Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Amamelide e altri rimedi casalinghi per le scottature solari

Amamelide e altri rimedi casalinghi per le scottature solari

0
5

Includiamo prodotti che riteniamo utili per i nostri lettori. Se acquisti tramite i link in questa pagina, potremmo guadagnare una piccola commissione. Ecco il nostro processo.

Amamelide, scientificamente conosciuta come Hamamelis virginiana, è una pianta originaria del Nord America. Cresce come un grande arbusto o un piccolo albero, producendo fiori giallo-oro con petali filiformi.

Tradizionalmente, i nativi americani negli Stati Uniti nordorientali usavano l’amamelide per lenire i disturbi infiammatori. Hanno fatto un estratto facendo bollire i gambi in acqua.

Oggi, l’estratto di amamelide è ampiamente disponibile nei negozi. Viene spesso chiamato semplicemente “amamelide” e può essere preparato facendo bollire gli steli, i ramoscelli o la corteccia.

A molte persone piace usare l’amamelide come tonico per il viso. Altri lo usano per alleviare il dolore e il disagio associati alle scottature solari.

A quanto pare, ci sono alcune prove scientifiche dietro questo metodo. Diamo un’occhiata a come funziona l’amamelide e come usare questo rimedio.

Come l’amamelide tratta le scottature solari

L’amamelide ha composti naturali che possono aiutare a curare le scottature solari. Secondo ricerca dal 2013, i suoi principi attivi, chiamati tannini, hanno effetti antinfiammatori. I suoi tannini principali sono gli amamelitannini e le proantocianidine.

La corteccia di amamelide è particolarmente ricca di tannini. Si inventano dall’8 al 12 percento del peso della corteccia.

Tuttavia, non ci sono studi recenti che esaminino come l’amamelide influenzi specificamente le scottature solari. La maggior parte della ricerca pertinente è piuttosto vecchia.

In un 2002 studio sull’uomo, i ricercatori hanno scoperto che la lozione con il 10% di amamelide riduceva l’arrossamento dovuto a una scottatura solare. UN studio del 1998 determinato risultati simili in persone con scottature.

Secondo altre ricerche, l’amamelide può funzionare in vari modi. UN Studio di laboratorio del 2001 scoperto che le proantocianidine aumentano la crescita delle cellule della pelle, aiutando a ridurre l’irritazione. Uno studio del 1997 ha scoperto che le amamelitannine e le proantocianidine agiscono sopprimendo gli enzimi coinvolti nell’infiammazione.

Sono necessarie ricerche più recenti e approfondite. Tuttavia, le ricerche più vecchie disponibili possono spiegare perché molte persone trovano sollievo quando usano l’amamelide per le scottature solari.

Come usare l’amamelide per curare le scottature?

Per curare una scottatura solare con amamelide, puoi usare l’estratto o un prodotto infuso con amamelide.

Fai sempre prima un patch test. Sebbene la maggior parte delle persone possa usare l’amamelide senza sviluppare effetti collaterali, le scottature solari possono rendere la pelle più sensibile.

Per eseguire un patch test, applica una piccola quantità di amamelide su una chiazza di pelle di un quarto. Nelle 24 ore successive, cerca segni di irritazione, come arrossamento o prurito. Smetti di usare l’amamelide se sviluppi effetti collaterali.

Se non riscontri alcun problema, ecco come puoi usare l’amamelide per le scottature:

Batuffoli di cotone

Una delle tecniche più semplici è inzuppare un batuffolo di cotone o un tampone con amamelide. Quindi, tampona delicatamente il cotone sulla scottatura.

Assicurati di usare amamelide senza alcol. Se contiene alcol, può causare irritazione.

impacco freddo

Per un trattamento lenitivo, inumidisci un panno pulito con amamelide e applicalo sulla scottatura.

Puoi anche usare l’amamelide che è stata raffreddata in frigorifero.

Spray

Se desideri un’opzione adatta ai viaggi, aggiungi 1/2 tazza di amamelide a un flacone spray da 4 once. Spruzzalo sulla scottatura.

Per potenziare il suo effetto curativo, aggiungi 10 gocce di olio di menta piperita e qualche goccia di olio di vitamina E.

Prodotti per la cura della pelle con amamelide

Puoi anche usare prodotti a base di amamelide per curare le scottature solari. Esempi inclusi:

  • lozione
  • spray
  • pastiglie

Alcuni prodotti sono formulati per la “cura doposole”. Per ottenere i migliori risultati, seguire le indicazioni sulla confezione del produttore.

Dove trovare amamelide

L’amamelide e i prodotti con amamelide sono facili da trovare. Puoi acquistarli su:

  • negozi di alimentari
  • farmacie
  • mercati della salute
  • farmacisti

Acquista amamelide biologica senza alcol quando possibile.

Acquista amamelide online.

Altri rimedi naturali contro le scottature solari

Se sei sensibile all’amamelide o se stai cercando più opzioni, prova questi rimedi naturali contro le scottature:

Acqua fredda

Invece di fare un impacco freddo con amamelide, usa l’acqua fredda. Questa è un’opzione semplice ed economica che può fornire sollievo.

Latte freddo

Un altro metodo è quello di fare un impacco freddo con latte freddo.

Il latte contiene acido lattico, un composto che esfolia delicatamente la pelle. Contiene anche antiossidanti antinfiammatori. Queste proprietà possono alleviare la desquamazione e l’irritazione della pelle.

Inumidisci un panno pulito con del latte freddo, quindi applicalo sulla pelle. Puoi anche mettere il panno in una ciotola di latte e farlo raffreddare in frigorifero.

Aloe Vera

Il gel di aloe vera è un popolare trattamento domiciliare per le scottature solari. Contiene un composto antinfiammatorio chiamato aloina. È anche estremamente idratante, il che lo rende ideale per la desquamazione e la secchezza della pelle.

Avrai bisogno di gel fresco da una pianta di aloe o gel di aloe vera in bottiglia da un negozio. Se acquisti il ​​gel, scegline uno senza benzocaina o lidocaina.

Applicare il gel direttamente sulla pelle. Puoi anche mescolare parti uguali di gel di aloe vera e amamelide per uno spray rinfrescante.

Il tè nero, come l’amamelide, contiene tannini antinfiammatori.

Per usarlo per le scottature, prepara una o due tazze di tè nero. Se hai menta fresca, aggiungi qualche foglia per aumentare l’effetto calmante del tè. Lascia raffreddare il tè, versalo su un panno e appoggialo sulla pelle.

Farina d’avena colloidale

Un’altra opzione è quella di immergersi in un bagno fresco fatto con farina d’avena colloidale o avena macinata. È possibile acquistare la farina d’avena colloidale nel reparto per la cura della pelle nelle farmacie e nei negozi di alimentari.

La farina d’avena colloidale riduce il disagio idratando la pelle. È anche ricco di antiossidanti antinfiammatori, che lo rendono un ottimo rimedio per le scottature.

Bicarbonato di sodio

Un bagno di bicarbonato di sodio può esfoliare delicatamente la pelle, alleviando secchezza e desquamazione. Riduce anche il prurito causato dalle scottature solari.

Aggiungi diversi cucchiai di bicarbonato di sodio a un bagno freddo. Immergere per 15-20 minuti, quindi asciugare delicatamente.

Quando vedere un dottore per scottature?

Le scottature di solito guariscono senza assistenza medica. Tuttavia, dovresti consultare un medico se hai:

  • ampie aree di pelle bruciata dal sole
  • forte gonfiore o dolore
  • vesciche gravi, specialmente sul viso, sulle mani o sui genitali
  • febbre
  • mal di testa
  • disidratazione
  • nausea
  • brividi
  • confusione
  • segni di un’infezione della pelle
  • scottature che persistono dopo pochi giorni
  • scottature solari che non rispondono ai rimedi casalinghi

Un medico controllerà la tua pelle per gonfiore, arrossamento e segni di infezione.

Potrebbero prescrivere i seguenti farmaci per aiutare a curare le scottature solari:

  • crema di corticosteroidi
  • prednisone
  • antibiotici (se hai un’infezione della pelle)

Porta via

Grazie al suo ricco contenuto di tannini antinfiammatori, l’amamelide può aiutare a lenire una dolorosa scottatura solare. Puoi usarlo per fare un impacco fresco o uno spray. Per migliorare il suo effetto rinfrescante, mescola l’amamelide con il gel di aloe vera o l’olio di menta piperita.

Mentre la tua pelle guarisce, resta idratato ed evita il sole. Idratare la pelle scrostata con una lozione o un gel idratante.

Se la tua scottatura solare non migliora entro un paio di giorni, consulta un medico. Dovresti anche ricevere assistenza medica se hai un forte gonfiore, febbre o segni di un’infezione della pelle.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here