Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Affrontare la ricaduta del fumo

Affrontare la ricaduta del fumo

0
4

Smettere di fumare può essere una delle sfide più difficili della vita. Potrebbero essere necessari diversi tentativi per raggiungere finalmente il tuo obiettivo. Le cause più comuni di ricaduta sono stress, aumento di peso e sintomi di nicotina e astinenza da tabacco.

La buona notizia è che ci sono modi utili per affrontare la ricaduta del fumo. Gli “scivoloni” possono verificarsi entro la prima settimana, mesi o anche anni dopo aver deciso di smettere di fumare. Sebbene questi impulsi inaspettati possano essere pericolosi, ci sono modi per affrontarli.

Sono scivolato, e adesso?

La maggior parte degli errori si verifica entro la prima settimana dal tentativo di smettere di fumare. Solo perché fai uno o due tiri di una sigaretta o scivoli in una ricaduta in piena regola non significa che non puoi ricominciare. La cosa importante da ricordare è che hai ancora il controllo e puoi andare avanti nei tuoi sforzi per smettere di fumare.

Inoltre, ricorda che non sei solo. Quasi ogni anno 70 per cento di tutti i fumatori adulti dichiara di voler smettere completamente di fumare. Milioni di persone cercano di smettere di fumare almeno una volta durante l’anno. Molte persone provano una varietà di metodi per aiutarli a smettere, inclusi interventi clinici, consulenza, prodotti sostitutivi della nicotina e terapie alternative.

Un singolo errore può provocare sentimenti negativi, depressione e auto-condanna. Questo può spesso portare a sentimenti di disperazione e di voler smettere di provare a smettere. Diversi errori possono provocare una vera e propria ricaduta, ma non è mai troppo tardi per ricominciare. Quando ti trovi faccia a faccia con la voglia di fumare di nuovo, evita di pensare che una sigaretta sola non ti farà male. Concentrati invece sui molti benefici per la salute che potresti trarre dallo smettere di fumare.

Trigger di ricaduta

Gli impulsi imprevisti di fumare possono essere pericolosi e causare ricadute. Fattori scatenanti, eventi o circostanze possono tutti lavorare insieme per creare una ricaduta nel fumo. È importante rendersi consapevoli di questi fattori scatenanti ed evitarli, se possibile.

I fattori scatenanti delle ricadute comuni possono includere:

  • associarsi con altri fumatori, soprattutto in un ambiente di svago
  • consumo di alcol
  • sentirsi troppo sicuri di sé
  • isolarsi da amici, familiari e membri del gruppo di sostegno
  • non dormire o riposare a sufficienza
  • incontrando situazioni stressanti su base frequente
  • diventare una vittima, con sentimenti di rabbia e autocommiserazione
  • adattarsi a un atteggiamento negativo e pessimista

Eliminando il maggior numero possibile di fattori scatenanti, puoi aumentare notevolmente le tue possibilità di smettere di fumare con successo. Sebbene possa essere impossibile eliminare tutti i trigger, fare del tuo meglio per prevenirli in anticipo ti fornirà maggiori probabilità di successo.

Lo stress è uno dei più forti fattori scatenanti del fumo, ma anche uno che può essere notevolmente ridotto. Alleviare lo stress può migliorare i tuoi sforzi per smettere di fumare sia prima che durante una situazione stressante. Imparare a far fronte utilizzando sfoghi di stress può portare al successo. L’esercizio fisico, una passeggiata, un bagno caldo e la meditazione sono tutti modi utili per eliminare i fattori scatenanti stressanti nella tua vita.

Circondarsi di una buona rete di sostenitori è utile quando si affronta una ricaduta o un errore di tabagismo. È importante non abbatterti su te stesso e sui tuoi tentativi falliti, ma andare avanti e non arrenderti.

Non arrenderti

Che tu abbia avuto una ricaduta in un’occasione o cento, non dovresti rinunciare ai tuoi sforzi per smettere di fumare. La maggior parte delle persone prova più volte prima di riuscire. Se hai avuto una ricaduta, considera questo incidente come qualcosa da cui imparare e un’esperienza che puoi utilizzare in seguito. Ogni tentativo di smettere di fumare ti porta molto più vicino al successo.

Circondarti di sostenitori può essere incoraggiante durante la fase di abbandono. Gli ex fumatori riferiscono che una buona rete di supporto composta da familiari, amici e colleghi è molto utile quando si cerca di smettere. Se non hai una vasta rete di amici o familiari a tua disposizione, il tuo medico e altri professionisti sanitari possono offrire supporto e incoraggiamento.

I gruppi di supporto possono fornire incoraggiamento al momento giusto e aiutarti a tornare in carreggiata dopo una scivolata o una ricaduta. Le linee di assistenza per il tabacco possono essere trovate tramite la tua compagnia di assicurazione sanitaria, ospedali locali e cliniche o datori di lavoro. Molti hanno una linea telefonica o un sito web che fornisce informazioni utili e assistenza per smettere di fumare.

Q:

Quando una persona dovrebbe prendere in considerazione l’uso di farmaci per aiutarla a smettere?

Paziente anonimo

UN:

Se i tuoi tentativi iniziali di smettere di usare approcci comportamentali falliscono, parla con il tuo medico dei farmaci che possono aiutare a smettere di fumare. Il medico può iniziare raccomandando prodotti per la terapia sostitutiva della nicotina da banco. Se questi non funzionano, il medico potrebbe consigliarti farmaci su prescrizione più forti. Molti fumatori hanno sentito storie di persone che hanno semplicemente “rinunciato” e hanno smesso di “tacchino freddo”. Ma questa è l’eccezione e non la regola. I farmaci possono aiutarti a raggiungere il tuo obiettivo di diventare senza fumo.

Timothy J. Legg, PhD, PMHNP-BCLe risposte rappresentano le opinioni dei nostri esperti medici. Tutto il contenuto è strettamente informativo e non deve essere considerato un consiglio medico.

Healthline

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here