Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi 11 consigli per sbarazzarsi di un raffreddore più veloce

11 consigli per sbarazzarsi di un raffreddore più veloce

0
63

Lo starnuto, il naso che cola e gli occhi acquosi – l'adulto medio ha tra i due o i tre raffreddori all'anno, secondo la Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie.

Sfortunatamente, poiché più di 200 virus diversi possono causare un raffreddore, gli antibiotici per il trattamento delle infezioni batteriche non ti aiuteranno a sentirti meglio.

Fino a quando i ricercatori non troveranno una cura per il raffreddore comune, ecco alcuni rimedi che possono aiutare ad alleviare i sintomi e ridurre i giorni di malattia.

Non ci sono trucchi o scorciatoie. Gira intorno a dare al tuo corpo ciò di cui ha bisogno per rafforzare il sistema immunitario: riposo, idratazione e mantenimento della gola, del naso e delle vie respiratorie a proprio agio. Ecco i modi migliori per farlo.

Rimani idratato

Mentre c'è un certo dibattito se i liquidi extra aiutano davvero i sintomi del raffreddore, c'è una cosa certa: la disidratazione non lo fa Aiuto. Il tuo corpo ha bisogno del fluido per mantenersi in funzione e per fluidificare il muco.

Se hai sintomi come secchezza delle fauci o labbra, aumenta l'assunzione di liquidi.

Modi per farlo

Bere abbastanza liquidi in modo che l'urina sia di colore giallo pallido può garantire di non disidratarti.

Le patatine fritte o i ghiaccioli possono anche alleviare il mal di gola.

Ecco alcuni altri modi per aumentare l'assunzione di liquidi e lenire le aree più colpite dal raffreddore.

Bevi liquidi caldi (e zuppa di pollo!)

Si scopre che la zuppa di pollo può davvero aiutare quando si ha il raffreddore.

Secondo un articolo del Pan Asian Journal of Medical Education, la zuppa di pollo ha proprietà anti-infiammatorie che possono aiutare a migliorare la resistenza del flusso d'aria nei passaggi nasali, facilitando la respirazione quando si ha il raffreddore.

Modi per farlo

Le zuppe di pollo a basso contenuto di sodio e contenenti altri ingredienti come carote, sedano e cipolle possono essere molto rilassanti quando si ha il raffreddore. Quindi puoi sorseggiare tè caldi o solo acqua calda.

Ad alcune persone piace anche sorseggiare acqua calda con succo di limone, miele e persino zenzero.

Gole così lunghe, dolenti e graffianti.

Mangia un cucchiaio di miele

Un cucchiaio di miele può aiutare a ridurre l'incidenza della tosse quando hai il raffreddore. Soprattutto, può funzionare anche per i bambini (evita solo in quelli di età inferiore ai 12 mesi).

Un articolo pubblicato in Il Journal of Family Practice ha riferito che il miele somministrato prima di coricarsi ha contribuito a ridurre la tosse nei bambini. L'articolo ha osservato che sono stati testati diversi tipi di miele e tutti hanno contribuito a ridurre l'incidenza della tosse.

Usa un umidificatore o un vaporizzatore per facilitare la respirazione

Umidificatori e vaporizzatori sono venduti nella maggior parte delle farmacie. Aggiungono umidità all'aria, che può aiutare ad allentare il muco e facilitare la respirazione.

Modi per farlo

Molte persone accenderanno il loro umidificatore la sera prima di andare a letto quando la tosse sembra peggiorare.

Se hai dei piccoli a casa, usa un vaporizzatore a nebbia fredda. Gli umidificatori con elementi riscaldanti e acqua calda potrebbero bruciare un bambino se le loro mani curiose lo rovesciassero. Leggere sempre le raccomandazioni del produttore sulla pulizia di qualsiasi dispositivo per ridurre i rischi di muffe e crescita batterica.

Usa uno spray nasale salino

Gli spray nasali salini possono eventualmente aiutare ad alleviare la congestione nasale e il senso di soffocamento nei soggetti con raffreddore, secondo una recensione di The Cochrane Database of Systematic Reviews.

Puoi acquistare spray nasali salini da banco o crearne uno tuo a casa.

Ecco alcuni passaggi rapidi per creare la tua soluzione salina:

  • Bollire una tazza di acqua di rubinetto o utilizzare una tazza di acqua sterile in un contenitore pulito.
  • Aggiungi un mezzo cucchiaino di sale e un mezzo cucchiaino di bicarbonato di sodio all'acqua. Mescolare e versare in una siringa medica o in un flacone spray nasale pulito.
  • Se si utilizzava acqua di rubinetto, dopo averla bollita, lasciare raffreddare l'impasto a temperatura ambiente.
  • Inserisci la siringa nel naso, puntando la punta verso la parte posteriore della testa mentre inclini la testa di lato su un lavandino o mentre sei sotto la doccia.
  • Premere il flacone spray o lo stantuffo della siringa. Dovresti scoprire che l'acqua esce dall'altra narice o dalla bocca.
  • Soffia delicatamente il naso.
  • Lavarsi le mani e pulire la siringa dopo ogni utilizzo.

La soluzione salina può inizialmente causare una leggera sensazione di formicolio o bruciore. L'uso della soluzione più di una volta al giorno può aiutare a sbarazzarsi di muco denso nel naso.

Per ulteriori suggerimenti su come sciacquare in modo sicuro ed efficace i tuoi seni, leggi qui.

Prova i gargarismi con acqua salata

Le soluzioni saline non vanno bene solo per il naso chiuso, aiutano anche con il mal di gola.

Modi per farlo

Usando la stessa miscela salina, bicarbonato di sodio e acqua sterile sopra menzionata, puoi creare un gargarismo con acqua salata.

Versa la soluzione in bocca e fai i gargarismi nella parte posteriore della gola, emettendo un suono "ahhh". Sputa l'acqua dopo i gargarismi. Il calore dovrebbe lenire il mal di gola.

Potrebbe essere più facile farlo vicino a un lavandino o una doccia, nel caso in cui sia necessario sputare rapidamente il gargarismo. Può causare un solletico nella parte posteriore della gola la prima volta.

Per ulteriori informazioni sui gargarismi con acqua salata, leggi qui.

Nota che i bambini piccoli di solito non riescono a ridurre la tecnica dei gargarismi in acqua salata. Potrebbe essere necessario attendere fino all'età di sette anni per provare questo metodo.

Prendi un integratore di zinco

Una revisione di 18 studi clinici sullo zinco e sul raffreddore comune ha suggerito che l'assunzione di zinco entro 24 ore dai sintomi del raffreddore potrebbe contribuire a ridurre la durata del raffreddore.

Le persone che assumevano zinco o usavano pastiglie di zinco a dosi di 75 milligrammi al giorno o più di solito avevano meno giorni di sniffare e starnutire rispetto a coloro che non lo facevano.

I ricercatori non hanno raccomandato l'assunzione di zinco per prevenire i raffreddori. Al momento non ci sono abbastanza dati per supportare questo concetto.

Ricorda che alti dosaggi di zinco possono causare sintomi come nausea o cattivo gusto in bocca. Di conseguenza, potrebbe essere necessario bilanciare i benefici con gli effetti collaterali.

Prendi antidolorifici da banco

Gli antidolorifici da banco (OTC) come ibuprofene, paracetamolo o naprossene possono aiutare a ridurre i dolori e il mal di testa che spesso accompagnano il raffreddore.

Utilizzare un tipo di farmaco antidolorifico alla volta.

Se stai trattando il raffreddore di un bambino, non somministrargli l'aspirina se ha meno di 18 anni a causa dei rischi per una condizione chiamata sindrome di Reye.

Leggi i consigli della Food and Drug Administration sulla tosse OTC e sui rimedi contro il raffreddore per i bambini.

Prendi in considerazione i decongestionanti per il naso chiuso

Pillole decongestionanti o spray nasali possono aiutare a seccare muco extra. Ciò può ridurre gli effetti di un naso chiuso o di muco difficile da tossire. La maggior parte dei decongestionanti orali contiene fenilefrina o pseudoefedrina.

Leggi attentamente le scatole per questi farmaci. Non dovresti usare la maggior parte degli spray nasali decongestionanti, come l'ossimetazolina, per più di tre giorni consecutivi.

Se hai effetti collaterali come vertigini o problemi del sonno, potresti volerli interrompere.

Prova le gocce per la tosse o le losanghe

Le gocce per la tosse possono aiutare a mantenere la gola secca. Inoltre possono contenere ingredienti che tentano di ridurre al minimo i sintomi del raffreddore.

Mentre i più piccoli potrebbero amare l'idea di una sostanza simile alla caramella dura, è meglio evitare le losanghe fino a quando non saranno più grandi e non si strozzeranno.

riposo

Sebbene possa sembrare una raccomandazione di base, è una buona idea. Concedere al tuo corpo il tempo necessario per guarire dormendo e riposando può aiutarti a sentirti meglio.

Alcuni giorni di riposo possono significare che ti rimetti in piedi più velocemente a lungo termine.

Cose che non aiuteranno

Ci sono molti rimedi per aiutare a ridurre il raffreddore. Ma nonostante molte ricerche, i seguenti metodi non aiutano davvero a ridurre la durata o i sintomi di un raffreddore.

  • antibiotici: I rinovirus sono le cause più comuni di raffreddore. Gli antibiotici non uccideranno i virus, quindi l'assunzione di antibiotici per un raffreddore probabilmente distruggerà solo i batteri sani nel tuo corpo. Se ti senti ancora male dopo 10-14 giorni o hai una febbre superiore a 101,5 ° F, il medico può iniziare a sospettare un'infezione batterica anziché un raffreddore.
  • Echinacea: L'echinacea è una pianta che alcune persone incorporano in tè o integratori a base di erbe per curare il raffreddore. UN revisione della ricerca scoperto che l'echinacea non ha dimostrato di avere benefici positivi nel trattamento del raffreddore rispetto a un placebo.
  • Aglio: Come l'echinacea, non ce n'è molto ricerca suggerire che l'aglio può aiutare a ridurre i sintomi o la durata di un raffreddore comune.
  • Fumo di tabacco: Se c'è mai stato un momento per evitare di fumare, c'è il raffreddore. Il fumo può irritare ulteriormente i polmoni, peggiorando la tosse. Dovresti anche evitare il fumo passivo e altri irritanti, come detergenti chimici o cherosene.

L'asporto

Il raffreddore comune può essere un fastidio, ma è auto-limitante. Di solito inizierai a sentirti meglio in pochi giorni e tornerai alle tue normali attività.

Se stai assumendo farmaci OTC, tra cui gocce per la tosse, controlla le etichette per gli ingredienti e le istruzioni di dosaggio in modo da non prendere troppo in un giorno.

Nel frattempo, assicurati di lavarti spesso le mani e di coprire gli starnuti e la tosse per assicurarti di non diffondere il raffreddore agli altri.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here