Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Affrontare i pensieri di suicidio?

Affrontare i pensieri di suicidio?

0
4

Panoramica

Molte persone sperimentano pensieri suicidi ad un certo punto della loro vita. Se hai pensieri suicidi, sappi che non sei solo. Dovresti anche sapere che sentirti suicida non è un difetto del carattere e non significa che sei pazzo o debole. Significa solo che stai provando più dolore o tristezza di quanto puoi sopportare in questo momento.

Al momento, può sembrare che la tua infelicità non finirà mai. Ma è importante rendersi conto che con l’aiuto puoi superare i sentimenti suicidi.

Rivolgiti immediatamente a un medico se stai pensando di agire con pensieri suicidi. Se non sei vicino a un ospedale, chiama la National Suicide Prevention Lifeline al numero 800-273-8255. Hanno personale qualificato disponibile per parlare con te 24 ore al giorno, sette giorni alla settimana.

Affrontare i pensieri suicidi

Ricorda che i problemi sono temporanei, ma il suicidio è permanente. Togliersi la vita non è mai la soluzione giusta per qualsiasi sfida che potresti dover affrontare. Concediti il ​​tempo affinché le circostanze cambino e il dolore si attenui. Nel frattempo, dovresti eseguire i seguenti passaggi quando hai pensieri suicidi.

Elimina l’accesso a metodi letali di suicidio

Sbarazzati di armi da fuoco, coltelli o farmaci pericolosi se temi di poter agire in base a pensieri suicidi.

Prendi i farmaci secondo le istruzioni

Alcuni farmaci antidepressivi possono aumentare il rischio di avere pensieri suicidi, soprattutto quando inizi a prenderli per la prima volta. Non dovresti mai smettere di prendere i tuoi farmaci o modificare il dosaggio a meno che il tuo medico non ti dica di farlo. I tuoi sentimenti suicidi possono peggiorare se interrompi improvvisamente l’assunzione dei farmaci. Potresti anche manifestare sintomi di astinenza. Se stai riscontrando effetti collaterali negativi dal farmaco che stai attualmente assumendo, parla con il tuo medico di altre opzioni.

Evita droghe e alcol

Potresti essere tentato di ricorrere a droghe illegali o alcol nei periodi difficili. Tuttavia, ciò può peggiorare i pensieri suicidi. È fondamentale evitare queste sostanze quando ti senti senza speranza o pensi al suicidio.

Rimani fiducioso

Non importa quanto grave possa sembrare la tua situazione, sappi che ci sono modi per affrontare i problemi che devi affrontare. Molte persone hanno sperimentato pensieri suicidi e sono sopravvissute, solo per essere molto grate in seguito. Ci sono buone probabilità che tu possa vivere i tuoi sentimenti suicidi, non importa quanto dolore potresti provare in questo momento. Concediti il ​​tempo di cui hai bisogno e non provare a farlo da solo.

Parlare con qualcuno

Non dovresti mai provare a gestire i sentimenti suicidi da solo. L’aiuto professionale e il supporto dei propri cari può rendere più facile superare le sfide che causano pensieri suicidi. Esistono anche numerose organizzazioni e gruppi di sostegno che possono aiutarti a far fronte a sentimenti suicidi. Possono persino aiutarti a riconoscere che il suicidio non è il modo giusto per affrontare gli eventi stressanti della vita.

Prestare attenzione ai segnali di pericolo

Collabora con il tuo medico o terapista per conoscere i possibili fattori scatenanti dei tuoi pensieri suicidi. Questo ti aiuterà a riconoscere precocemente i segnali di pericolo e decidere quali misure intraprendere in anticipo. È anche utile informare i familiari e gli amici dei segnali di pericolo in modo che sappiano quando potresti aver bisogno di aiuto.

Il rischio di suicidio

Secondo Suicide Awareness Voices of Education, il suicidio è una delle principali cause di morte negli Stati Uniti. Prende la vita di circa 38.000 americani ogni anno.

Non c’è una sola ragione per cui qualcuno possa provare a togliersi la vita. Tuttavia, alcuni fattori possono aumentare il rischio. Qualcuno potrebbe avere maggiori probabilità di tentare il suicidio se ha un disturbo di salute mentale. Infatti, oltre il 45 per cento delle persone che muoiono per suicidio ha una malattia mentale al momento della morte. La depressione è il principale fattore di rischio, ma molti altri disturbi di salute mentale possono contribuire al suicidio, inclusi il disturbo bipolare e la schizofrenia.

A parte le malattie mentali, diversi fattori di rischio possono contribuire a pensieri di suicidio. Questi fattori di rischio includono:

  • abuso di sostanze
  • incarcerazione
  • storia familiare di suicidio
  • scarsa sicurezza del lavoro o bassi livelli di soddisfazione sul lavoro
  • storia di abusi o di aver assistito a continui abusi
  • essere diagnosticati con una grave condizione medica, come il cancro o l’HIV
  • essere socialmente isolati o vittime di bullismo
  • essere esposti a comportamenti suicidari

Le persone a più alto rischio di suicidio sono:

  • uomini
  • persone di età superiore ai 45 anni
  • Caucasici, indiani d’America o nativi dell’Alaska

Gli uomini hanno maggiori probabilità di tentare il suicidio rispetto alle donne, ma le donne sono più inclini ad avere pensieri suicidi. Inoltre, gli uomini e le donne più anziani hanno maggiori probabilità di tentare il suicidio rispetto ai giovani uomini e donne.

Possibili cause di suicidio

I ricercatori non sanno esattamente perché alcune persone sviluppano pensieri suicidi. Sospettano che la genetica possa offrire alcuni indizi. È stata riscontrata una maggiore incidenza di pensieri suicidi tra le persone con una storia familiare di suicidio. Ma gli studi non hanno ancora confermato un legame genetico.

A parte la genetica, le sfide della vita possono indurre alcune persone ad avere pensieri suicidi. Divorziare, perdere una persona cara o avere problemi finanziari possono provocare un episodio depressivo. Questo può portare le persone a iniziare a contemplare una “via d’uscita” dai pensieri e dai sentimenti negativi.

Un altro fattore scatenante comune per i pensieri suicidi è la sensazione di essere isolati o di non essere accettati dagli altri. I sentimenti di isolamento possono essere causati dall’orientamento sessuale, dalle credenze religiose e dall’identità di genere. Questi sentimenti spesso peggiorano quando c’è una mancanza di aiuto o supporto sociale.

L’effetto del suicidio sulle persone care

Il suicidio ha un impatto su tutti nella vita della vittima, con scosse di assestamento che si fanno sentire per molti anni. Il senso di colpa e la rabbia sono emozioni comuni, poiché i propri cari spesso si chiedono cosa avrebbero potuto fare per aiutare. Questi sentimenti possono tormentarli per il resto della loro vita.

Anche se in questo momento potresti sentirti solo, sappi che ci sono molte persone che possono supportarti durante questo periodo difficile. Che si tratti di un amico intimo, di un familiare o di un medico, parla con qualcuno di cui ti fidi. Questa persona dovrebbe essere disposta ad ascoltarti con compassione e accettazione. Se non hai voglia di parlare dei tuoi problemi con qualcuno che conosci, chiama la National Suicide Prevention Lifeline al numero 1-800-273-8255. Tutte le chiamate sono anonime e ci sono consulenti disponibili in ogni momento.

Ottenere aiuto per pensieri suicidi

Quando incontri un medico sulla tua condizione, troverai una persona compassionevole il cui interesse principale è aiutarti. Il tuo medico ti chiederà informazioni sulla tua storia medica, storia familiare e storia personale. Ti chiederanno anche dei tuoi pensieri suicidi e quanto spesso li provi. Le tue risposte possono aiutarli a determinare le possibili cause dei tuoi sentimenti suicidi.

Il medico può eseguire alcuni test se sospetta che una malattia mentale o una condizione medica stia causando i tuoi pensieri suicidi. I risultati del test possono aiutarli a individuare la causa esatta e determinare il miglior corso di trattamento.

Se i tuoi sentimenti suicidi non possono essere spiegati da un problema di salute, il tuo medico potrebbe indirizzarti a un terapista per un consulto. Incontrare regolarmente un terapeuta ti consente di esprimere apertamente i tuoi sentimenti e discutere eventuali problemi che potresti avere. A differenza degli amici e della famiglia, il tuo terapista è un professionista obiettivo che può insegnarti strategie efficaci per affrontare i pensieri suicidi. C’è anche un certo grado di sicurezza quando parli con un consulente di salute mentale. Dal momento che non li conosci, puoi essere onesto riguardo ai tuoi sentimenti senza paura di turbare nessuno.

Mentre pensieri occasionali di fuga dalla vita fanno parte dell’essere umano, i pensieri suicidi seri necessitano di cure. Se stai attualmente pensando al suicidio, chiedi aiuto immediatamente.

Prevenzione del suicidio

  1. Se pensi che qualcuno sia a rischio immediato di autolesionismo o di ferire un’altra persona:
  2. • Chiama il 911 o il numero di emergenza locale.
  3. • Resta con la persona fino all’arrivo dei soccorsi.
  4. • Rimuovere eventuali pistole, coltelli, farmaci o altre cose che potrebbero causare danni.
  5. • Ascolta, ma non giudicare, discutere, minacciare o urlare.
  6. Se tu o qualcuno che conosci state pensando al suicidio, chiedi aiuto a una linea diretta per la prevenzione delle crisi o del suicidio. Prova il National Suicide Prevention Lifeline al numero 800-273-8255.
Healthline

Il cibo da asporto

Se hai pensieri suicidi, è importante prima promettere a te stesso che non farai nulla finché non cercherai aiuto. Molte persone hanno sperimentato pensieri suicidi e sono sopravvissute, solo per essere molto grate in seguito.

Assicurati di parlare con qualcuno se hai problemi ad affrontare i pensieri suicidi da solo. Cercando aiuto, puoi iniziare a capire che non sei solo e che puoi superare questo momento difficile.

È anche importante parlare con il medico se sospetti che la depressione o un’altra malattia mentale stia contribuendo ai tuoi sentimenti suicidi. Il tuo medico può prescriverti un trattamento e indirizzarti a un consulente autorizzato che può aiutarti a superare le sfide della tua condizione. Attraverso la terapia e i farmaci, molte donne e uomini che in precedenza avevano tendenze suicide sono state in grado di superare i pensieri suicidi e vivere una vita piena e felice.

Q:

Come posso aiutare qualcuno che sta avendo pensieri suicidi?

Paziente anonimo

UN:

La cosa più importante che puoi fare è rendersi conto che la persona ha bisogno di aiuto. Non “presumere” che non agiranno in base ai loro pensieri o pensare a te stesso che potrebbero cercare attenzione. Le persone che sperimentano pensieri suicidi hanno bisogno di aiuto. Sii solidale, ma anche insistente sul fatto che cerchino aiuto immediatamente. Se qualcuno ti dice che si ucciderà, attiva immediatamente il sistema medico di emergenza (EMS). Le tue azioni tempestive possono salvare una vita! La persona amata potrebbe essere arrabbiata con te inizialmente, ma potrebbe esserne grata in seguito.

Timothy J. Legg, PhD, PMHNP-BCLe risposte rappresentano le opinioni dei nostri esperti medici. Tutto il contenuto è strettamente informativo e non deve essere considerato un consiglio medico.

Healthline

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here