Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi 10 consigli per gestire la vita dopo la chirurgia della fistola

10 consigli per gestire la vita dopo la chirurgia della fistola

0
5

Jayme Burrows/Stocksy United

Le fistole sono una complicanza comune e grave della convivenza con il morbo di Crohn. Eppure, nonostante la loro frequenza, rimangono ancora un sintomo poco discusso della malattia infiammatoria intestinale (IBD).

La ricerca ha dimostrato che le fistole colpiscono fino al 50% di noi che convivono con IBD entro 20 anni dalla diagnosi.

Definito come una connessione anormale tra due parti del corpo, nelle persone con Crohn, le fistole possono formarsi in molti luoghi:

  • tra la vagina e il retto
  • tra intestino e vescica
  • tra l’ano e la pelle

A seconda della posizione, i sintomi variano e mentre alcune fistole minori possono essere trattate con antibiotici, molte richiedono un intervento chirurgico. Ciò comporta in genere una fistulotomia, che è una procedura che apre la fistola per consentirne la corretta guarigione.

Se una fistola è più grande, può essere utilizzato anche un setone (un pezzo di filo chirurgico) per aiutare il drenaggio. Questo di solito è semplice, ma il processo di ripristino può richiedere molto più tempo.

Dopo aver sperimentato io stesso 4 ascessi, 1 fistola anale e 3 interventi chirurgici, ecco i miei migliori consigli per gestire la vita dopo l’intervento chirurgico alla fistola.

Abbi pazienza

La chirurgia della fistola può essere una procedura minore, ma è sicuramente necessaria la pazienza per il processo di recupero. Potresti scoprire che la tua ferita drena per settimane dopo l’intervento, poiché sarà lasciata aperta per aiutare la guarigione.

Per questo motivo, di solito hai bisogno di essere visitato da un’infermiera che ti aiuterà a medicare e pulire la ferita fino a quando non guarirà.

Il processo può sembrare lento, ma la maggior parte delle persone può tornare al lavoro e alla maggior parte delle attività quotidiane dopo una settimana o due.

Trova supporto online

Ci sono gruppi comunitari per tutto in questi giorni, e questo include il recupero della fistola.

Mi sono iscritta al gruppo Facebook, Abscess/Fistula Support for Women e l’ho trovato inestimabile per raccogliere suggerimenti su tutto, dalla gestione del dolore alla pulizia della mia ferita.

Questi gruppi possono aiutarti a sentirti meno solo ed è anche bello ricevere consigli da coloro che sono un po’ più avanti nel loro percorso di recupero per sapere cosa aspettarsi.

Tieni un kit di emergenza

Una volta che ti senti abbastanza sicuro da avventurarti in giro, prepara un kit di approvvigionamento per far fronte a qualsiasi emergenza correlata alla fistola.

Per me tornare alla normalità è stato importante, così ho potuto riprendere il lavoro dopo poche settimane e fare brevi tragitti in macchina.

Il mio pacchetto di emergenza ha aiutato la mia fiducia e includeva:

  • salviette d’acqua non profumate
  • un flacone spray d’acqua per pulire la mia ferita
  • un paio di mutande di ricambio
  • garza medica extra, nel caso in cui la mia medicazione avesse bisogno di essere riapplicata

Se hai a che fare con un sacco di drenaggio, anche i salvaslip organici morbidi possono essere d’aiuto.

Abbraccia i semicupi

Un semicupo è un bagno poco profondo in acqua calda o calda che pulisce il perineo. Questi possono aiutare ad alleviare il disagio e, nelle prime fasi, potresti volerne prendere diversi al giorno o dopo ogni movimento intestinale.

Se non hai un bagno o sei in viaggio, puoi usare un sedile da semicupo. Questo si adatta abilmente sul sedile del water in modo da aggiungere semplicemente l’acqua e sedersi.

Alcune persone preferiscono aggiungere anche il sale Epsom al loro semicupo.

Dopo il bagno, tampona delicatamente l’area anziché strofinarla, il che può aggravare la pelle. Alcune persone preferiscono usare un asciugacapelli su un livello basso per asciugare delicatamente l’area senza irritare.

Stai attento ai segni di infezione

Con le fistole, c’è il rischio di infezione perché la ferita guarisce troppo rapidamente e causa un ascesso.

Prima si individuano questi segni, più è facile curarli. A volte basta una dose di antibiotici.

Tieni d’occhio qualsiasi dolore caldo e bruciante o pus verde continuo.

Chiedi informazioni sul sesso sicuro

Il sesso potrebbe essere l’ultima cosa che hai in mente all’inizio, ma dopo alcune settimane, di solito è possibile riprendere il rapporto se lo desideri.

Non devi necessariamente aspettare che la ferita guarisca completamente, e anche il sesso con un setone è perfettamente possibile.

Vale la pena verificare con il tuo team medico. Saranno in grado di consigliarti quando è sicuro farlo.

Non farti prendere dal panico se noti un po’ di irritazione

Per mesi dopo l’intervento, mi lasciavo prendere dal panico ogni volta che sentivo una leggera irritazione nel sito della ferita.

L’irritazione è in realtà molto normale ed è qualcosa che ho ancora occasionalmente a distanza di anni. Il tessuto cicatriziale può formarsi da una fistulotomia e questo a volte può dare prurito o un po’ di dolore.

Se hai un sacco di tessuto cicatriziale, il medico potrebbe mostrarti alcuni esercizi di massaggio delicato per aiutare a rompere la pelle.

Conosci le tue opzioni se l’intervento chirurgico non ha successo

La buona notizia è che molte fistole vengono completamente risolte con un intervento chirurgico. Tuttavia, a seconda della posizione, possono ripresentarsi.

Ci sono molte opzioni se all’inizio l’intervento chirurgico non ha successo. Alcuni trovano gestibile vivere con la loro fistola a lungo termine, ed è possibile mantenere un setone per molti anni.

Ci sono anche molte diverse opzioni chirurgiche se una fistulotomia non ha successo al primo tentativo. Parla con il tuo medico delle tue opzioni.

Facilità nell’esercizio dolcemente

L’esercizio è importante per il nostro benessere generale, ma potrebbe valere la pena di rientrare delicatamente nella routine di allenamento.

A seconda della posizione della fistola, potrebbe essere irritata da molto movimento e sudore. Dato che il mio era nella zona perianale, ho scoperto che l’esercizio cardiovascolare avrebbe lasciato l’area dolorante all’inizio.

Inizia con esercizi a basso impatto e aumenta gradualmente fino a allenamenti più lunghi. Ho anche trovato l’uso della palestra un’opzione migliore rispetto all’esercizio all’aperto, in quanto ho potuto utilizzare immediatamente le docce per pulire l’area.

Prenditi del tempo per la tua salute mentale

Se potessi dare un consiglio, sarebbe questo.

I miei anni passati a trattare con ascessi e una fistola hanno davvero messo a dura prova la mia salute mentale. Mi sentivo come se la mia vita fosse sospesa e credevo persino che fosse colpa mia per non aver tenuto l’area abbastanza pulita, anche se facevo la doccia più volte al giorno.

Ho anche lottato con l’imbarazzo nel mostrare la mia ferita a diversi medici quando la vestivo.

Nel corso del tempo, sono diventato più sicuro di me e ho capito che non era colpa mia.

Il tuo team medico avrà già visto tutto – e c’è veramente niente di cui vergognarsi.

Potresti sentirti come se fossi l’unico ad affrontare questo problema, ma posso garantire che non lo sei.

La linea di fondo

Spero che questi suggerimenti ti abbiano mostrato che mentre la chirurgia della fistola può sembrare scoraggiante, il processo di recupero non deve esserlo.

Per molti, il recupero è semplice e, si spera, tornerai a vivere la vita al massimo prima di rendertene conto!

Leggi questo articolo in spagnolo.


Jenna Farmer è una giornalista freelance con sede nel Regno Unito specializzata nella scrittura del suo viaggio con la malattia di Crohn. È appassionata di aumentare la consapevolezza di vivere una vita piena con IBD. Visita il suo blog, A Balanced Belly, o trovala su Instagram.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here