Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Amamelide e psoriasi: funziona?

Amamelide e psoriasi: funziona?

0
3

L’amamelide può curare la psoriasi?

L’amamelide è ampiamente considerata un rimedio casalingo per i sintomi della psoriasi. Si dice che l’estratto della pianta riduca l’infiammazione e lenisca la pelle. Lo fa liberando la pelle dall’eccesso di sebo mantenendo l’idratazione. Questo può prevenire l’eccessiva secchezza, che è comune quando si tratta di malattie della pelle.

Sebbene alcune persone usino l’amamelide da sola, può anche essere efficace se combinata con altri ingredienti. Questo include gel di aloe vera, mentolo e olio di melaleuca.

In questo momento, non ci sono ricerche recenti per supportare o sconsigliare l’uso di amamelide per la psoriasi. Se sei interessato ad aggiungere l’amamelide al tuo regime di cura della pelle, parla con il tuo medico. Possono aiutarti a determinare se questa è l’opzione migliore per te.

Capire la psoriasi

La psoriasi è una malattia autoimmune cronica che può colpire la pelle e le unghie. Nelle persone con psoriasi, le cellule della pelle si girano più velocemente del normale. Questo fa sì che le cellule della pelle si accumulino rapidamente sulla superficie della pelle. Questo crea macchie ruvide di irritazione e infiammazione.

I sintomi variano da persona a persona. Possono includere:

  • macchie di pelle arrossata e irritata
  • scaglie argentee
  • pelle screpolata o secca che può sanguinare
  • unghie increspate o snocciolate
  • dolore e fastidio sulla pelle

Sebbene la causa di questa condizione sia sconosciuta, i ricercatori ritengono che possa esserci un collegamento genetico. Alcuni trigger possono anche provocare una fiammata. Questi trigger includono:

  • fatica
  • fumare
  • uso pesante di alcol
  • infezione
  • alcuni farmaci

Potresti anche essere maggiormente a rischio di sviluppare la psoriasi se sei in sovrappeso o hai un sistema immunitario compromesso.

La psoriasi è una condizione permanente. Il trattamento si concentra sull’alleviare i sintomi e migliorare la qualità della vita complessiva. Alcune persone trovano sollievo con diversi farmaci topici o terapie leggere. Anche i trattamenti domiciliari e i cambiamenti dello stile di vita possono fornire sollievo.

Cos’è l’amamelide?

La Food and Drug Administration statunitense ha approvato l’amamelide per l’uso come ingrediente farmaceutico attivo. Potresti aver visto l’amamelide sullo scaffale del tuo negozio di alimentari o farmacia locale. L’astringente da banco deriva dal Hamamelis virginiana pianta, originaria del Nord America. Il liquido distillato nei negozi proviene dalle foglie essiccate, dalla corteccia e dai ramoscelli della pianta.

La pianta è considerata un antiossidante naturale ed è ampiamente apprezzata per le sue proprietà antinfiammatorie. Uno Studio del 1995 ha esplorato le proprietà antinfiammatorie dell’estratto sotto forma di un trattamento antietà topico. I ricercatori hanno scoperto che l’estratto proteggeva dai danni delle cellule della pelle.

Uno studio del 2002 ha prodotto risultati simili. Lo studio ha concluso che l’amamelide distillata può fungere da antinfiammatorio. Gli effetti idratanti e stabilizzanti del distillato lo rendono ideale anche per la cura della pelle di routine o per trattamenti mirati.

L’amamelide è stata tradizionalmente usata per trattare molte malattie della pelle. Ciò comprende:

  • emorroidi
  • ustioni
  • dermatite da pannolino
  • acne
  • morsi di insetto
  • tagli e graffi

L’amamelide possiede anche proprietà antivirali. UN Studio del 2014 ha scoperto che l’estratto può essere utile nel prevenire la colonizzazione batterica.

Quali sono i vantaggi?

Per le sue proprietà antinfiammatorie, l’amamelide può aiutare ad alleviare i più classici sintomi della psoriasi, che sono:

  • dolore
  • prurito
  • arrossamento
  • cicatrici

Sebbene molti farmaci topici prescritti per le persone con psoriasi possano svolgere queste stesse funzioni, l’amamelide è completamente priva di farmaci. È disponibile anche senza prescrizione medica. Tuttavia, è importante leggere attentamente l’etichetta del prodotto di amamelide. Alcune varietà biologiche possono contenere alcol, che può seccare la pelle e peggiorare i sintomi.

Dovresti cercare varietà che contengano acido benzoico al posto dell’alcol. Questo conservante è meno irritante dell’alcol standard. Potrebbe essere più adatto per le persone con psoriasi e altre condizioni della pelle.

Quali sono gli effetti collaterali?

In generale, le persone possono usare l’amamelide per via topica senza avere effetti collaterali. Se hai la pelle sensibile o trascorri molto tempo al sole, potresti sviluppare qualche irritazione.

Fai un patch test prima di applicare l’amamelide su gran parte del tuo corpo. Per fare questo, applica una piccola quantità su un’area di un quarto della tua pelle. Se si verificano effetti collaterali entro 24 ore dall’applicazione, l’amamelide potrebbe non essere il trattamento migliore per te.

In rari casi, alcune persone possono avere una reazione allergica all’amamelide. I sintomi di questa reazione possono includere:

  • eruzione cutanea
  • orticaria
  • prurito
  • respiro sibilante
  • respirazione difficoltosa
  • difficoltà a deglutire

Se si verifica uno di questi sintomi dopo aver usato l’amamelide, interromperne l’uso e contattare immediatamente il medico.

Fattori di rischio da considerare

Non dovresti usare l’amamelide se sei incinta o stai allattando. Sono necessarie ulteriori ricerche per determinare se l’amamelide ha effetti dannosi sulle donne in questi gruppi.

L’amamelide non è approvata per uso interno. L’ingestione di amamelide può portare a problemi gastrointestinali, come indigestione e costipazione. L’ingestione ripetuta di grandi quantità di amamelide può anche causare danni ai reni e al fegato.

Come usare l’amamelide

Non esiste un metodo di trattamento stabilito per utilizzare l’amamelide per lenire i sintomi della psoriasi. Alcune persone trovano che la combinazione con la glicerina produce i migliori risultati. Per fare ciò, si consiglia di combinare questi due ingredienti insieme in parti uguali. Conservali in un flacone spray in modo da poter spruzzare facilmente l’area interessata.

Per la psoriasi del cuoio capelluto, si consiglia di massaggiare l’amamelide direttamente sui capelli dopo il lavaggio. Dovresti massaggiare l’area fino a quando l’astringente non è completamente assorbito. Da lì, puoi risciacquare l’astringente e modellare i capelli come faresti normalmente.

Questi trattamenti possono funzionare per alcuni, ma non sono una soluzione garantita. Parla con il tuo medico prima di utilizzare qualsiasi trattamento domiciliare, soprattutto se stai già utilizzando altri farmaci topici per trattare i sintomi della psoriasi.

Cosa puoi fare adesso

Se sei interessato a usare l’amamelide per lenire i sintomi della psoriasi, ci sono alcune cose che puoi fare ora:

  • Chiedi al tuo medico se questo trattamento è una buona opzione per te.
  • Seleziona un prodotto che contenga acido benzoico invece di alcol per evitare irritazioni.
  • Fai un patch test su una piccola area della tua pelle prima di applicarlo su una grande parte del tuo corpo.

Sebbene non ci siano prove scientifiche specifiche che suggeriscano che l’amamelide sia un trattamento efficace per la psoriasi, i rapporti aneddotici sono convincenti. Alcuni credono che valga la pena provare a causa della sua convenienza e ampia disponibilità.

Ricorda: chiedi sempre al tuo medico prima di provare qualcosa di nuovo sulla tua pelle. Possono aiutarti ad assicurarti che non interagisca con il tuo attuale piano di trattamento.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here