Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi 6 motivi per cui lavorare dal letto non ti fa un favore

6 motivi per cui lavorare dal letto non ti fa un favore

0
5

Getty Images

Sarò onesto. Fino a pochi mesi fa passavo quasi ogni giorno a lavorare dal mio letto.

Proprio prima del COVID-19 e della conseguente quarantena, ho fatto un enorme cambiamento nella mia mente per separarmi dalla tentazione del mio letto in un ironico scherzo della coincidenza.

Tendo ad avere difficoltà con il funzionamento esecutivo e il mantenimento del compito in generale. Allo stesso tempo, non faccio bene a costringermi a sedermi a una scrivania senza sosta. Nel corso del tempo, mi sono reso conto che c’erano molti aspetti negativi nel lavorare dal mio letto.

Per cominciare, la mia qualità del sonno era pessima, avevo un dolore alla spalla persistente e grave che stava peggiorando costantemente e non avevo alcuna separazione tra lavoro e vita domestica.

Pandemia o no, so di non essere solo sia nella tentazione che nei problemi che ne derivano.

In teoria, lavorare dal letto suona come un’idea romantica da sogno, come se avessi vinto il jackpot del lavoro. Potresti immaginarti con una tazza di caffè, il tuo cane o gatto che ti fa il tifo in silenzio e pantaloni da yoga tutti i giorni.

Tuttavia, questo è un pendio così scivoloso che può rapidamente degenerare in una mancanza di autocontrollo. Ho imparato questo nel modo più duro.

Qualità del sonno

Secondo la psicoterapeuta e terapista di medicina del sonno comportamentale Annie Miller, c’è una ragione molto specifica per cui non dovremmo lavorare dai nostri letti.

“Quando usiamo il nostro letto per altre attività, come lavorare, leggere, guardare la TV, ecc., creiamo un’associazione con la veglia. Vogliamo che il letto sia uno spunto per dormire e lavorare a letto indebolisce questa associazione”, afferma Miller.

Per dirla in termini molto semplici, vogliamo associare i nostri letti solo a due cose: il sonno e l’intimità.

Se stai già lottando con problemi di sonno, Miller consiglia di cercare uno specialista. Miller e altri trattano i problemi del sonno senza farmaci, usando la terapia cognitivo comportamentale per l’insonnia (CBT-i).

È stato dimostrato che la CBT-i riduce la necessità di farmaci per dormire e non è associata allo stesso effetti collaterali.

Mentre quanto sopra tocca i modi per aiutare a livello cognitivo, ci sono sicuramente cambiamenti che puoi apportare che sono puramente fisici.

Guardare gli schermi luminosi riduce la melatonina nel tuo corpo, ma non in modo significativo. Si consiglia di concedersi almeno 30 minuti o due ore di tempo libero dalla tecnologia prima di andare a letto.

Produttività

Tutte queste ragioni sono intrecciate. Lavorare dal letto riduce la qualità del sonno, che diminuisce la produttività del lavoro, i livelli di energia e la qualità della vita.

Usare il letto come spazio di lavoro significa portare il tuo lavoro con te a letto, sia letteralmente che figurativamente.

Se hai lavorato tutto il giorno dal tuo letto, probabilmente continuerai a pensare al lavoro e avrai difficoltà a “spegnerlo” una volta che scivoli sotto le coperte per dormire.

D’altra parte, è facile non sentirsi mai pienamente produttivi. Potresti ritrovarti a cedere agli occhi pesanti e a fare un pisolino quando vuoi lavorare. Credimi, lo so per esperienza.

Inoltre, l’insonnia è il problema numero uno legato al sonno che ostacola la produttività del lavoro. Questa può essere una complicazione con o senza lavorare dal letto, ma è probabile che mischiare il lavoro e lo spazio per dormire peggiori.

postura

Faccio abbastanza fatica a mantenere una buona postura, ma è praticamente inesistente a letto. Sono troppo tentato di sdraiarmi sulla schiena, sullo stomaco o sul fianco. Quando lo faccio, mi alzo quasi sempre con un punto dolente o un cavallo charley.

Anche se ti siedi sul letto, sei ancora seduto su una superficie irregolare per un lungo periodo di tempo, con il monitor a un’altezza errata e probabilmente curvando la schiena.

questo può creare dolore immediatamente o nel tempo, il che può anche ridurre la qualità del sonno. Può anche portare a malattie muscolo-scheletriche.

Relazioni

La maggior parte di noi sta già condividendo i nostri partner con la nostra elettronica. Che si tratti dei nostri laptop o dei nostri telefoni cellulari, questo modello ha un impatto reale sulle relazioni.

Secondo uno studio, le distrazioni momentanee del telefono cellulare durante il tempo con il tuo partner possono portare a una diminuzione della soddisfazione nella relazione e persino alla depressione nel tuo altro significativo.

La stessa logica si applica a tutti gli schermi. A nessuno piace essere ignorato per un dispositivo elettronico. Quando trascorri del tempo a letto, lasciare gli schermi fuori dalla portata delle braccia può aiutare a segnalare al tuo partner che sei pronto a prestare loro la tua attenzione.

Questo aiuterà anche il tuo partner ad associare il letto allo stare insieme piuttosto che al lavoro.

Igiene

Vuoi sentire qualcosa di leggermente terrificante? Secondo il dermatologo Dr. Alok Vij in un’intervista alla Cleveland Clinic, eliminiamo abbastanza cellule morte della pelle al giorno per nutrire un milione di acari della polvere. Più di 15 milioni di queste cellule vengono perse durante la notte.

Se consideri il tempo aggiuntivo trascorso a letto a lavorare, stai solo aumentando l’accumulo di batteri, per non parlare del fatto che ci stai seduto ogni giorno. Uno studio ha scoperto che i letti umani sono in realtà meno igienici dei letti degli scimpanzé.

Annuncio di servizio pubblico rapido: lava spesso le lenzuola!

Umore ed energia

Le camere da letto sono spesso più scure delle altre stanze a causa del minor numero di finestre o dell’abitudine di tenere le tende chiuse. La luce del sole è un naturale stimolante dell’umore e aiuta a sollevare i livelli di energia.

Una camera da letto poco illuminata potrebbe tenerti stanco, alterare il tuo orologio biologico, avere un impatto negativo sulla tua salute mentale e affaticare gli occhi. Mentre una stanza buia è ottima per i sonnellini, non è così eccezionale per la produttività della giornata lavorativa.

Ti sembra di portare sempre con te il lavoro a casa? Lavorare dal letto fa un ulteriore passo avanti. L’equilibrio tra lavoro e vita privata è fondamentale per la salute fisica e mentale.

Suggerimenti per il lavoro da casa da provare

Ecco alcuni consigli pratici per favorire un sano equilibrio tra lavoro e vita privata.

Tieni l’elettronica fuori dalla camera da letto

Mentre il tempo libero dalla tecnologia prima di andare a letto è un ottimo inizio, ancora meglio è una camera da letto senza tecnologia. Creare uno spazio nella tua camera da letto dedicato esclusivamente al sonno e all’intimità può cambiare la tua vita in molti modi.

Può aiutarti a dormire meglio, migliorare le tue relazioni (quanto spesso scorri il telefono a letto senza parlarti?) e creare un confine netto tra lavoro e casa.

Prendere la luce dai tuoi dispositivi di notte può disturbare il tuo ritmo circadiano. La ricerca mostra anche che può contribuire allo sviluppo di cancro, diabete, cardiopatia, e obesità.

Crea uno spazio di lavoro

Non devi creare un ufficio elegante o elaborato per separare il tuo spazio per dormire dal tuo lavoro. Bastano poche modifiche o un semplice mobile può fare il trucco.

L’aspetto più importante è impostare un ambiente di lavoro che viene utilizzato solo per il business. Questo ti mantiene organizzato fisicamente ma anche mentalmente.

Passerai alla “modalità lavoro” molto più facilmente e adatterai il senso della routine. Questo spazio dedicato può anche aiutare a facilitare i confini con la tua famiglia o i tuoi coinquilini.

Una scrivania in piedi è anche un’ottima opzione se hai difficoltà a stare seduto a una scrivania tutto il giorno.

Non iniziare la giornata lavorativa in pigiama

Sarò onesto, questo è uno con cui lotto. Potrei almeno passare ai pantaloni da yoga, ma sicuramente non ho vestiti diversi per il lavoro e per la casa.

Tuttavia, penso che la cosa principale da ricordare sia che ciò in cui dormi e ciò in cui lavori dovrebbe essere diverso. Questo non vuol dire che i tuoi vestiti da lavoro non possano essere comodi. Forse non indossare accappatoio e pantofole tutto il giorno.

Crea e segui una routine

Lavorare da casa potrebbe essere una novità, ma puoi mantenere praticamente tutto il resto uguale. Alzati alla tua ora normale, cambiati il ​​pigiama, fai una colazione sana e affronta la giornata.

Potrebbe essere facile lavorare ore extra dato che non sei in viaggio. Invece, considera di usare il tempo ritrovato per fare qualcosa come leggere, fare una passeggiata o ascoltare un podcast o della musica.

Ricorda che l’equilibrio tra lavoro e casa è questo: equilibrio. Solo perché non devi fare il pendolare non significa che devi dedicare un’ora o due di lavoro in più al giorno.

Il sonno è sacro

Il sonno è troppo prezioso per scendere a compromessi trasformando il tuo letto in un mobile multiuso.

Dal sonno sano e riposante alla postura e ai benefici per la produttività, lasciare il letto da solo durante il giorno ha un sacco di benefici.

Quando è il momento di andare a letto la sera, sarai grato di aver fatto uno sforzo per creare sani confini tra lavoro e sonno.


Ashley Hubbard è una scrittrice freelance con sede a Nashville, nel Tennessee, che si occupa di sostenibilità, viaggi, veganismo, salute mentale, giustizia sociale e altro ancora. Appassionata di diritti degli animali, viaggi sostenibili e impatto sociale, cerca esperienze etiche sia a casa che in viaggio. Visita il suo sito web wild-hearted.com.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here