Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Acido della batteria sulla pelle: cosa fare

Acido della batteria sulla pelle: cosa fare

0
6

Può essere facile dimenticare che le batterie che usi per alimentare i tuoi giocattoli, dispositivi elettronici, elettrodomestici e veicoli sono in realtà piene di sostanze chimiche pericolose.

Quando una batteria è danneggiata, l’acido liquido della batteria può fuoriuscire e metterti a rischio.

L’acido della batteria sulla pelle deve essere trattato immediatamente per prevenire gravi ustioni chimiche. Il modo in cui tratti l’acido della batteria sulla pelle dipende dal tipo di batteria.

Diamo un’occhiata a come i diversi tipi di acido della batteria influiscono sulla tua pelle e i passaggi per cosa fare se entri in contatto con l’acido della batteria.

Diversi tipi di acido della batteria

Quando l’acido della batteria entra in contatto con la pelle, può creare una reazione cutanea. Le ustioni chimiche possono essere il risultato. A differenza delle ustioni termiche causate da fuoco o calore, le ustioni causate dalle batterie possono dissolvere rapidamente la pelle.

Ecco i diversi tipi di acido della batteria che potresti incontrare:

Batterie per uso domestico

Le batterie dei tuoi elettrodomestici tendono ad essere batterie alcaline.

Quando queste batterie si corrose, perdono idrossido di potassio. Questa sostanza può causare ustioni chimiche, ma può essere tranquillamente neutralizzata e ripulita con cura.

Batterie per auto

Le batterie per auto sono generalmente batterie al piombo e contengono acido solforico. Lo zolfo in una batteria al piombo è altamente corrosivo.

Lo zolfo diluito viene talvolta usato localmente per trattare l’acne e altre condizioni della pelle, ma lo zolfo nell’acido della batteria non è sufficientemente diluito per essere sicuro per la pelle.

Il contatto con la pelle dell’acido di una batteria al piombo può rappresentare un’emergenza medica e può richiedere l’intervento immediato di un medico.

Come trattare l’acido della batteria sulla pelle

Se ti viene l’acido della batteria sulla pelle, niente panico. Seguire le istruzioni di seguito per trattare correttamente il problema.

Acido per batterie alcaline

Segui questi passaggi se ottieni l’acido della batteria da una pastella alcalina sulla pelle:

  1. Sciacquare immediatamente la zona con acqua tiepida per 30 minuti.
  2. Rimuovere vestiti e gioielli dalla zona interessata.
  3. Aspetta per vedere se compaiono i sintomi. Se dopo 20-30 minuti senti ancora una sensazione di bruciore sulla pelle, continua a sciacquare con un getto di acqua pulita e contatta il tuo medico o la hotline antiveleni.

Acido solforico della batteria

Se la pelle viene a contatto con l’acido della batteria al piombo, il risciacquo con acqua può peggiorare i sintomi.

Segui i passaggi precedenti, ma usa una soluzione di acqua calda e sapone per rimuovere l’acido solforico. Anche se all’inizio ti lavi la pelle, continua a sciacquare via l’acido.

Complicazioni dell’acido della batteria sulla pelle

L’acido della batteria sulla pelle può causare problemi alla pelle, agli occhi e alle vie respiratorie.

Dermatite da contatto

Un breve contatto con l’acido delle batterie alcaline può causare dermatiti da contatto.

La dermatite da contatto descrive qualsiasi arrossamento o irritazione della pelle. Questa condizione può causare qualche disagio temporaneo, ma di solito va via da solo.

Ustioni chimiche

Il contatto con l’acido della batteria può causare ustioni chimiche. Questi tipi di ustioni potrebbero non manifestarsi subito. Possono essere necessari diversi minuti o ore prima che i sintomi inizino a manifestarsi.

Irritazione della pelle, arrossamento e pelle annerita o morta possono essere sintomi di ustioni chimiche.

Danni ai tuoi occhi

Se l’acido della batteria o i fumi dell’acido della batteria si avvicinano agli occhi, c’è la possibilità che i tuoi occhi sperimentino lacrimazione, arrossamento e infiammazione.

Nei casi in cui c’è un contatto diretto tra gli occhi e l’acido della batteria, c’è la possibilità che i tuoi occhi possano danneggiarsi, interferendo con la vista e potenzialmente causando cecità.

Il primo soccorso per le ustioni chimiche agli occhi comporta il risciacquo immediato con acqua per 20-30 minuti e l’immediato intervento di un medico.

Irritazione respiratoria

L’esposizione all’acido solforico può causare difficoltà respiratorie e senso di oppressione al petto. L’inalazione di qualsiasi tipo di fumi acidi della batteria può essere tossica e causare vertigini o nausea.

Ridurre al minimo l’esposizione ai fumi acidi della batteria è importante per trattare l’irritazione respiratoria che provoca.

Come smaltire correttamente le batterie

Lo smaltimento corretto delle batterie dipende dal tipo di batteria.

Alcalino

Se una batteria alcalina perde, indossa guanti protettivi prima di provare a raccoglierla. Metti la batteria in un sacchetto di plastica e sigillala prima di gettarla nella spazzatura.

Puoi usare un batuffolo di cotone imbevuto di aceto per neutralizzare l’acido e pulirlo da qualsiasi superficie elettrica. È sicuro smaltire le batterie alcaline domestiche con i normali rifiuti.

Litio e piombo

Le batterie al litio e al piombo devono essere smaltite come rifiuti pericolosi, indipendentemente dal fatto che perdano o meno. Puoi chiamare in anticipo il centro di raccolta rifiuti locale e chiedere informazioni sul metodo preferito per lo smaltimento della batteria.

Spesso puoi smaltire le batterie al litio presso i rivenditori di laptop e telefoni cellulari. Se stai facendo sostituire la batteria della tua auto, molto probabilmente il tuo meccanico eliminerà la batteria al piombo per te.

Porta via

L’acido della batteria sulla pelle può causare prurito, dolore, arrossamento e bruciore.

Le batterie domestiche sono in genere alcaline e l'”acido” all’interno è meno caustico delle batterie al piombo, ma l’esposizione a entrambi i tipi di batteria deve essere trattata immediatamente.

Prevenire il contatto con l’acido della batteria, quando possibile, sbarazzandosi delle vecchie batterie e seguendo le migliori pratiche per lo smaltimento.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here