestivo. Queste complicazioni possono essere risolte se vieni diagnosticato e trattato precocemente. Sono disponibili test genetici per determinare se si dispone della mutazione genetica MTHFR. Le persone che hanno anemia perniciosa possono anche essere a maggior rischio di indebolimento della forza ossea e cancro allo stomaco. Per questi motivi, è importante contrarre presto l’anemia megaloblastica. Parla con il tuo medico se vedi segni di anemia in modo che tu e il tuo medico possiate elaborare un piano di trattamento e aiutare a prevenire danni permanenti.

Diversi tipi di anemia

Q:

Quali sono le differenze tra anemia macrocitica e anemia microcitica?

Paziente anonimo

UN:

L’anemia è un termine per indicare l’emoglobina bassa o i globuli rossi. L’anemia può essere suddivisa in diversi tipi in base al volume dei globuli rossi. L’anemia macrocitica significa che i globuli rossi sono più grandi del normale. Nell’anemia microcitica, le cellule sono più piccole del normale. Usiamo questa classificazione perché ci aiuta a determinare la causa dell’anemia.

Le cause più comuni di anemia macrocitica sono la vitamina B-12 e la carenza di folati. L’anemia perniciosa è un tipo di anemia macrocitica dovuta al fatto che il corpo non è in grado di assorbire la vitamina B-12. Anziani, vegani e alcolizzati sono più suscettibili allo sviluppo di anemia macrocitica.

La causa più comune di anemia microcitica è l’anemia da carenza di ferro, solitamente dovuta a uno scarso apporto alimentare o alla perdita di sangue, come la perdita di sangue mestruale o attraverso il tratto gastrointestinale. La gravidanza, le donne mestruate, i neonati e quelli con una dieta povera di ferro possono avere una maggiore possibilità di sviluppare anemia microcitica. Altre cause di anemia microcitica includono difetti nella produzione di emoglobina come l’anemia falciforme, la talassemia e l’anemia sideroblastica.

Katie Mena, MDLe risposte rappresentano le opinioni dei nostri esperti medici. Tutto il contenuto è strettamente informativo e non deve essere considerato un consiglio medico.

Healthline

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here