Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Acido malico: la tua chiave per una pelle più liscia e giovane

Acido malico: la tua chiave per una pelle più liscia e giovane

0
2

Panoramica

Nonostante il suo nome dal suono sinistro, la parola acido malico deriva dalla parola latina malum, che significa mela. L’acido malico fu isolato per la prima volta dal succo di mela nel 1785 ed è ciò che conferisce ad alcuni cibi e bevande un sapore aspro. Se sei un fan del vino leggermente acido, l’acido malico probabilmente ha giocato un ruolo importante. È anche un ingrediente comune in molti prodotti per la cura dei capelli e della pelle che includono:

  • shampoo
  • lozioni per il corpo
  • trattamenti per unghie
  • prodotti anti-acne e antietà

L’acido malico fa parte di una famiglia di acidi della frutta, chiamati alfa idrossiacidi (AHA). Gli alfa idrossiacidi stimolano l’esfoliazione interferendo con il modo in cui le cellule della pelle si legano. Di conseguenza, la pelle opaca viene rimossa per far posto a una pelle più nuova. I prodotti per la cura della pelle che contengono acido malico possono fornire benefici che includono:

  • idratazione della pelle
  • esfoliazione o rimozione delle cellule morte della pelle
  • miglioramento della levigatezza e del tono della pelle
  • riduzione delle rughe

Il tuo corpo produce anche acido malico naturalmente quando converte i carboidrati in energia. Il movimento sarebbe molto difficile senza acido malico. Probabilmente non sarà una sorpresa che l’acido malico abbia anche altri benefici per la salute.

Continua a leggere per scoprire perché l’acido malico è uno degli ingredienti che dovresti tenere d’occhio quando acquisti i tuoi prodotti per la cura della pelle.

Pulisce e ringiovanisce la pelle

L’acido malico nei prodotti per la cura della pelle è celebrato per la sua capacità di illuminare la pelle e levigarne la consistenza. Ecco perché è un ingrediente comune nelle creme antietà.

Secondo una connessione cervello-pelle studia, un maggiore stress può peggiorare le condizioni della pelle come eczema, acne e invecchiamento precoce. E mentre il vino può aiutare a ridurre lo stress, l’uso esterno di acido malico potrebbe essere un’applicazione più salutare.

Equilibrio e idratazione del pH della pelle

L’acido malico è anche un umettante. Aiuta con la ritenzione di umidità per aiutare la tua pelle a rimanere idratata.

Uno studio del 2014 sugli effetti di idratazione di Aloe Vera usato acido malico, glucosio e un composto chimico in aloe vera (acemannano), come marcatori per il gel fresco. Un altro piccolo studio ha anche visto miglioramenti nelle squame da vecchie ferite dopo aver applicato un unguento a base di acido malico e vaselina, secondo il National Institutes of Health (NIH).

L’acido malico è spesso usato come ingrediente nei cosmetici per bilanciare i livelli di pH. Secondo Bartek, un produttore che produce prodotti chimici cosmetici e alimentari, l’acido malico è più equilibrato di altri acidi della frutta. Ha una capacità tampone migliore rispetto ad altri AHA come acido citrico e lattico.

Avere una migliore capacità tampone significa che puoi usare più acido malico senza sconvolgere l’equilibrio acido-base della tua pelle oi livelli di pH. Se il livello di pH della tua pelle è sbilanciato, la barriera protettiva della tua pelle potrebbe essere destabilizzata e più incline alla secchezza o all’acne.

Antietà e schiaritura delle cicatrici

Gli AHA promuovono un alto tasso di turnover cellulare della pelle. Ciò significa che le cellule della pelle si rinnovano più rapidamente, con il risultato di:

  • meno linee sottili e rughe
  • tono della pelle più uniforme
  • struttura della pelle più liscia
  • diminuzione delle imperfezioni

“L’acido malico a concentrazioni più elevate può anche penetrare nei livelli inferiori della pelle per determinare la nuova formazione di collagene”, afferma la dermatologa Dr. Annie Chiu, direttrice del Derm Institute in California. Il collagene è una proteina che aiuta a costruire e riparare le cellule. Supporta la forza e la flessibilità della pelle e degli altri tessuti del corpo e previene il cedimento. La produzione di collagene rallenta con l’avanzare dell’età, motivo per cui la pelle perde elasticità e compattezza con l’avanzare dell’età.

L’uso di prodotti con acido malico può aumentare la produzione di collagene e ridurre i segni dell’invecchiamento. Dai un’occhiata al blog di bellezza ‘Hello Glow’ per tre maschere fai-da-te (fai da te) a base di mela per ringiovanire viso, pelle e capelli.

Hai già provato questi consigli antietà? »

Prevenzione dell’acne

Che si tratti di una lozione, un detergente o un peeling leggero, l’acido malico può aiutare a rimuovere un accumulo di cellule morte. Questo è ottimo per la pelle a tendenza acneica. Quando i pori della pelle vengono ostruiti da troppe cellule morte e dall’olio naturale della pelle (sebo), possono formarsi i punti neri. Anche le infezioni batteriche possono svilupparsi e causare sfoghi.

“L’acido malico rompe la ‘colla’ che tiene insieme le cellule morte della pelle sullo strato esterno della pelle”, afferma il dottor Chiu. Quando queste cellule morte della pelle vengono spazzate via, “La tua pelle appare meno opaca e quando i tuoi pori non sono ostruiti, aiuta a ridurre la formazione di protuberanze dell’acne e lo scolorimento che è spesso associato all’acne”.

Anche se sembra una cura miracolosa, il dottor Chiu consiglia di attenersi a basse dosi di acido malico. A meno che il medico non lo consigli, i prodotti per la cura della pelle senza prescrizione contengono tutto l’acido malico di cui hai bisogno per combattere gli sfoghi o il rilassamento cutaneo. Dosi più elevate, come gli integratori, dovrebbero essere assunte solo se consigliate dal medico.

Aiuta con la fibromialgia

La fibromialgia è una malattia complessa che provoca dolore e affaticamento nei muscoli. Alcune ricerche suggeriscono che anche le persone con fibromialgia hanno difficoltà a produrre acido malico. Sebbene ci siano poche prove a sostegno, due studi hanno valutato se una combinazione di alte dosi di acido malico e magnesio ha contribuito a ridurre il dolore e la tenerezza muscolare. Uno studio è stato inconcludente, ma ha suggerito che la combinazione può essere utile a dosi elevate per un lungo periodo di tempo.

Nell’altro studio, le persone che hanno assunto l’acido malico e il magnesio hanno riportato un miglioramento significativo entro 48 ore dall’inizio del trattamento. Ciò è continuato per tutte le otto settimane dello studio. Dopo otto settimane del dosaggio del trattamento attivo, ad alcuni dei partecipanti è stato invece somministrato un placebo. Le persone che hanno assunto il placebo hanno riportato la ricomparsa del dolore muscolare entro 48 ore.

A meno che il medico non consigli gli integratori di acido malico, dovresti assumere tutto l’acido malico di cui il tuo corpo ha bisogno da una dieta sana che include molta frutta e verdura.

Usare con cautela

Sebbene l’acido malico sia meno irritante per la pelle rispetto ad altri AHA, dovrebbe comunque essere usato con cautela. L’acido malico può arrossare la pelle, prudere o bruciare, soprattutto intorno agli occhi.

Potresti voler eseguire un patch test di un prodotto prima di un’applicazione completa. Per eseguire il patch test, tampona una piccola quantità di prodotto sul polso o dietro l’orecchio. Quindi attendi 24 ore per vedere come reagisce la tua pelle. Se la pelle inizia a bruciare, lavare immediatamente il prodotto. Rivolgiti al medico se l’irritazione non scompare dopo il lavaggio.

Inoltre, l’inalazione di acido malico è considerata pericolosa.

Porta via

L’acido malico è un AHA presente in frutta, verdura e vino. I nostri corpi producono anche acido malico naturalmente quando convertono i carboidrati in energia. Molte aziende cosmetiche utilizzano l’acido malico per bilanciare i livelli di pH della pelle e aumentare la ritenzione di umidità. Includere l’acido malico nella routine di cura della pelle può aiutare con problemi della pelle come invecchiamento, pigmentazione, acne o secchezza. Ricorda solo di eseguire un patch test quando provi nuovi prodotti poiché l’acido malico può irritare la pelle, specialmente intorno agli occhi.

Alcune ricerche suggeriscono anche che l’assunzione di acido malico, con magnesio, è utile per le persone con dolori muscolari e affaticamento. Ma consulta sempre il tuo medico prima di assumere integratori.

Q:

Bere vino fornisce effettivamente benefici per la cura della pelle?

Paziente anonimo

UN:

Sfortunatamente, non ci sono studi scientifici controllati che dimostrino che bere vino fornisce direttamente benefici per la cura della pelle. Tuttavia, il vino rosso contiene antiossidanti e acido malico, un alfa idrossiacido. Entrambi hanno prove scientifiche che dimostrano che forniscono anti-invecchiamento e altri benefici per la cura della pelle. Un antiossidante nel vino, il resveratrolo, ha dimostrato di essere un antiossidante molto potente. Gli antiossidanti aiutano soprattutto a proteggere la pelle dagli effetti nocivi del sole.

Laura Marusinec, MDLe risposte rappresentano le opinioni dei nostri esperti medici. Tutto il contenuto è strettamente informativo e non deve essere considerato un consiglio medico.

Healthline

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here