Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi 9 consigli per sopravvivere alla tua prima PillCam

9 consigli per sopravvivere alla tua prima PillCam

0
5

All’inizio potrebbe sembrare un’esperienza scoraggiante, ma questo entusiasmante pezzo di tecnologia può aiutarti a monitorare la tua malattia di Crohn in modo più efficace.

Il Sydney Morning Herald / Getty Images

Sebbene la malattia infiammatoria intestinale (IBD) non sia una condizione nuova, gli sviluppi scientifici che la circondano sono in continua evoluzione.

Insieme a nuovi trattamenti, sono state create anche nuove procedure per aiutare con il processo diagnostico e di monitoraggio dei pazienti con IBD.

Uno di questi è una PillCam, un ingegnoso pezzo di tecnologia particolarmente utile per quelli di noi con la malattia di Crohn dell’intestino tenue.

Una PillCam è un piccolo dispositivo delle dimensioni di una pillola che ha una fotocamera incorporata. Dopo averlo ingoiato e aver raggiunto il tuo intestino tenue, inizia a scattare foto. Questa era un’area del tubo digerente difficile da monitorare, data la sua posizione (una colonscopia non può raggiungere quella altezza).

Questa procedura è chiamata endoscopia capsulare. Non solo è una procedura affascinante, ma è anche molto meno invasiva rispetto ad altri metodi diagnostici, come la colonscopia. La maggior parte delle persone può continuare la giornata dopo aver ingerito la “pillola”.

Tuttavia, l’endoscopia con capsula non è universalmente utilizzata per i pazienti con IBD. Al momento, è più utile per quelli con Crohn nell’intestino tenue rispetto all’intestino crasso. È anche dipendente dall’ospedale, poiché non tutti gli ospedali offrono la PillCam come procedura standard.

Dopo aver subito la mia prima PillCam a settembre, ho pensato di condividere i miei migliori consigli per superarla se anche tu ne avessi una.

Dovrai comunque seguire una dieta speciale

Uno dei maggiori inconvenienti di una colonscopia regolare è il fatto che è necessario preparare e seguire una dieta speciale in anticipo.

Con una PillCam, dovrai comunque farlo. Alcuni ospedali ti chiedono di prepararti bevendo un liquido speciale, mentre altri ti chiedono semplicemente di seguire una dieta semplice e povera di fibre per alcuni giorni.

Controlla i requisiti del tuo ospedale e assicurati di rispettarli, poiché potrebbero influire sulla visibilità della telecamera.

Non pensare troppo a ingoiare la pillola

Una delle maggiori preoccupazioni delle persone riguardo a una PillCam è in realtà inghiottirla.

Sarò onesto, la PillCam è un po ‘più grande della tua pillola media, ma la mia infermiera mi ha incoraggiato a non pensarci e a deglutire. Mi ha anche ricordato che mangio ogni giorno pezzi di cibo più grandi.

Quindi prendi un bicchiere e fai del tuo meglio per deglutire senza pensare al fatto che stai effettivamente digerendo una piccola fotocamera.

Prometto che ci vorrà solo un secondo e non c’è niente di cui aver paura.

Indossa abiti larghi al tuo appuntamento

Al tuo appuntamento, sarai dotato di una cintura speciale che trattiene i sensori e un pacchetto fotografico. Dovrai indossare questa cintura per circa 8 ore. Assicurati di indossare abiti comodi, poiché non potrai toglierli.

Evita tute o vestiti e opta per pantaloni con un elastico in vita che può essere tirato giù facilmente. In questo modo, puoi usare il bagno senza dover togliere l’intera cintura.

I jeans non sono l’ideale, poiché la cintura stretta può penetrare.

Preparati per il mal di schiena

A proposito del pacchetto della fotocamera, attenzione: la cintura e la fotocamera sono pesanti e, dopo alcune ore, la schiena potrebbe farti male.

Ecco perché è importante essere realistici. Di solito va bene tornare al lavoro, ma salta la corsa pomeridiana ed evita qualsiasi cosa faticosa.

Continua a camminare

È importante, tuttavia, che tu non passi l’intera giornata sul divano.

Camminare aiuta la fotocamera a muoversi efficacemente nel tuo sistema per scattare foto, quindi essere molto sedentario per l’intera giornata non è l’ideale.

Imposta una sveglia sul telefono ogni ora circa per ricordarti di camminare per casa per 5 minuti.

Non guardare le immagini

Dopo aver ingerito la pillola, il medico accenderà la confezione della fotocamera in modo che possano controllare che la pillola sia entrata nello stomaco. La fotocamera sarà accesa per il resto della giornata, ma se vuoi il mio consiglio, non guardare le immagini.

Ci sono due ragioni per questo. Innanzitutto, può scaricare la batteria più rapidamente, il che significa che la pillola smette di trasmettere immagini prima che arrivi dove deve essere. Può anche causare molta ansia inutile.

Non siamo medici qualificati che sanno interpretare queste immagini, quindi lascialo fare ai professionisti.

Assicurati che il dispositivo lampeggi regolarmente

Anche se non dovresti aprire il display, è una buona idea assicurarti che tutto funzioni come dovrebbe.

Il dispositivo emette una luce blu ogni pochi secondi che mostra che la pillola è collegata alla fotocamera. Tienilo d’occhio. Se si ferma dopo un’ora o due, potrebbe esserci un problema tecnico.

Cerca la pillola, ma non stressarti se non riesci a vederla

Una volta che la pillola ha fatto il suo lavoro, attraversa il resto del tratto digestivo come al solito ed esce quando fai la cacca.

La vecchia domanda: dovresti cercare la pillola o no? Ogni medico e paziente con cui ho parlato di questo aveva una storia diversa.

In teoria, potrebbe essere difficile non vederlo. Se la batteria è ancora in funzione mentre esce, potresti trovare una luce lampeggiante nella tazza del water.

Per altri, la pillola rimane nel tratto prima di passare naturalmente dopo uno o due giorni. A quel punto, la batteria sarà scarica, non ci sarà luce e sarà più difficile individuarla.

Se hai una storia di stenosi o blocco e non riesci a vedere la pillola passata, il tuo medico potrebbe chiamarti per una rapida radiografia solo per verificare che non sia stata depositata da nessuna parte.

Tuttavia, molte persone non vedono uscire la pillola (me compreso) e stanno bene.

Chiedi una corsa fittizia se sei preoccupato

Oltre a preoccuparsi di ingerire la pillola, alcune persone vanno nel panico perché la pillola potrebbe rimanere bloccata.

Sebbene questo sia in realtà piuttosto raro, se il tuo medico pensa che tu sia particolarmente a rischio per questo a causa di precedenti blocchi e stenosi, può eseguire una corsa fittizia con te.

Questa pillola finta può controllare che il tuo intestino non sia bloccato o ristretto prima di prendere la cosa reale. È anche progettato per dissolversi naturalmente se è così fa bloccarsi.

Hai questo

Come molti aspetti della convivenza con IBD, avere una PillCam all’inizio potrebbe sembrare un’esperienza scoraggiante.

Ricorda solo che si tratta di una tecnologia entusiasmante che può aiutarti a monitorare la tua malattia di Crohn in modo più efficace.


Jenna Farmer è una giornalista freelance residente nel Regno Unito specializzata nella scrittura del suo viaggio con la malattia di Crohn. È appassionata di aumentare la consapevolezza di vivere una vita piena con IBD. Visita il suo blog, A Balanced Belly, o trovala su Instagram.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here