Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi 7 rimedi casalinghi per la varicella

7 rimedi casalinghi per la varicella

0
54

Nozioni di base di varicella

La varicella è un'infezione virale che provoca prurito e sintomi simil-influenzali. Mentre il vaccino contro la varicella è 90 percento efficace nel prevenire la varicella, il virus varicella-zoster che causa la varicella non ha una cura.

Se si ottiene la varicella, il trattamento prevede la gestione dei sintomi fino a quando il corpo non combatte l'infezione.

La malattia colpisce più spesso i bambini. Ecco alcuni rimedi adatti ai bambini che possono aiutare te o il tuo bambino a sentirsi meglio fino a quando il sistema immunitario non respinge il virus.

1. Applicare una lozione alla calamina

Lozione alla calamina può aiutare a ridurre il prurito. Questa lozione contiene proprietà lenitive per la pelle, incluso l'ossido di zinco.

Usando un dito pulito o un batuffolo di cotone, tamponare o distribuire una lozione di calamina sulle aree cutanee pruriginose. Tieni presente che non dovresti usare la lozione alla calamina sopra o intorno alla varicella sugli occhi.

2. Servi i ghiaccioli senza zucchero

La varicella può anche apparire nella tua bocca. Questo può essere particolarmente doloroso.

Incoraggiare un bambino a succhiare ghiaccioli senza zucchero può essere un buon modo per lenire le piaghe della bocca. Come bonus, questo consente a tuo figlio di assumere più liquidi ed evitare la disidratazione.

3. Fare il bagno in farina d'avena

I bagni di farina d'avena possono essere lenitivi e lenitivi per la varicella. Fare il bagno non diffonderà la varicella da una zona della pelle a un'altra.

Mentre puoi acquistare prodotti da bagno di farina d'avena nella maggior parte delle farmacie, puoi anche creare il tuo bagno di farina d'avena usando i seguenti passaggi:

  • Usa una tazza di farina d'avena per un bambino più grande o 1/3 di tazza per un bambino o un bambino piccolo. La farina d'avena può essere istantanea non aromatizzata, avena a cottura lenta o avena veloce. Puoi usare un robot da cucina o un macinacaffè per rendere i fiocchi d'avena molto piccoli. Anche mettere la farina d'avena in una borsa di mussola o collant può funzionare.
  • Disegna un bagno di acqua calda (non calda). Metti un cucchiaio di farina d'avena macinata in un bicchiere di acqua calda. Se l'avena sembra assorbire acqua e trasformare l'acqua di un colore lattiginoso, la farina d'avena è abbastanza finemente macinata.
  • Metti la farina d'avena o il sacchetto di avena nel bagno. Immergere per non più di 20 minuti.

Puoi anche applicare lozioni di farina d'avena sulla pelle. Questo può avere un effetto lenitivo e idratante sulle vesciche pruriginose della varicella.

4. Indossare guanti per evitare graffi

Graffiare le vesciche può essere allettante, ma può peggiorare il disagio ed esporre la pelle alle infezioni.

Per evitare la tentazione di graffiare di notte o durante la notte, metti guanti o calzini morbidi sulle mani del tuo bambino. Anche tagliare le unghie di tuo figlio in modo che non danneggino le aree colpite può aiutare.

5. Fare i bagni con bicarbonato di sodio

Un'altra opzione per alleviare il prurito da aggiungere al bagno è il bicarbonato di sodio. Aggiungi una tazza di bicarbonato di sodio in un bagno poco profondo e tiepido. Immergere per 15 a 20 minuti. Il tuo bambino può fare fino a tre bagni al giorno se trova questo approccio rilassante.

6. Usa compresse di camomilla

Il tè di camomilla nel tuo armadio da cucina può anche lenire le aree di varicella pruriginose. La camomilla ha effetti antisettici e antinfiammatori quando applicato sulla pelle.

Prepara da due a tre bustine di tè di camomilla e lascia raffreddare o mettile in un bagno caldo. Quindi, immergi dei batuffoli di cotone o dei panni morbidi nel tè e applica sulle aree pruriginose della pelle. Quando hai finito di applicare impacchi, tampona delicatamente la pelle per asciugarla.

7. Fornire antidolorifici approvati

Se le vesciche di varicella di tuo figlio sono particolarmente dolorose o se tuo figlio ha la febbre, potresti voler somministrare loro dei farmaci.

È importante non somministrare aspirina a un bambino o un adolescente, poiché sono a maggior rischio di una condizione chiamata sindrome di Reye se assumono aspirina durante o quando si stanno riprendendo da un'infezione come la varicella. Invece, farmaci come il paracetamolo (Tylenol) possono aiutare ad alleviare i sintomi dolorosi. Evita l'ibuprofene, se possibile, perché usarlo durante un'infezione da varicella può essere associato a maggiore rischio di grave infezione della pelle.

Quando dovresti vedere un dottore?

Mentre la maggior parte dei casi di varicella andrà via con il tempo, ci sono alcuni casi in cui dovresti chiamare il tuo medico o pediatra. Questi includono:

  • se il bambino ha meno di 1 anno e ha il virus
  • se il bambino ha una storia di sistema immunitario debole o è immunocompromesso a causa di malattie croniche o tumori
  • se il bambino ha la febbre superiore a 39 ° C (102 ° F) o se la febbre dura più di quattro giorni o scompare per oltre 24 ore e poi ritorna
  • se il bambino ha un torcicollo, confusione, problemi respiratori o un'eruzione cutanea che sanguina

A volte il medico può raccomandare farmaci antivirali per ridurre la durata della varicella.